Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

La briscola in cinque

Di

Editore: Sellerio (La memoria, 716)

3.7
(3653)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 163 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Tedesco , Spagnolo

Isbn-10: 8838922195 | Isbn-13: 9788838922190 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Illustrazione di copertina: Jack Vettriano

Disponibile anche come: Copertina rigida , eBook , CD audio

Genere: Fiction & Literature , Humor , Mystery & Thrillers

Ti piace La briscola in cinque?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
La rivalsa dei pensionati. Da un cassonetto dell'immondizia in un parcheggio periferico, sporge il cadavere di una ragazza giovanissima. Siamo in un paese della costa intorno a Livorno, l'immaginaria Pineta, "diventata località balneare di moda a tutti gli effetti, e quindi la Pro Loco sta inesorabilmente estinguendo le categorie dei vecchietti rivoltandogli contro l'architettura del paese: dove c'era il bar con le bocce hanno messo un discopub all'aperto, in pineta al posto del parco giochi per i nipoti si è materializzata una palestra da body-building all'aperto, e non si trova più una panchina, solo rastrelliere per le moto". L'omicidio ha l'ovvio aspetto di un brutto affare tra droga e sesso, anche a causa della licenziosa condotta che teneva la vittima, viziata figlia di buona famiglia. E i sospetti cadono su due amici della ragazzina nel giro delle discoteche. Ma caso vuole che, per amor di maldicenza e per ammazzare il tempo, sul delitto cominci a chiacchierare, discutere, contendere, litigare e infine indagare il gruppo dei vecchietti del BarLume e il suo barista. In realtà è quest'ultimo il vero svogliato investigatore. I pensionati fanno da apparato all'indagine, la discutono, la spogliano, la raffinano, passandola a un comico setaccio di irriverenze. Sicché, sotto all'intrigo giallo, spunta la vita di una provincia ricca, civile, dai modi spicci e dallo spirito iperbolico, che sopravvive testarda alla devastazione del consumismo turistico modellato dalla televisione. Un giallo in toscanaccio.
Ordina per
  • 3

    Avrebbe tutti i titoli per essere un ottimo giallo, ma

    - e spiritoso, cosa che gradisco molto
    - è in dialetto livornese, cosa che mi diletta, perché da ragazzo ho vissuto 4 anni a Livorno e da adulto ho fatto per 5 anni le vacanze a Tirrenia. Ma per tutti ...continua

    - e spiritoso, cosa che gradisco molto
    - è in dialetto livornese, cosa che mi diletta, perché da ragazzo ho vissuto 4 anni a Livorno e da adulto ho fatto per 5 anni le vacanze a Tirrenia. Ma per tutti i non toscani?
    - come giallo è ben architettato, ma PECCATO MORTALE, l'autore non fornisce tutti gli indizi al lettore. Buuuu

    ha scritto il 

  • 2

    Leggero, godibile, divertente.
    Un gialletto da ombrellone, uno di quei libri che dopo averli letti mi fanno sentire in colpa ma tant'é, a volte si ha bisogno solo di un momento di svago.

    ha scritto il 

  • 3

    due risate

    leggo Malvaldi tra una lettura impegnata e un altre, perché mi fa sorridere.
    ho preferito i due dove dove non c'è il BarLume, perché, dopo averli visti in tv, ricordavo il finale e in un giallo, quand ...continua

    leggo Malvaldi tra una lettura impegnata e un altre, perché mi fa sorridere.
    ho preferito i due dove dove non c'è il BarLume, perché, dopo averli visti in tv, ricordavo il finale e in un giallo, quando sai come va a finire, invoglia poco.

    ha scritto il 

  • 3

    carino :)

    A me piacciono i libri ambientati nelle piccole comunità, coi personaggi locali, con il bar a fare da centro nevralgico. Quindi questo libro già si è presentato bene :)
    Forse un po' sbrigativo nel fin ...continua

    A me piacciono i libri ambientati nelle piccole comunità, coi personaggi locali, con il bar a fare da centro nevralgico. Quindi questo libro già si è presentato bene :)
    Forse un po' sbrigativo nel finale, ma proprio per questo adatto ad essere letto ad agosto, in ferie :D

    ha scritto il 

  • 3

    un onesto giallo, di buon comando

    un giallo senza pretese. Con qualche sprazzo di geniale divertimento nella descrizione del luogo e dell'ambiente in cui si muovono i protagonisti. Lettura piacevole e coinvolgente quanto ci si aspetti ...continua

    un giallo senza pretese. Con qualche sprazzo di geniale divertimento nella descrizione del luogo e dell'ambiente in cui si muovono i protagonisti. Lettura piacevole e coinvolgente quanto ci si aspetti. Nulla di più e nulla di meno, ma ben lontani dalle finezze del suo "Odore di chiuso".

    ha scritto il 

  • 3

    Quattro nonnetti, (cinque con nipote barista)furbetti, birbanti e biscari, ti affezioni immediatamente e sei benevolo per le loro bischerate.
    Tutto si svolge in un paesino del litorale livornese, che ...continua

    Quattro nonnetti, (cinque con nipote barista)furbetti, birbanti e biscari, ti affezioni immediatamente e sei benevolo per le loro bischerate.
    Tutto si svolge in un paesino del litorale livornese, che verrà coinvolto in un giallo che si dipanerà tra bar e commissariato.
    L'autore, in modo ironico, spassoso e divertente mette alla berlina pregi, difetti degli italiani.

    ha scritto il 

  • 3

    Carino ma niente di speciale

    Libro dalla lettura facile e veloce, mi pare sia farcito di un po' troppe battute ad effetto. L'immagine del tavolo dei vecchietti che giocano a briscola è divertente, ma è come se al romanzo mancasse ...continua

    Libro dalla lettura facile e veloce, mi pare sia farcito di un po' troppe battute ad effetto. L'immagine del tavolo dei vecchietti che giocano a briscola è divertente, ma è come se al romanzo mancasse quel qualcosa che lo faccia decollare davvero. Tre stelle di incoraggiamento :-)

    ha scritto il 

Ordina per
Ordina per