La cathédrale de la mer

By

Editeur: Robert Laffont

3.9
(7677)

Language: Français | Number of pages: | Format: Others | En langues différentes: (langues différentes) Spanish , Catalan , Italian , Polish , German , English , Swedish , Portuguese , Chi traditional , Slovenian , Dutch

Isbn-10: 2221107810 | Isbn-13: 9782221107812 | Publish date: 

Category: Art, Architecture & Photography , Fiction & Literature , History

Aimez-vous La cathédrale de la mer ?
Devenez membre de aNobii, voyez si vos amis l'ont lu et découvrez des livres du mème genre!

Inscrivez-vous gratuitement
Description du livre
Sorting by
  • 1

    Che noia che noia che noia. Mi sono approcciato al libro con molte aspettative, sperando di trovare una storia simile a "I pilastri della terra"...e in effetti le analogie sono tante, anzi tantissime. ...continuer

    Che noia che noia che noia. Mi sono approcciato al libro con molte aspettative, sperando di trovare una storia simile a "I pilastri della terra"...e in effetti le analogie sono tante, anzi tantissime. Però mentre il libro di Follet prendeva, pur con i suoi difetti, in virtù della sua velocità e spigliatezza, il corrispettivo di Falcones parte con ben altri propositi, decisamente più "alti", e li tradisce tutti. I personaggi deboli e la trama da telenovela medievale sono accompagnati da una scrittura lenta e inutilmente descrittiva, con una quantità di spiegoni altissima e malamente celati...dopo le prime pagine interessanti si arriva alla parte che si svolge a Barcellona e tutto diviene tedio. Magari dalla pagina 200 il libro decolla ed io mi sono perso un grande romanzo, ma sinceramente credo di avergli dedicato fin troppo tempo e a pagina 190 mollo tutto e passo oltre. Adieu!

    dit le 

  • 0

    Un quadro di Barcellona

    Romanzo di ambientazione storica con una costruzione narrativa scorrevole e senza momenti di buio che si svolge,quasi totalitarmiente,a Barcellona ed esplica la storia di un servo della gleba anche se ...continuer

    Romanzo di ambientazione storica con una costruzione narrativa scorrevole e senza momenti di buio che si svolge,quasi totalitarmiente,a Barcellona ed esplica la storia di un servo della gleba anche se a mio parere il vero protagonista è Barcellona con la sua ambientazione molto ben pitturata che diventa per il lettore una fonte di studio similmente ad un saggio.I personaggi sono ben delineati anche se le sparizioni veloci e/o i ritorni,dopo anni,di alcuni con caratteristiche caratteriali molto diverse lasciano un po,amareggiatamente,interdetti.

    dit le 

  • 3

    Mi ha ricordato molto "I pilastri della terra" e non mi ha entusiasmato per gli stessi identici motivi: mi è sembrato una specie di Beautiful ambientata nei secoli passati con intrighi, improbabili in ...continuer

    Mi ha ricordato molto "I pilastri della terra" e non mi ha entusiasmato per gli stessi identici motivi: mi è sembrato una specie di Beautiful ambientata nei secoli passati con intrighi, improbabili intrecci amorosi, coincidenze poco plausibili...
    E' scritto molto bene ma è un genere che non amo particolarmente.

    dit le 

  • 5

    Un affascinante viaggio nella Spagna del 1300, un'evoluzione personale e perché no, anche sociale del protagonista, che nonostante riesca ad accumulare soldi e ricchezze, rimane quell'uomo dall'animo ...continuer

    Un affascinante viaggio nella Spagna del 1300, un'evoluzione personale e perché no, anche sociale del protagonista, che nonostante riesca ad accumulare soldi e ricchezze, rimane quell'uomo dall'animo buono!! Se vi è piaciuto "I Pilastri della Terra" sicuramente vi piacerá anche questo!!

    dit le 

  • 4

    Sicuramente un bel romanzo, che non arriva alle 4 stelline piene per un soffio...
    Il motivo è semplice: se la storia di Arnau è appassionante e sempre scorrevole, la vicenda è contornata da approfondi ...continuer

    Sicuramente un bel romanzo, che non arriva alle 4 stelline piene per un soffio...
    Il motivo è semplice: se la storia di Arnau è appassionante e sempre scorrevole, la vicenda è contornata da approfondimenti politici e storici che vanno a spezzattare la storia con pagine (a mio dire) molto noiose.
    Consigliato.

    dit le 

  • 5

    Letto a 10 anni di distanza dalla prima volta e non ricordavo che fosse tanto bello e avvincente!
    Le 600 pagine scorrono velocemente .
    Falcones sa scrivere veramente bene.

    dit le 

Sorting by