Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

La biblioteca dei morti

Di

Editore: Nord (Narrativa; 366)

3.6
(7982)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 439 | Formato: Copertina rigida | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Spagnolo , Portoghese , Catalano , Francese , Olandese , Tedesco , Polacco

Isbn-10: 8842916064 | Isbn-13: 9788842916062 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: Gian Paolo Gasperi

Disponibile anche come: Paperback , eBook

Genere: Fiction & Literature , Mystery & Thrillers , Science Fiction & Fantasy

Ti piace La biblioteca dei morti?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Questo romanzo comincia nel dicembre 782 in un’abbazia sull’isola di Vectis (Inghilterra), quando il piccolo Octavus, accolto dai monaci per pietà, prende una pergamena e inizia a scrivere un’interminabile serie di nomi affiancati da numeri. Un elenco enigmatico e inquietante.
Questo romanzo comincia il 12 febbraio 1947, a Londra, quando Winston Churchill prende una decisione che peserà sulla sua coscienza sino alla fine dei suoi giorni. Una decisione atroce ma necessaria.
Questo romanzo comincia il 10 luglio 1947, a Washington, quando Harry Truman, il presidente della prima bomba atomica, scopre un segreto che, se divulgato, scatenerebbe il panico nel mondo intero. Un segreto lontano e vicinissimo.
Questo romanzo comincia il 21 maggio 2009, a New York, quando il giovane banchiere David Swisher riceve una cartolina su cui ci sono una bara e la data di quel giorno. Poco dopo, muore. E la stessa cosa succede ad altre cinque persone. Un destino crudele e imprevedibile.

Questo romanzo è cominciato e forse tutti noi ci siamo dentro, anche se non lo sappiamo.
Perché non esiste nulla di casuale.
Perché la nostra strada è segnata.
Perché il destino è scritto.
Nella Biblioteca dei Morti.

Ordina per
  • 4

    Bello, consigliato!

    Un inizio un po' tentennate, sfociato poi in una storia intensa e ricca di colpi di scena che tengono incollata alla pagine.
    I personaggi sono interessanti, ben caratterizzati e misteriosi, così come lo è la storia, raccontata in modo semplice e scorrevole ma non per questo banale o noioso. ...continua

    Un inizio un po' tentennate, sfociato poi in una storia intensa e ricca di colpi di scena che tengono incollata alla pagine.
    I personaggi sono interessanti, ben caratterizzati e misteriosi, così come lo è la storia, raccontata in modo semplice e scorrevole ma non per questo banale o noioso.
    Ho amato in particolar modo Otcavus e, quasi inutile dirlo, il segreto di quella biblioteca che, nel finale, arriva come una bomba!!!

    ha scritto il 

  • 4

    Di sicuro un libro così non delude

    Personalmente questo libro mi è piaciuto molto e l'ho terminato in pochi giorni.
    Forse per il modo di scrivere di Cooper ed i suoi continui colpi di scena che ti tengono incollata alle pagine.
    Il protagonista, Will Piper si ritrova a dover risolvere un caso alquanto strano e complicat ...continua

    Personalmente questo libro mi è piaciuto molto e l'ho terminato in pochi giorni.
    Forse per il modo di scrivere di Cooper ed i suoi continui colpi di scena che ti tengono incollata alle pagine.
    Il protagonista, Will Piper si ritrova a dover risolvere un caso alquanto strano e complicato.
    Le vittime iniziano a ricevere delle cartoline con scritta la loro data di morte e proprio in quel giorno accade qualcosa che le fa morire.
    In un primo momento si pensa sia un serial killer, ma poi si scopre che non è così...

    Il testo è pieno di flashback che spiegano l'origine della storia narrata, ma secondo il mio parere, fanno perdere il filo della storia.

    Tutto sommato è un testo originale e che ti lascia dei quesiti...

    Consigliato vivamente.

    ha scritto il 

  • 4

    supermercato e oltre ...

    Adoro i gialli con sfumature thriller e pennellate fantasy, l'ho preso al supermercato - la mia prima volta di un libro al supermercato, mai avrei pensato che potessi farlo, e invece sono stati sufficienti 4.50 Euro per far crollare le mie convinzioni: "Mai comprerò un libro al supermercato", dic ...continua

    Adoro i gialli con sfumature thriller e pennellate fantasy, l'ho preso al supermercato - la mia prima volta di un libro al supermercato, mai avrei pensato che potessi farlo, e invece sono stati sufficienti 4.50 Euro per far crollare le mie convinzioni: "Mai comprerò un libro al supermercato", dicevo! - e ho fatto bene perchè sono davvero felice di averlo letto e di aver inoltre conosciuto quest'autore brillante e ingegnoso.

    Ora sono un fan - odio la parola fan, puzza di pubblicità, di decoder e bancomat, di americanata -, anzi, voglio un termine Italico, sono un vero tifoso di Will Piper, il detective dell'FBI che mi ha accompagnato per tutto il corso della lettura.

    Che dire sul testo, si legge che è una meraviglia, i capitoli sono per lo più molto brevi e scorrevoli, si salta dal medioevo al '900 fino ai giorni nostri con molta disinvoltura.

    ha scritto il 

  • 4

    Glenn Cooper è stata una rivelazione. Un po' lento fino a pagina 200, ma quando subentra l'elemento soprannaturale e misterioso non si riesce più a staccarsene. Personaggi affascinanti, alcuni più di altri. E il finale... senza parole. Bellissimo. Stile molto scorrevole, ironico e lessico ampio.< ...continua

    Glenn Cooper è stata una rivelazione. Un po' lento fino a pagina 200, ma quando subentra l'elemento soprannaturale e misterioso non si riesce più a staccarsene. Personaggi affascinanti, alcuni più di altri. E il finale... senza parole. Bellissimo. Stile molto scorrevole, ironico e lessico ampio.

    ha scritto il 

  • 4

    La biblioteca dei morti (e dei vivi)

    L'idea per la trama di questo romanzo mi è piaciuta molto, così come la struttura che la fa sviluppare in diversi momenti e spazi. Nelle prime 200 pagine non succede quasi niente e mi era passato l'entusiasmo iniziale dovuto alla fama del libro, ma poi la storia finalmente comincia a diventare pi ...continua

    L'idea per la trama di questo romanzo mi è piaciuta molto, così come la struttura che la fa sviluppare in diversi momenti e spazi. Nelle prime 200 pagine non succede quasi niente e mi era passato l'entusiasmo iniziale dovuto alla fama del libro, ma poi la storia finalmente comincia a diventare più chiara e i vari salti da un punto di vista all'altro si fanno coerenti. Purtroppo ho trovato lo stile dell'autore molto "semplice" e i personaggi assolutamente noiosi e poco caratterizzati, ma in fondo questo è il primo della trilogia, confido in un po' di approfondimento nel prossimo libro.

    ha scritto il 

  • 4

    Un intreccio temporale ricco di mistero

    Ho comprato il libro non appena ne ho letta la trama. I capitoli sono espressamente divisi in epoche all'apparenza senza nessuna unione. Con l'avanzare del libro la storia inizia ad entrare in un intreccio misterioso fino a quando tutto diventa lineare. Una storia inventata bene, ottima scelta de ...continua

    Ho comprato il libro non appena ne ho letta la trama. I capitoli sono espressamente divisi in epoche all'apparenza senza nessuna unione. Con l'avanzare del libro la storia inizia ad entrare in un intreccio misterioso fino a quando tutto diventa lineare. Una storia inventata bene, ottima scelta dei personaggi.

    ha scritto il 

Ordina per
Ordina per