Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

La broma infinita

By David Foster Wallace

(39)

| Mass Market Paperback | 9788499892474

Like La broma infinita ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

610 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Si suol dire che il diavolo si nasconde nei dettagli. Se così fosse, Wallace potrebbe assurgere a ruolo di demonio. Moltissimi lettori, anche qui su Anobii, si sono trovati in difficoltà dinnanzi a queste 1000 e passa pagine di buona letteratura Amer ...(continue)

    Si suol dire che il diavolo si nasconde nei dettagli. Se così fosse, Wallace potrebbe assurgere a ruolo di demonio. Moltissimi lettori, anche qui su Anobii, si sono trovati in difficoltà dinnanzi a queste 1000 e passa pagine di buona letteratura Americana. Hanno trovato questo libro eccessivamente lungo, palloso e pretenzioso. Sono tutte impressioni giustificate. Ma soffermarsi solo su questi aspetti è un delitto verso un opera degna di attenzione. Le molteplici storie che si intersecano in questo "Infinite Jest" ci portano in un America distopica fatta di agglomerati e quel sapore di sci-fi anni '60. Ma in realtà l'ambientazione mi è parsa un fattore di poco conto per gli avvenimenti raccontanti. Tutta la vicenda gira intorno alla famiglia Incandenza e a un centro recupero per tossicodipendenti e alcolizzati. Vengono eviscerati in modo meticoloso i rapporti fra i diversi personaggi, intersecandoli fra di essi in un dedalo di ragnatele a cui difficilmente ci si riesce a raccappezzarsi. A volte si perde il filo ma si rimane inevitabilmente attratti dalla caratterizzazione dei personaggi che sono un punto di forza della prosa di Wallace. Lasciando perdere l'umorismo post-moderno, o la funzionalità di critica sociale che fanno parte, comunque,del plot narrativo, ci troviamo dinnanzi a uno stile descrittivo quasi "dostoevskijano". I fratelli Hal, Mario e Orin Incandenza vengono delineati con vigore e minuzia, senza lasciare niente al caso. Il difficile rapporto con il padre (che è uno dei punti focali della vicenda), la carriera sportiva di Hal e Orin,così come la figura di Mario quale assistente regista per il padre cineasta sono avvolgenti e non possono non colpire e far affezionare il lettore. Se la psicologia dei diversi attori in campo sembra estrapolata da un romanzo russo lo stesso non si può dire per lo stile usato dallo scrittore. Wallace sembra il depositario della lettura Americana, un amanuense della grande tradizione letteraria d'oltreoceano. Non è difficile trovarsi di fronte a Roth, DeLillo, Pynchon o a Fitzgerald o a Salinger fra le righe dello scrittore newyorkese. Per questo motivo, a volte mi è sembrato di leggere qualcosa che avevo già letto. Ciò che manca è l'innovazione. "Infinite Jest" risulta essere strutturalmente post moderno ma in sostanza tradizionale. Non rompe schemi e stilisticamente non dice nulla di nuovo. Ma ha i suoi punti di forza, risulta essere intrigante, noioso, soffrendo di una complessità di fondo ma di una linearità della trama. Mi ha indubbiamente avvinto anche uno dei temi principali della storia. Ovvero l'analisi dell'intrattenimento. Quali sono i meccanismi che ci muovono verso l'intrattenimento e quali sono le conseguenze che da esso ci portano alla dipendenza. Wallace sembra avere la sua risposta. La mancanza ineludibile di qualcosa ci porta a riempirci il tempo con un hobby, con un attività che ci intrattiene, ci distoglie e riempie quei tristi momenti vuoti in qualcosa di insostituibile ed è lì che tutto si trasforma in dipendenza. Così come la figura del padre suicida tange in modo irreversibile i suoi famigliari che si troveranno a riempire il proprio vuoto con attività diverse di infinita malinconia che li porteranno a una dipendenza cronica. Lo scherzo infinito che dovrebbe avere dei preamboli comico sarcastici diventa un dipinto con toni reali e non surreali come ci vuole far credere il suo autore. Il realismo diventa quindi tangibile, facilmente riconoscibile e disgustante fra le righe della storia. Forse per questo Wallace è avvicinabile per forme diverse ad Ellis, in quanto entrambi diventano pittori di una realtà schiaffata in faccia. Forse Ellis risulta essere più asettico di Wallace, il secondo detiene comunque una sua idea morale sulle azioni dei diversi personaggi e lo condivide con il lettore cosa che il primo non si sente in dovere di fare. Alla fine, questo "Infinite Jest" è un libro da consigliare? Certamente, no! Però come tutte le storie difficili, complesse e sconsigliate ha una sua attrattiva. Molti ne possono rimanere colpiti e affascinati, altre invece possono trovarsi disgustati e offesi dalla perdita di tempo. Più che un parere ficcante sul libro, questo vorrebbe essere un avvertimento per i lettori! Ficcante, ma non per tutti.

