La brace dei Biassoli

Voto medio di 59
| 11 contributi totali di cui 5 recensioni , 5 citazioni , 0 immagini , 1 nota , 0 video
Ha scritto il 06/03/14
http://antoniodileta.wordpress.com/2014/02/24/per-le-antiche-scale-mario-tobino/

“Mia madre mi accennò qualche volta al tempo che era fidanzata e a quella panca. Io, nel silenzio che per attimi seguiva, con un leggero rossore, con una turbat
...Continua
Ha scritto il 20/10/11
impossibile recensire un libro così, troppo personale. Per me un pò troppo triste, ineluttabile. Comunque linguisticamente sopraffino e con immagini poetiche e molto definite al tempo stesso.
  • 1 mi piace
Ha scritto il 25/11/10
In nome della madre

La brace dei Biassoli è la cronaca familiare di Tobino, una narrazione di grande intensità lirica ed emotiva, dove, attraverso i ricordi, cui lo scrittore conferisce un carattere di sacralità, egli ci fa conoscere quello che il critico Geno Pamp
...Continua
  • 2 mi piace
  • 1 commento
Ha scritto il 15/10/10
Come mi piacciono i vecchi album di famiglia, che si sfogliano lentamente -magari nelle giornate brumose d’autunno- soffermandosi sui ricordi legati a un’immagine, a un volto, a un luogo…
Libri della memoria -capaci di restituire i colori a ciò c
...Continua
  • 27 mi piace
  • 1 commento
Ha scritto il 30/04/10
Non è facile ma per questo è più bello.
Un libro di pura poesia, violento nei sentimenti, lirico nell'espressione, sorprendente nello stile.
Non ha una trama vera e propria, non è una saga familiare, si direbbe la trasposizione letteraria dell'incontro dello scrittore con il ricordo qu
...Continua
  • 2 mi piace
  • 1 commento

Ha scritto il Oct 11, 2010, 13:01
Ma intanto, ogni volta, mentre i piedi fuggivano timorosi, qualcosa, ogni volta inaspettata, mi toccava l'animo, come una dolcezza mi prendesse furtivamente per mano. Alzavo la testa; i monti, cupi di viola, si erano avvicinati, e da quell'acqua, dal ...Continua
Pag. 67
Ha scritto il Oct 11, 2010, 12:55
La corte a quel tempo si faceva con sottili cautele, un biglietto era un'audacia, alzare le palpebre era concedere le stelle degli occhi, era dire di sì; la porpora dipingeva subitamente il volto, pensieri conturbanti si aggrovigliavano nell'animo. ...Continua
Pag. 49
Ha scritto il Oct 11, 2010, 12:52
Ogni volta che ritorno al paese temo di offuscare una memoria.
Pag. 48
Ha scritto il Oct 11, 2010, 12:50
La distanza tra i due paesi è poco più di un chilometro, nel quale sono disseminate le case che si assiepano nel Capitolo, frazione simile a una dogana.
I secoli hanno scavato nel mezzo profondamente.
Il paesaggio che quelli del Basso vedono
...Continua
Pag. 39
Ha scritto il Oct 11, 2010, 12:42
E la Franciò, nella veemenza di tutto il busto, negli occhi diritti, nel taglio della bocca, serrata come un catenaccio, dava la riprova di questa sicurezza.
Le altre vecchie avevano i capelli bianchi, lucidati di pallido viola per l'olio d'oliva
...Continua
Pag. 38

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Ha scritto il Dec 03, 2015, 13:19
Collocazione : NR 179

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi