Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

La casa dei sogni

I Classici del Giallo n. 875

Di

Editore: Arnoldo Mondadori

3.5
(209)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 249 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Chi tradizionale

Isbn-10: A000031708 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Disponibile anche come: Copertina rigida , Altri

Genere: Fiction & Literature , Mystery & Thrillers , Science Fiction & Fantasy

Ti piace La casa dei sogni?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 4

    E chi se l'aspettava una raccolta così varia? Thriller di campagna, storie romantiche, brevi gialli (poi sviluppati in romanzi), drammi borghesi, piccoli affreschi di una Inghilterra bohemienne e ricca di ironia, qualche chicca da collezione.


    Il tutto supportato da postfazioni che nel nar ...continua

    E chi se l'aspettava una raccolta così varia? Thriller di campagna, storie romantiche, brevi gialli (poi sviluppati in romanzi), drammi borghesi, piccoli affreschi di una Inghilterra bohemienne e ricca di ironia, qualche chicca da collezione.

    Il tutto supportato da postfazioni che nel narrare la genesi del singolo racconto, illuminano sulla vita dell'autrice.

    Non imprescindibile, ma assai piacevole.

    ha scritto il 

  • 3

    Leggere qualcosa di A. Christie ti fa sempre entrare nell'atmosfera che la caratterizza. Questi racconti sono piuttosto "acerbi" e, soprattutto, in poche pagine non si può condensare un romanzo, però è stata una bella esperienza.

    ha scritto il 

  • 5

    bellissimo

    In questa raccolta, più che in altri romanzi della scrittrice ho visto il suo lato femminile.
    Che si parli di amore, di follia, di archeologia, di paradisi tropicali o di misteri lo sguardo dell'autrice non è mai distaccato, ma è sempre partecipe, anche se in modo delicato.
    Dal mio punto di vista ...continua

    In questa raccolta, più che in altri romanzi della scrittrice ho visto il suo lato femminile. Che si parli di amore, di follia, di archeologia, di paradisi tropicali o di misteri lo sguardo dell'autrice non è mai distaccato, ma è sempre partecipe, anche se in modo delicato. Dal mio punto di vista questo rende la raccolta incredibilmente piacevole. Non amo le storie tristi, ma la Christie riesce a raccontarle con un tale garbo e un affetto così evidente per i propri personaggi da avermi completamente affascinato. Le due storie che mi sono rimaste più impresse sono la prima, che dà il titolo al libro, e quella che racconta dell'idoletto precolombiano. La casa dei sogni mi ha catturato e tenuto incollata alle pagine fino all'epilogo, commovente e perfetto nella sua semplicità. La storia del piccolo idolo mi ha ugualmente commossa, ma al posto delle lacrime è stato un sorriso ad accompagnare la lettura delle ultime righe del racconto. Bellissimo libro. http://paleomichilibri.blogspot.com/2011/10/la-casa-dei-sogni-di-agatha-christie.html

    ha scritto il 

  • 2

    Agatha, Agatha, Agatha... stavolta non ci siamo per niente.
    Che sonno che mi hai fatto venire, non è da te!
    Ma d'altra parte, come posso non perdonarti?
    Finora non riesco a trovare validi motivi per non poterlo fare.
    Confido, piuttosto, nel fatto che questi erano i primi e immaturi racconti di un ...continua

    Agatha, Agatha, Agatha... stavolta non ci siamo per niente. Che sonno che mi hai fatto venire, non è da te! Ma d'altra parte, come posso non perdonarti? Finora non riesco a trovare validi motivi per non poterlo fare. Confido, piuttosto, nel fatto che questi erano i primi e immaturi racconti di una lunga carriera che ha raggiunto picchi altissimi, vertiginosi, da capogiro!

    ha scritto il 

  • 3

    Quando diedero la notizia della pubblicazione di una serie di racconti inediti della Chrisatie non stavo più nella pelle: peccato che si sono rivelati una delusione! Più che gialli si avvicinano al racconto fantasy e perciò non li ho apprezzati.

    ha scritto il 

  • 4

    La casa dei sogni ****
    L'attrice ****
    Il limite *****
    L'avventura di Natale ****
    Il dio solitario *****
    L'oro di Manx ***
    Entro il muro *****
    Il mistero della cassapanca di Baghdad ***
    Fintanto che dura la luce ***


    Raccolta postuma di racconti, anche giovanili, non tutti gialli. Ad avermi ...continua

    La casa dei sogni **** L'attrice **** Il limite ***** L'avventura di Natale **** Il dio solitario ***** L'oro di Manx *** Entro il muro ***** Il mistero della cassapanca di Baghdad *** Fintanto che dura la luce ***

    Raccolta postuma di racconti, anche giovanili, non tutti gialli. Ad avermi colpito di più sono stati "Il limite", un racconto che cerca di afferrare la nebulosità dell'animo umano e dove l'autrice infila spesse volte il dito nella piaga narrandoci di come quella che fondamentalmente è un'ottima persona si trasforma in una carnefice a causa dell'amore e di un inaspettato senso di potere, "Il dio solitario" che è un racconto sentimentale molto dolce, crepuscolare e riflessivo, ed "Entro il muro", altro affascinante coacervo di dubbi e contraddizioni tutti riguardanti l'indole umana e che, a mio avviso, finiscono per schiacciare gli innocenti sempre e comunque.

    ha scritto il