Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

La casa bianca

By Herman Bang

(65)

| Paperback | 9788870911992

Like La casa bianca ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

La Casa bianca che dà il titolo al romanzo è la grande canonica di Asserballe, nella fertile campagna dell’isola di Als, Jutland meridionale, dove Bang, figlio di un pastore protestante, trascorse l’infanzia, prima di trasferirsi adolescente nella ca Continue

La Casa bianca che dà il titolo al romanzo è la grande canonica di Asserballe, nella fertile campagna dell’isola di Als, Jutland meridionale, dove Bang, figlio di un pastore protestante, trascorse l’infanzia, prima di trasferirsi adolescente nella casa del nonno paterno a Copenaghen (la “Casa grigia” narrata nel romanzo successivo). Al centro de La Casa bianca le vicende della nobile famiglia Hvide, la cui tradizione di fredda austerità e severo autocontrollo è rappresentata dal nonno Ole, l’illustre medico di corte, che trasmette questo mondo ciecamente codificato e prossimo al tramonto al figlio Fritz, il rigido pastore, padre di Fritz jr. A difendere i valori della vita e del sentimento è la moglie del pastore, la madre Stella, spirito libero che conosce solo il linguaggio del cuore e che con la sua incontenibile vitalità riesce a difendere spazi di luce dalla zona d’ombra in cui si muove il marito. È lei l’anima della Casa bianca, la fonte luminosa di un’infanzia felice, ricca di stimoli, suggestioni, sensazioni, a contatto con una natura lussureggiante. Un’infanzia che, nella consapevolezza della fine imminente e dello scarto incolmabile tra ideale e realtà, diviene simbolo universale del paradiso perduto, di un irrealizzabile sogno di libertà. Come il colore bianco – della casa, delle colombe, dei campi innevati, delle pallide stelle, della madre stessa, Stella pure lei – rappresenta una dimensione di purezza e spensierata innocenza in contrasto con il cupo universo di oppressione e inesorabile disfacimento del pastore Fritz. L’irrisolta tensione tra luce e ombra, desiderio e costrizione, eros e forza distruttiva dell’amore si traduce in un impalpabile struggimento, nell’affresco dell’autore che Claude Monet ha definito come il primo scrittore “impressionista”.

0 Reviews

Loginor Sign Upto write a review

Book Details

  • Rating:
    (65)
    • 5 stars
    • 4 stars
    • 3 stars
    • 2 stars
  • Paperback 130 Pages
  • ISBN-10: 8870911993
  • ISBN-13: 9788870911992
  • Publisher: Iperborea
  • Publish date: 2012-04-01
Improve_data of this book

Groups with this in collection

Margin notes of this book