Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

La borsa della signora rodriguez

Di

Editore: Il Saggiatore

3.4
(28)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 160 | Formato: Altri

Isbn-10: 8842806331 | Isbn-13: 9788842806332 | Data di pubblicazione: 

Genere: Fiction & Literature

Ti piace La borsa della signora rodriguez?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ecco un romanzo sfavillante e paradossale, che conferma Martha Cerda come una delle più creative scrittrici messicane e una delle voci più apprezzate anche in Europa della nuova narrativa latino-americana.
Può un accessorio così banale come una borsetta essere capace di cambiare il mondo? Sicuramente sì, se riesce a contenere tutta la vita della sua proprietaria: certificati di nascita, matrimonio e morte, succhiotti dei figli, vecchi chewing gum rinsecchiti, ma anche calendari aztechi, la fonte dell'eterna giovinezza, e il manoscritto di questo stesso romanzo. Una distrazione, e con la borsetta della zia si ritrova a Parigi nel 1914, pronta a intervenire sugli eventi del mondo. Rispecchiate nelle vicende della borsetta, tante storie surreali e fantastiche, che ci restituiscono la ricchezza di suoni, colori e fantasmagorie della tradizione latino-americana, in una apoteosi dell'assurdo, che sarebbe sicuramente piaciuta a Italo Calvino.
Ordina per
  • 3

    Ho scelto questo libro perché attratta dal titolo. La borsa per tutte le donne, infatti, racchiude un mondo, si dice che si può studiare una persona attraverso ciò che si trova nella sua borsetta.
    In quella della Signora Rodriguez c’è tutta la sua vita, c’è la sua anima. Ella la custodisc ...continua

    Ho scelto questo libro perché attratta dal titolo. La borsa per tutte le donne, infatti, racchiude un mondo, si dice che si può studiare una persona attraverso ciò che si trova nella sua borsetta.
    In quella della Signora Rodriguez c’è tutta la sua vita, c’è la sua anima. Ella la custodisce gelosamente, possiamo definirla un pozzo senza fondo, un po’ come quella di Mary Poppins.
    Interessante e appropriata anche la copertina; il quadro di F. Botero rappresenta in modo eccellente questo personaggio, austero e imponente.
    Martha Cerda ci presenta in chiave satirica molti personaggi e situazioni che costellano con storie autonome questo romanzo.
    Storie paradossali che a volte fanno ridere, altre volte rattristano o indispettiscono. Non nascondo che tutte le storie che si intersecano nella storia della Signora Rodrigez, disorientano un po’ il lettore; è come se si passasse dall’analisi di un quadro a un altro e poi ad altri ancora per ritornare con una certa sistematicità ad analizzare ancora il primo. Tutte comunque hanno un denominatore comune la satira, l’ironia condita da una fantasia che, talvolta, sfiora il surreale.

    ha scritto il