Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

La botanica del desiderio

Il mondo visto dalle piante

By Michael Pollan

(60)

| Others | 9788856500462

Like La botanica del desiderio ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

23 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    è da una vita che sostengo che le piante andrebbero rispettate e non uccise. a questo punto che fare? bere solo latte e mangiare formaggio? mangiare carne? per carità! non ci resta che la chimica, i sassi e la terra (credo che fra un po' anche i sass ...(continue)

    è da una vita che sostengo che le piante andrebbero rispettate e non uccise. a questo punto che fare? bere solo latte e mangiare formaggio? mangiare carne? per carità! non ci resta che la chimica, i sassi e la terra (credo che fra un po' anche i sassi verranno rispettati).

    il libro è molto interessante, ma l'ardore non è mai duraturo e ci vuole qualcosa di più per reggere alle insidie del tempo

    Is this helpful?

    jonnybegood said on Mar 23, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Testo assai diseguale. Carino quando parla delle mele e delle patate, di livello francamente inferiore con il tulipano e la cannabis.
    Comprendo la logica sottesa alla scelta delle piante, trovo francamente stimolante il confronto tra John Appleseed ...(continue)

    Testo assai diseguale. Carino quando parla delle mele e delle patate, di livello francamente inferiore con il tulipano e la cannabis.
    Comprendo la logica sottesa alla scelta delle piante, trovo francamente stimolante il confronto tra John Appleseed e la Monsanto. Non nego però che gli altri due capitoli sono sottotono, quasi che l'autore avesse poco da dire. Decisamente Pollan ha fatto di meglio.

    Is this helpful?

    Sorel1968 said on Mar 19, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Un punto di vista inusuale sulla botanica, con risvolti che vanno dalla storia alla filosofia. Alla fine l'importanza della biodiversità e della ricchezza genetica emergono prepotenti dalle pagine del libro, dopo averlo finito mi sono ripromessa di c ...(continue)

    Un punto di vista inusuale sulla botanica, con risvolti che vanno dalla storia alla filosofia. Alla fine l'importanza della biodiversità e della ricchezza genetica emergono prepotenti dalle pagine del libro, dopo averlo finito mi sono ripromessa di coltivare più varietà possibili di una stessa specie, ovviamente rigorosamente non modificate geneticamente.

    Is this helpful?

    danielajap said on Jan 25, 2014 | Add your feedback

  • 3 people find this helpful

    Mi tuffo in questa quadriga di storie di piante che hanno fatto la storia del mondo: quella della mela, quella del tulipano, della cannabis e della patata, una più affascinante dell'altra.
    Scoprire per esempio che la dolcezza era un concetto di subl ...(continue)

    Mi tuffo in questa quadriga di storie di piante che hanno fatto la storia del mondo: quella della mela, quella del tulipano, della cannabis e della patata, una più affascinante dell'altra.
    Scoprire per esempio che la dolcezza era un concetto di sublime altezza, perche' sconosciuta e incontrata a fatica solo nella mela. E pensare che oggi dolcezza e' diventata la parola più calpestabile che c'e'.

    Is this helpful?

    Petulia said on Jul 16, 2012 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    poiché ho iniziato a giocare con semi, terra e concimi traendone un grande piacere, un amico mi ha suggerito la lettura di questo libro. Già il sottotitolo è tutto un programma..."il mondo visto dalle piante", solo quattro per la verità, e molto div ...(continue)

    poiché ho iniziato a giocare con semi, terra e concimi traendone un grande piacere, un amico mi ha suggerito la lettura di questo libro. Già il sottotitolo è tutto un programma..."il mondo visto dalle piante", solo quattro per la verità, e molto diverse l'una dall'altra, ma percorrerne la storia, le implicazioni politiche, sociologiche, naturalistiche e non solo è stato veramente affascinante e ricco di curiose scoperte.
    Un libro che fa riflettere al di là della botanica. Consigliato!

    Is this helpful?

    Stefisword said on Jun 30, 2012 | Add your feedback

  • 3 people find this helpful

    "La grammatica può anche insegnarci a dividere il mondo tra soggetti attivi e oggetti passivi, ma in una relazione coevolutiva ogni soggetto è anche oggetto, e ogni oggetto soggetto. Ecco perchè ha senso pensare all'invenzione dell'agricoltura co ...(continue)

    "La grammatica può anche insegnarci a dividere il mondo tra soggetti attivi e oggetti passivi, ma in una relazione coevolutiva ogni soggetto è anche oggetto, e ogni oggetto soggetto. Ecco perchè ha senso pensare all'invenzione dell'agricoltura come a un processo in cui le graminacee usarono gli esseri umani per conquistare le foreste."

    Is this helpful?

    DonaFlor said on May 21, 2012 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book

Groups with this in collection