Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

La bottega delle mappe dimenticate

Di

Editore: Piemme

4.1
(219)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 261 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Inglese

Isbn-10: 8838432929 | Isbn-13: 9788838432927 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: Pierdomenico Baccalario

Disponibile anche come: Altri , Copertina rigida

Genere: Children , Fiction & Literature , Science Fiction & Fantasy

Ti piace La bottega delle mappe dimenticate?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Varcata la porta della grotta nascosta nelle viscere della scogliera di Kilmore Cove, Jason, Julia e Rick si ritrovano nell'Antico Egitto di Tuthankamon. La Porta del Tempo li ha proiettati nella Terra di Punt e, più precisamente, all'interno della Casa degli Scribi, una immensa e labirintica biblioteca in cui sono raccolti papiri, pergamene e tavolette di ogni genere e provenienza. A far loro da guida nei polverosi corridoi c'è Maruk, la simpatica figlia del Gran Maestro Scriba. Ma i tre ragazzi non sono i soli stranieri nella Terra di Punt: tra i vicoli assolati e coperti di sabbia,infatti, si aggira anche la perfida Oblivia Newton, che grazie a una chiave a forma di gatto è riuscita a raggiungere quel luogo e quel tempo lontano...
Ordina per
  • 4

    Ci voleva questo secondo volume per trovare il talento di Baccalario. Tutta la sua capacità narrativa e la facilità disarmante nel creare storie e situazioni intriganti. Il primo libro non mi aveva entusiasmato, ma si trattava di una sorta di introduzione per questa saga davvero lunga e potenzial ...continua

    Ci voleva questo secondo volume per trovare il talento di Baccalario. Tutta la sua capacità narrativa e la facilità disarmante nel creare storie e situazioni intriganti. Il primo libro non mi aveva entusiasmato, ma si trattava di una sorta di introduzione per questa saga davvero lunga e potenzialmente complessa. Memore di quel che avevo scoperto con Lemony Snicket ho voluto proseguire la lettura, dando il tempo ai personaggi di Villa Argo di mostrare la pasta con cui sono stati fatti. La saga, ora ne sono certo, merita di essere letta interamente. Non mi aspetto di ritrovare la forza narrativa di Snicket. Baccalario è diverso, seppure straordinario. Quel che lo contraddistingue è senz'altro la capacità di dirigere il racconto al pubblico giovanile. QUalcuno mi ha detto una volta che pochi lo sanno fare davvero. Lui è uno di questi.

    ha scritto il 

  • 5

    Mi è piaciuto molto perché è un libro di avventure. Sono stata contenta quando Jason e Rick, nel castello di Maruk, riescono a soffiare la mappa a Oblivia Newton. Intanto, Julia, a Villa Argo, insieme a Nestor sbatte la porta in faccia a Manfred, rompendogli il naso.

    ha scritto il 

  • 4

    Piccoli Indiana Jones in azione!

    Simpatici, davvero, questi ragazzini che nel secondo episodio della saga di Ulysses Moore ritornano indietro nel tempo, nell'antico Egitto, alla ricerca di una mappa della loro cittadina, che sembra rivestire un'importanza notevole. In una girandola di emozioni e di avventure mozzafiato, conducon ...continua

    Simpatici, davvero, questi ragazzini che nel secondo episodio della saga di Ulysses Moore ritornano indietro nel tempo, nell'antico Egitto, alla ricerca di una mappa della loro cittadina, che sembra rivestire un'importanza notevole. In una girandola di emozioni e di avventure mozzafiato, conducono rapidamente il lettore al termine del libro, senza mai annoiare. Un libro divertente, scritto con cipiglio dal bravo Baccalario. E ora passiamo al terzo.

    ha scritto il 

  • 3

    ebook

    Carino anche questo secondo capitolo dell'avventura dei 3 amici, che dalla Cornoaglia arrivano in Egitto...
    E' un libro per bambini, ok, ma crea quel tanto di curiosità che fa venir voglia di proseguire e poi i 3 protagonisti sono così simpatici ognuno a modo proprio...

    Però caro Uly ...continua

    Carino anche questo secondo capitolo dell'avventura dei 3 amici, che dalla Cornoaglia arrivano in Egitto...
    E' un libro per bambini, ok, ma crea quel tanto di curiosità che fa venir voglia di proseguire e poi i 3 protagonisti sono così simpatici ognuno a modo proprio...

    Però caro Ulysses-Domenico Baccalario hai commesso una svista imperdonabile: a pag 209 Rick caccia fuori dal suo fagotto una corda che si era portato dietro da Villa Argo... ma come??
    se nel primo volume Rick si è lamentato in continuazione di non aver avuto il tempo di prendere manco una corda!!!
    Come si fa dimenticarsi così di ciò che si scrive??

    ha scritto il 

  • 4

    Un po' ancora alla Goonies e all'Indiana Jones, anche questo secondo romanzo di Ulysses Moore non mi ha delusa!
    I ragazzi continuano la loro ricerca attraverso indovinelli e indizi, arrivando, attraverso la Porta del Tempo, addirittura in Egitto dove, aiutati da Maruk, la figlia del Gran Ma ...continua

    Un po' ancora alla Goonies e all'Indiana Jones, anche questo secondo romanzo di Ulysses Moore non mi ha delusa!
    I ragazzi continuano la loro ricerca attraverso indovinelli e indizi, arrivando, attraverso la Porta del Tempo, addirittura in Egitto dove, aiutati da Maruk, la figlia del Gran Maestro Scriba, riusciranno a mettere le mani sulla mappa, seppur per poco tempo..
    Con personaggi divertenti, particolari e che, per un verso o per l'altro, ricordano quelli di telefilm, film o cartoni visti nella nostra infanzia, questo secondo romanzo non può che appassionare come il primo.

    Consigliatissimo come regalo per un ragazzino! Ma in fondo..per tutti!

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    5

    li libro mi è piaciuto molto perchè è pieno di suspace, i protagonisti dopo aver varcato la porta del tempo dovranno trovare la mappa delle porte del tempo di Kilmor Kove, girando per l' antico agitto. pultroppo la mappa verra rubata dalla nemica Oblivia Newton.
    chris XD

    ha scritto il