    Is this helpful?

    Sine qua Non said on Sep 14, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    quasi un parto.

    8 mesi per leggerlo.
    Vuoi che è stato difficile portarlo in giro (data la mole e il peso) e io leggo prettamente fuori casa (al parco, in palestra, in posta, sui mezzi, mentre aspetto amici in ritardo, quando mi annoio in serate pallose, ecc.);
    Vuoi ...(continue)

    8 mesi per leggerlo.
    Vuoi che è stato difficile portarlo in giro (data la mole e il peso) e io leggo prettamente fuori casa (al parco, in palestra, in posta, sui mezzi, mentre aspetto amici in ritardo, quando mi annoio in serate pallose, ecc.);
    Vuoi che questo qui è un pazzo, genio ma pazzo e per seguirlo mi ci voleva concentrazione, quindi è stato meglio leggerlo a casa, bella comoda, ma dato il peso dopo un po' la comodità andava a farsi fottere e iniziavano i dolori al polso e dovevo interrompere;
    Vuoi che a causa di questa lettura frammentaria, ogni volta che lo riprendevo dovevo ripartire almeno 20 pagine prima e arrivata al punto già iniziavano gli indolenzimenti;
    Vuoi che a un certo punto, quando ho "spezzato il fiato" nella lettura, ci si è messa pure la sfiga con un errore di stampa (mancavano un bel po' di pagine e ho pensato pure che fosse uno scherzo di Wallace) e quindi ho dovuto riportare il mattonazzo in libreria e ordinarne un altro;
    dopo 8 mesi l'ho finito e...non c'ho capito una sega!
    Per capire che cacchio era successo sono dovuta tornare all'inizio (che avevo letto 8 mesi fa e ciao, chi cavolo se lo ricordava), ma non ho comunque capito, perché non è che sia proprio chiarissimo.
    Meno male che ci sono altri pazzi in giro che hanno fatto video https://www.youtube.com/watch?v=ni7T18UUBUI, forum http://infinitesummer.org/forums/, wallacepedie http://infinitejest.wallacewiki.com/david-foster-wallac…

    Dire se mi è piaciuto o no è difficile. Un po' l'uno e un po' l'altro.
    Sono sicura che per apprezzarlo dovrei rileggerlo...ma a ri-ciao!
    E comunque si è divertito parecchio Wallace a prenderci per il culo. Sappi, ovunque tu sia, che ti ho maledetto parecchie volte.

    Le stelle sono 3 e 1/2.

    Is this helpful?

    Lana said on Sep 12, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Doloroso e meraviglioso

    Finalmente terminato di leggere Infinite Jest, mi chiedo a) come avevo potuto ignorarlo per così tanto tempo, b) cosa mai potrò leggere in futuro, c) come posso evitare di rileggerlo e rileggerlo e rileggerlo, dato che a meno di 24 ore dalla fine l'a ...(continue)

    Finalmente terminato di leggere Infinite Jest, mi chiedo a) come avevo potuto ignorarlo per così tanto tempo, b) cosa mai potrò leggere in futuro, c) come posso evitare di rileggerlo e rileggerlo e rileggerlo, dato che a meno di 24 ore dalla fine l'avevo già ripreso in mano.

    Is this helpful?

    valeacaso said on Sep 9, 2014 | 2 feedbacks

  • 1 person finds this helpful

    L'HO FINITO !! L'HO FINITO!! L'HO FINITO!!! E NON CI CREDO ANCORA!!

    non ci credo:
    l'ho finito!!!!!!!!!!!
    questa versione rispetto a quella che leggevo prima ha i link alle note che funzionano ( per ebook chiaramente ) perciò se siete così fuori da immergevi in questo infinito delirio sappiate che avere con voi dei li ...(continue)

    non ci credo:
    l'ho finito!!!!!!!!!!!
    questa versione rispetto a quella che leggevo prima ha i link alle note che funzionano ( per ebook chiaramente ) perciò se siete così fuori da immergevi in questo infinito delirio sappiate che avere con voi dei link che funzionano potrebbe farvi soffrire un pò meno!
    _________________________________________________________________

    dimenticavo di aggiungere che la 4 stellina è per me, non ho mai creduto davvero che lo avrei letto tutto.

    Is this helpful?

    Sere said on Aug 25, 2014 | 4 feedbacks

  • 4 people find this helpful

    uno dei libri più belli del mondo.
    me lo rileggerò sicuramente.

    e considerate le dimensioni, questa è una recensione incredibilmente articolata.

    Is this helpful?

    Cinas said on Aug 22, 2014 | 1 feedback

Book Details

Improve_data of this book