La casa delle belle addormentate

Voto medio di 1733
| 315 contributi totali di cui 290 recensioni , 24 citazioni , 1 immagine , 0 note , 0 video
Premio Nobel per la letteratura nel 1968, Yasunari Kawabata è uno dei maestri della letteratura contemporanea. "La casa delle belle addormentate" è un raffinato racconto erotico centrato sulle visite del vecchio Eguchi a un inconsueto postribolo ... Continua
Ha scritto il 13/02/17
Disturbantemente bello
  • 1 mi piace
  • Rispondi
Ha scritto il 24/11/16
..strano..!
Fare una recensione di questo libro è complicato..il testo è scritto molto bene, molto scorrevole tanto che si legge tutto di un fiato ma quando si giunge alla fine ci si chiede "bhè e allora??"..la storia sembra non decollare mai, in alcuni ..." Continua...
  • Rispondi
Ha scritto il 18/11/16
Il Giappone non si smentisce mai
Gli scrittori nipponici hanno sempre il loro fattore esoterico, magico e straniante che manca a chiunque non sia loro connazionale. Il senso di vuoto e allo stesso tempo di pieno, di vita e morte, sono la caratteristica più assurda di ogni romanzo. ..." Continua...
  • 1 mi piace
  • Rispondi
Ha scritto il 29/09/16
Raffinato e straniante. Raccontare personaggi che dormono e quindi senza possibilità di dialogo, sembra bizzarro.Eppure c'è una sensualità (orientale) che mi ha affascinato. Ma in fondo, Eros e Thanatos sono imprescindibili nella vita di tutti.
  • 2 mi piace
  • Rispondi
Ha scritto il 10/09/16
Un distillato purissimo di erotismo
Questa lettura è stata un’esperienza che sono contenta di avere fatto. La premessa è che qualche tempo fa, intenzionata ad affrontare qualche testo di letteratura giapponese classica, non Murakami per intenderci (che peraltro generalmente ..." Continua...
  • 1 mi piace
  • Rispondi

Ha scritto il Feb 04, 2017, 10:13
La donna rise. Se la risata di un diavolo si potesse udire, sarebbe così.
  • Rispondi
Ha scritto il Feb 04, 2017, 10:12
[...] sembrava che ai margini della loro ombra vagasse il tramonto.
  • Rispondi
Ha scritto il Sep 16, 2015, 13:18
Quando giacevano sfiorati dalla nuda pelle delle giovani donne addormentate, a insorgere dal fondo del loro animo non era forse soltanto il terrore della morte che si avvicinava, l'inalienabile tristezza della gioventù perduta. Era forse il rimorso ... Continua...
Pag. 59
  • Rispondi
Ha scritto il Sep 16, 2015, 13:13
Non erano giunte, le mani di lei, ma suggerivano un'idea di preghiera dolce e silenziosa. il vecchio strinse fra le proprie mani quelle della ragazza, e fu come se lui stesso entrasse nello stato d'animo della preghiera; chiuse gli occhi, ma era ... Continua...
  • Rispondi
Ha scritto il Sep 16, 2015, 13:11
"Scherzi di cattivo genere non ne faccia; non sta bene neppure infilare le dita nella bocca delle ragazze che dormono" raccomandò la donna della locanda al vecchio Eguchi.
(incipit)
  • Rispondi

Ha scritto il Feb 22, 2015, 20:18
SUSANNA E I VECCHIONI Artemisia Gentileschi
SUSANNA E I VECCHIONI Artemisia Gentileschi
  • 1 mi piace
  • Rispondi

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi