Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

La casa di sabbia e nebbia

Di

Editore: Piemme (Pocket)

3.4
(222)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 398 | Formato: Paperback

Isbn-10: 8838485976 | Isbn-13: 9788838485978 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: Luciana Crepax

Disponibile anche come: Altri

Genere: Fiction & Literature , Mystery & Thrillers

Ti piace La casa di sabbia e nebbia?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 2

    la casa di sabbia e nebbia

    una storia miserabile, povera e crudele, la pena dei protagonisti molto umani e crudeli, egoisti, una brutta storia che ti lascia amaro in bocca, un brutto noir con personaggi balordi.

    ha scritto il 

  • 0

    Ho odiato visceralmente ogni personaggio di questo libro (il che è una cosa positiva o negativa?); storia d'amore improbabilissima, descritta attraverso un immaginario e un lessico erotico di estrema banalità (i baffoni storti? davvero?)

    ha scritto il 

  • 4

    Stato di sabbia e nebbia

    ho letto due apparenti distinti Stati uniti d’america.
    una prima america da sogno percepita dal colto iraniano in cerca di rifugio e riscatto per la propria famiglia in uno Stato di diritto.
    profondamente deluso vede nell’espressione delle facce dei californiani adulti continuamente in cerca di p ...continua

    ho letto due apparenti distinti Stati uniti d’america. una prima america da sogno percepita dal colto iraniano in cerca di rifugio e riscatto per la propria famiglia in uno Stato di diritto. profondamente deluso vede nell’espressione delle facce dei californiani adulti continuamente in cerca di passatempi e distrazioni, con occhi da bambino e un desiderio permanente di sapore dolce in bocca. un altro Stato di non diritto emerge dai cittadini americani che incrociano la famiglia beherani, pur nella consapevolezza di tutto il dramma delle loro sfortunate vite personali. individui sempre pronti a scavalcare la legge con la protervia delle armi, alla ricerca di una giustizia privata che dubus III conclude con un brusco abbrivio in un vicolo cieco.

    ha scritto il 

  • 3

    come inizio non è male, la trama si preannuncia interessante ed attuale, ambientazione negli stastes dove la crisi economica dilaga, si fronteggiano due personaggi che alternano il racconto, il primo un ex colonnello iraniano costretto a fuggire dal suo paese dopo la caduta del re Persiano e l'as ...continua

    come inizio non è male, la trama si preannuncia interessante ed attuale, ambientazione negli stastes dove la crisi economica dilaga, si fronteggiano due personaggi che alternano il racconto, il primo un ex colonnello iraniano costretto a fuggire dal suo paese dopo la caduta del re Persiano e l'ascesa dell'ayatollah, il secondo comprimario una donna americana con un passato di alcolismo e droga che perde non solo il proprio compagno con le sue stesse problematiche, ma anche la casa ricevuta in eredità dal padre a causa di presunte tasse non pagate....la guerra dei poveri

    ha scritto il 

  • 4

    Chi ha ragione? Questa è la domanda che più volte si è portati a ripetersi nel corso del romanzo. Ci viene presentata una galleria di personaggi disadattati per i più vari motivi. Un errore burocratico scatena una catena di eventi che diventa sempre più pericolosa...

    ha scritto il 

  • 2

    Mah! La trama e' originale ed e' anche ben scritto ma mi ha lasciato un esagerato senso di tristezza e di angoscia, troppi guai dall'inizio alla fine del libro, ma tutto a questi personaggi deve succedere?

    ha scritto il