Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

La casa di Augusto

Dai Lupercalia al Natale

Di

Editore: Laterza (Economica Laterza n. 552)

3.6
(19)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 284 | Formato: Paperback

Isbn-10: 884209482X | Isbn-13: 9788842094821 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Contributi: Daniela Bruno

Disponibile anche come: Altri

Genere: Art, Architecture & Photography , History

Ti piace La casa di Augusto?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Dove si trovano la grotta e il recinto sacro di Fauno Luperco, mitico protettore della fertilità, in cui avvenne l'epifania di Remo e Romolo? Dove e quando è stato inventato il Natale?
In entrambi i casi la risposta è una: nel palazzo di Augusto.
Andrea Carandini, uno dei più noti archeologi italiani, finalmente districa la complessa trama della storia della dimora augustea e lancia un'ipotesi. Il principe, novello Romolo, si sarebbe appropriato delle memorie della fondazione della città inglobando il Lupercale nella sua reggia, già progettata a due passi dalla capanna del fondatore. Proprio sopra all'ipotetico ingresso al Lupercale sarebbe sorta la chiesa di Anastasia, sorella di Costantino, dove per la prima volta fu celebrata la festa del Natale, l'epifania di Cristo. Nel racconto di un solo luogo, epicentro del mondo romano, riaffiorano più di mille anni di storia pagana e cristiana.

Andrea Carandini, professore di Archeologia e Storia dell'arte greca e romana alla Facoltà di Scienze umanistiche dell'Università di Roma La Sapienza, è autore di importantissime scoperte archeologiche. Nel febbraio 2009 è stato nominato presidente del Consiglio superiore dei Beni culturali. Tra i suoi libri più recenti: Archeologia del mito (2002), La nascita di Roma (1997), Remo e Romolo (2006) e Archeologia classica (2009) per Einaudi; Re Tarquinio e il divino bastardo (2010) per Rizzoli. Per i nostri tipi, tra l'altro, Roma. Il primo giorno (2007) e Le case del potere nell'antica Roma (2010).
Ordina per
  • 2

    Quando ci si annoia a fare ricerca e si passa alla fantascienza bisognerebbe ammetterlo. Anziché scrivere una roba che pretenderebbe di essere un saggio e poi è credibile come la storia di grande puffo. Gli errori, le deformazioni, l'uso insensato delle fonti, l'uso personalistico del dato archeo ...continua

    Quando ci si annoia a fare ricerca e si passa alla fantascienza bisognerebbe ammetterlo. Anziché scrivere una roba che pretenderebbe di essere un saggio e poi è credibile come la storia di grande puffo. Gli errori, le deformazioni, l'uso insensato delle fonti, l'uso personalistico del dato archeologico... Una roba che farà ridere tutto il mondo accademico internazionale.

    ha scritto il 

  • 4

    Si narra del modo di viviere dell'imperatore Augusto, qando a 35 anni fece costruire questa sua casa sul colle Palatino. In un intreccio storico e quasi surreale, si spazia dalla celebrazione dell'epifania dei fratelli Romolo e Remo al Natale celebrato da Costantino.

    ha scritto il 

Ordina per