Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

La cattedrale del mare

Ediz. speciale illustrata

Di

Editore: TEA (I grandi della Tea)

3.9
(7298)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 593 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Spagnolo , Catalano , Polacco , Francese , Tedesco , Inglese , Svedese , Portoghese , Chi tradizionale , Sloveno , Olandese

Isbn-10: 885022432X | Isbn-13: 9788850224326 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: Roberta Bovaia

Disponibile anche come: Altri , Tascabile economico , Copertina rigida , eBook

Genere: Art, Architecture & Photography , Fiction & Literature , History

Ti piace La cattedrale del mare?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Barcellona, XIV secolo. NeI cuore dell'umile quartiere della Ribera gli occhi curiosi del piccolo Arnau sono catturati dalle maestose mura di una grande chiesa in costruzione. Un incontro decisivo, poiché la storia di Santa Maria del Mar sarà il cardine delle tormentate vicende della sua esistenza. Figlio di un servo fuggiasco, nella capitale catalana Arnau trova rifugio e quella sospirata libertà che a tutt'oggi incarna lo spirito di Barcellona, all'epoca in pieno fermento: i vecchi istituti feudali sono al tramonto e mercanti e banchieri in ascesa, sempre più influenti nel determinare le sorti della città, impegnata in aspre battaglie per il controllo dei mari. Intanto l'azione, dell'Inquisizione minaccia la già non facile convivenza fra cristiani, musulmani ed ebrei... Personaggio di inusuale tempra e umanità, Arnau non esita a dedicarsi con entusiasmo al grande progetto della "cattedrale del popolo". E all'ombra di quelle torri gotiche dovrà lottare contro fame, ingiustizie e tradimenti, ataviche barriere religiose, guerre, peste, commerci ignobili e indomabili passioni, ma soprattutto per un amore che i pregiudizi del tempo vorrebbero condannare alle brume del sogno...
Ordina per
  • 3

    La versión mala de Los pilares de la Tierra

    Pues eso, demasiado parecido a la obra de Ken Follet, pero con mucho menos nivel. Graves errores históricos (o interpretaciones de la historia). No me ha enganchado

    ha scritto il 

  • 5

    Via Fora!!!

    Uno straordinario affresco storico sullo sfondo della Barcellona del XIV secolo, all'ombra della Cattedrale di Santa Maria del Mar, in costruzione, fra intrighi, amori e persecuzioni religiose.
    L'ho a ...continua

    Uno straordinario affresco storico sullo sfondo della Barcellona del XIV secolo, all'ombra della Cattedrale di Santa Maria del Mar, in costruzione, fra intrighi, amori e persecuzioni religiose.
    L'ho amato. Peccato non averlo letto prima di aver visitato Barcellona lo scorso agosto.

    ha scritto il 

  • 3

    In un contesto storico ben caratterizzato, con riferimenti agli usi e alle leggi dell'epoca, precisi e molto interessanti, narra l'improbabile ascesa di un uomo che, nato umile, raggiunge un elevato s ...continua

    In un contesto storico ben caratterizzato, con riferimenti agli usi e alle leggi dell'epoca, precisi e molto interessanti, narra l'improbabile ascesa di un uomo che, nato umile, raggiunge un elevato status economico e sociale, intrecciando le sue vicende a quelle dell'erigenda cattedrale di Santa Maria del Mar, nella Barcellona del 1300.

    E' una lettura leggera, ma non banale, consigliata a chi ama questo genere (anche se, personalmente, per potenza narrativa, personaggi e vicissitudini, ho apprezzato in misura maggiore "I pilastri della terra").

    ha scritto il 

  • 5

    Per chi ama Barcellona e i romanzi ad ambientazione storica, va assolutamente letto! Il numero delle pagine non pesa assolutamente perchè le vicende vissute dal protagonista sono coinvolgenti e appass ...continua

    Per chi ama Barcellona e i romanzi ad ambientazione storica, va assolutamente letto! Il numero delle pagine non pesa assolutamente perchè le vicende vissute dal protagonista sono coinvolgenti e appassionanti. Duro in alcune vicende narrate, crudele in altre, è una buona fotografia della vita del popolo all'epoca dei fatti. Consigliatissimo!

    ha scritto il 

  • 5

    Via fora! Via fora!

