La casa dei sogni

I Classici del Giallo n. 875

Di

Editore: Arnoldo Mondadori

3.4
(225)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 249 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Chi tradizionale

Isbn-10: A000031708 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Disponibile anche come: Copertina rigida , Altri

Genere: Narrativa & Letteratura , Mistero & Gialli , Fantascienza & Fantasy

Ti piace La casa dei sogni?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 4

    Raccolta di 9 racconti (chissà perché ero convinta fosse un romanzo e e mi ero anche fatta una idea tutta mia della trama) scritti e pubblicati in vari momenti della vita dell'autrice. Il livello è p ...continua

    Raccolta di 9 racconti (chissà perché ero convinta fosse un romanzo e e mi ero anche fatta una idea tutta mia della trama) scritti e pubblicati in vari momenti della vita dell'autrice. Il livello è piuttosto omogeneo verso l'alto e non tutti sono gialli, spesso anzi sono storie d'amore tormentato. In un paio di questi (l'avventura di Natale e il mistero della cassapanca di Baghdad) appare il personaggio di Poirot e questi saranno poi sviluppati nei romanzi che portano l'analogo titolo.

    Impreziosiscono la raccolta le brevi postfazioni ad ogni racconto, in cui si parla dei retroscena o di qualche singolare avvenimento legato al racconto stesso (per esempio, L'oro di Manx, commissionato alla autrice dalle istituzioni dell'isola di Man come una guida ad una caccia al tesoro realmente organizzata sull'isola per incrementare il turismo).

    In nuce si ravvisano molti dei topoi ricorrenti negli scritti di Agatha Christie: il triangolo amoroso, l'onirico, l'esoterismo, la ricerca di un tesoro che porta anche alla soluzione di un omicidio, la coppia di investigatori legata da sentimento amoroso, lo scambio di persona, il richiamo a filastrocche e citazioni di poeti inglesi amati dalla Christie.

    Il breve spazio concesso allo sviluppo dell'intreccio ne sacrifica a volte la possibile bellezza, ma d'altronde alcuni racconti sono costruiti su materiale piuttosto ineffabile come sensazioni e sospetti.

    La casa dei sogni **
    L'attrice ****
    il Limite ****
    L'avventura di Natale ***
    Il dio solitario ***
    L'oro di Manx *****
    Entro il muro ****
    Il mistero della cassapanca di Baghdad ****
    Fintanto che dura la luce ****

    ha scritto il 

  • 3

    Raccolta postuma di racconti. I racconti sono interessanti, e in alcuni compare pure Poirot, ma la parte più interessante sono i commenti ai diversi racconti e le informazioni che ci si trovano. ...continua

    Raccolta postuma di racconti. I racconti sono interessanti, e in alcuni compare pure Poirot, ma la parte più interessante sono i commenti ai diversi racconti e le informazioni che ci si trovano.

    ha scritto il 

  • 1

    Fintanto che dura la luce...

    .... è il titolo dell'ultimo racconto,finalmente si è giunti alla fine di questo libro. Amo la Christie, ma devo dire che coi racconti non ci siamo per nulla. Qui poi ce ne sono troppi, e manca lo spa ...continua

    .... è il titolo dell'ultimo racconto,finalmente si è giunti alla fine di questo libro. Amo la Christie, ma devo dire che coi racconti non ci siamo per nulla. Qui poi ce ne sono troppi, e manca lo spazio per svilupparli, per cui quello che viene fuori non è proprio una bella roba. Inoltre pensavo fossero gialli, invece qui si va più sul sentimentale...cosa in cui ,secondo me, la Christie non c'azzecca un bel niente. Gli unici racconti che mi son piaciuti son stati "l'avventura di Natale" ,che mi era già capitato di leggere quindi nulla di nuovo, "il mistero della cassapanca di Baghdad" ed "entro il muro".
    Per il resto, facciamo finta che non li abbia scritti lei !

    ha scritto il 

  • 2

    "Fintanto che dura la luce ricordero' e nell'oscurita' non dimentichero'"

    Madama Christie e' la maestra assoluta del genere. Che dico, e' la regina, ma nei racconti non la vedo a suo agio, buonissime idee ma troppo poco spazio per svilupparle (appena ti appassionati a una s ...continua

    Madama Christie e' la maestra assoluta del genere. Che dico, e' la regina, ma nei racconti non la vedo a suo agio, buonissime idee ma troppo poco spazio per svilupparle (appena ti appassionati a una storia ecco che finisce subito), con il risultato di un lavoro che alla fine appassiona davvero poco.
    Che poi di giallo in questa raccolta c'e' ben poco, piu' che altro si tratta di racconti che girano piu' sul sentimentale e sul irreale.
    Una stella in piu' per i due racconti, gli unici che ho apprezzato pienamente, con protagonista Hercule Poirot: "L'avventura di Natale" e "Il mistero della Casablanca di Baghdad".

    - La casa dei sogni
    - L'attrice
    - Il limite
    - L'avventura di Natale
    - Il dio solitario
    - L'oro di Manx
    - Entro il muro
    - Il mistero della cassapanca di Baghdad
    - Fintanto che dura la luce

    ha scritto il 

  • 3

    3-

    Adoro Agatha Christie ma i racconti brevi non mi piacciono granché. Le idee sono buone ma le pagine per svilupparle poche, non mi appassionano come i romanzi, dove non ha eguali.
    In questa raccolta ci ...continua

    Adoro Agatha Christie ma i racconti brevi non mi piacciono granché. Le idee sono buone ma le pagine per svilupparle poche, non mi appassionano come i romanzi, dove non ha eguali.
    In questa raccolta ci sono 9 racconti:
    - La casa dei sogni
    - L'attrice
    - Il limite
    - L'avventura di Natale
    - Il dio solitario
    - L'oro di Manx
    - Entro il muro
    - Il mistero della cassapanca di Baghdad
    - Fintanto che dura la luce
    Una curiosità: il racconto "l'oro di Manx" venne scritto su commissione, per una caccia al tesoro che poi si svolse realmente su quell'isola.

    ha scritto il 

  • 4

    E chi se l'aspettava una raccolta così varia? Thriller di campagna, storie romantiche, brevi gialli (poi sviluppati in romanzi), drammi borghesi, piccoli affreschi di una Inghilterra bohemienne e ricc ...continua

    E chi se l'aspettava una raccolta così varia? Thriller di campagna, storie romantiche, brevi gialli (poi sviluppati in romanzi), drammi borghesi, piccoli affreschi di una Inghilterra bohemienne e ricca di ironia, qualche chicca da collezione.

    Il tutto supportato da postfazioni che nel narrare la genesi del singolo racconto, illuminano sulla vita dell'autrice.

    Non imprescindibile, ma assai piacevole.

    ha scritto il 

  • 3

    Leggere qualcosa di A. Christie ti fa sempre entrare nell'atmosfera che la caratterizza. Questi racconti sono piuttosto "acerbi" e, soprattutto, in poche pagine non si può condensare un romanzo, però ...continua

    Leggere qualcosa di A. Christie ti fa sempre entrare nell'atmosfera che la caratterizza. Questi racconti sono piuttosto "acerbi" e, soprattutto, in poche pagine non si può condensare un romanzo, però è stata una bella esperienza.

    ha scritto il