Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

La biblioteca per ragazzi raccontata agli adulti

Di

Editore: Bibliografica (Conoscere la biblioteca)

4.1
(25)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 128 | Formato: Copertina morbida e spillati

Isbn-10: 8870757021 | Isbn-13: 9788870757026 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Genere: Education & Teaching , Professional & Technical , Da consultazione

Ti piace La biblioteca per ragazzi raccontata agli adulti?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 0

    Libro che letto d'un fiato, apprezzandone l'apparente lievità, gli esempi di attività e le puntualizzazioni su elementi cardine delle biblioteche pubbliche. Grazie Caterina per questa presentazione di un servizio che guarda al futuro! Bellissimo il ritratto del bibliotecario unico.
    Mi sono ...continua

    Libro che letto d'un fiato, apprezzandone l'apparente lievità, gli esempi di attività e le puntualizzazioni su elementi cardine delle biblioteche pubbliche. Grazie Caterina per questa presentazione di un servizio che guarda al futuro! Bellissimo il ritratto del bibliotecario unico.
    Mi sono ritrovata a riflettere sul fatto che molti utenti adulti apprezzano nelle piccole biblioteche quella atmosfera di accoglienza ed entusiasmo che caratterizza le biblioteche per ragazzi. Forse nel futuro si potrebbe estendere alla sezione adulti l'idea del bibliotecario come "passeur" e della biblioteca come contenitore di incontri e di persone.

    ha scritto il 

  • 5

    Pag. 25
    «I ragazzi che leggono aprono blog in cui esaltano e stroncano i testi con critiche feroci, realizzano booktrailer, caricano su YouTube video recensioni (..), rendono vivi i forum letterari (..). Nelle loro recensioni abbondano coi tre puntini di sospensione (anche quattro, anche ci ...continua

    Pag. 25
    «I ragazzi che leggono aprono blog in cui esaltano e stroncano i testi con critiche feroci, realizzano booktrailer, caricano su YouTube video recensioni (..), rendono vivi i forum letterari (..). Nelle loro recensioni abbondano coi tre puntini di sospensione (anche quattro, anche cinque), mettono in fila le faccine sorridenti degli emoticon, sprecano le abbreviazioni (..), però hanno letto e sono pronti a discuterne. I ragazzi leggono, spesso in modo diverso rispetto a quel che i grandi si aspetterebbero: è questione di cambiare il nostro punto di vista.»

    ha scritto il 

  • 4

    L'importanza della lettura per i ragazzi

    Il libro di Caterina Ramonda è davvero un gioiellino ed utilissimo per gli addetti al lavoro. Attraverso diverse tematiche, l'autrice cerca di porre l'attenzione sulle questioni e le problematiche di una biblioteca per ragazzi, in primo luogo sfatando alcuni luoghi comuni del tipo: la biblioteca ...continua

    Il libro di Caterina Ramonda è davvero un gioiellino ed utilissimo per gli addetti al lavoro. Attraverso diverse tematiche, l'autrice cerca di porre l'attenzione sulle questioni e le problematiche di una biblioteca per ragazzi, in primo luogo sfatando alcuni luoghi comuni del tipo: la biblioteca è un luogo dove sono conservati esclusivamente libri ed anche la biblioteca è un luogo dove si deve stare in silenzio.
    Per catturare l'attenzione dei cosiddetti nativi digitali, non basta farli venire in biblioteca fin da piccoli, ma è indispensabile coltivarli nel tempo, soprattutto quando diventano adolescenti - l'utenza più difficile da coltivare per una biblioteca. Ed ecco che al libro - sempre e comunque indispensabile - si devono accompagnare altri servizi ed attività, come i gaming, i blog, laboratori dopo-scuola ed aiuto per i compiti. La biblioteca deve avvicinarsi alle Idea Store anglosassoni, dove si uniscono più attività, cosicché la biblioteca abbia in sé anche l'anima della ludoteca. Un libro illuminante.

    ha scritto il 

  • 3

    Leggerino, come tutti i volumi della collana. Sono fatti bene e il taglio è questo per scelta, ma per chi è un po' dell'ambiente il contenuto non ha niente di originale. La scrittura è leggera e piacevole.

    ha scritto il 

  • 5

    grazie caterina!

    premetto che caterina è un'amica. premetto che io sono molto legato alla storia di questo libro, perciò non vale, nel senso che anche se sono obiettivo e vi consiglio di leggerlo perchè ne vale la pena, voi certamente non vi fiderete. ma se metterete da parte questi preconcetti e vi avvicinerete ...continua

    premetto che caterina è un'amica. premetto che io sono molto legato alla storia di questo libro, perciò non vale, nel senso che anche se sono obiettivo e vi consiglio di leggerlo perchè ne vale la pena, voi certamente non vi fiderete. ma se metterete da parte questi preconcetti e vi avvicinerete alla biblioteca per ragazzi raccontata agli adulti avrete modo di fare una bella e piacevole lettura, scoprire un mondo non così conosciuto e, anzi, da molti ritenuto "minore":nulla di più falso.

    ha scritto il