    Ho appena terminato questo romanzo d’esordio di Ildefonso Falcones e devo dire che mi pento di non averlo letto prima.

    Siamo a Barcellona nel quattordicesimo secolo, qui vi abita un bambino molto curi ...continua

    Ho appena terminato questo romanzo d’esordio di Ildefonso Falcones e devo dire che mi pento di non averlo letto prima.

    Siamo a Barcellona nel quattordicesimo secolo, qui vi abita un bambino molto curioso di nome Arnau insieme a suo padre, Bernat, un servo fuggiasco.
    La loro vita non è per nulla facile e sarà piena di insidie e soprusi, ma Arnau riuscirà a trovare la pace pregando la Madonna proprio nella nuova chiesa in costruzione, la chiesa di Santa Maria del Mar.
    Lui stesso parteciperà alla costruzione di questa importante cattedrale arrivata fino ai giorni nostri, bella ed imponente come ci viene descritta nel libro.
    Arnau e Bernat attraverseranno uno dei momenti peggiori di Barcellona con: la fame, i soprusi da parte della nobiltà e l’Inquisizione.
    Arnau un giorno troverà Joan un bambino altrettanto sfortunato.
    Arnau insieme al padre decideranno di prendere in famiglia questo piccino che diventerà a tutti gli effetti suo fratello.
    Questo bimbo sarà altrettanto fedele alla Madonna ed imparerà grazie agli insegnamenti del fratello ad adorarla e rispettarla come fosse sua madre.
    Crescendo Arnau perderà il padre in una morte tragica e si sposerà, ma tutto ciò non lo porterà alla felicità che tanto sperava.

    Anche questa volta lo scrittore è riuscito ad incantarmi con le sue parole e le sue descrizioni approfondite di questa magnifica città europea.
    Al lettore sembrerà di percorrere le stesse strade e di fare le stesse fatiche che i protagonisti devono affrontare.
    L’odio dei cristiani per gli ebrei mette in evidenza quelle tragedie che si ripeteranno in maniera ancor più violenta nel corso della storia.
    Arnau attraverserà la sua vita in diverse condizioni economiche prima come schiavo e successivamente riuscirà a conquistare la sua libertà con grande fatica, ma senza abbandonare mai la fede.
    La vita gli farà attraversare diverse situazioni davvero macabre, ma la sua purezza d’animo e la sua forza non lo lasceranno mai nell’oblio.

    Che altro dire?
    Ho trovato questo romanzo davvero piacevole, molto scorrevole e con una trama piena di particolari e di descrizioni approfondite.
    Molte spesso mi sembrava di essere al fianco del protagonista principale e di vivere le sue stesse impressioni e fatiche.

    Se amate i libri storici questo romanzo non dovete lasciarvelo sfuggire!

    Buona lettura!

    ha scritto il 

  • 0

    bah...

    Consigliato da una amica come un libro appassionante e somministrato come antidoto a un periodo in cui, per mia stessa ammissione, "non riesco a leggere più niente, non mi piace più niente...!!!"...be ...continua

    Consigliato da una amica come un libro appassionante e somministrato come antidoto a un periodo in cui, per mia stessa ammissione, "non riesco a leggere più niente, non mi piace più niente...!!!"...beh....non ha funzionato. mi trascino a fatica.
    Ken follet con i suoi pilastri della terra e il suo mondo senza fine: un altro pianeta...

    ha scritto il 

  • 1

    Mi dispiace ma....

    Conosco tante persone a cui questo libro è piaciuto. C'è chi (addirittura...!!) lo definisce il miglior libro che abbia mai letto...!!! Forse sarà un ottimo libro, ma io non sono riuscito nemmeno ad a ...continua

    Conosco tante persone a cui questo libro è piaciuto. C'è chi (addirittura...!!) lo definisce il miglior libro che abbia mai letto...!!! Forse sarà un ottimo libro, ma io non sono riuscito nemmeno ad arrivare a pagina 100. Un libro per piacermi deve trasmettermi qualcosa... Invece questo non l'ha fatto.

    ha scritto il 

  • 5

    La cattedrale del mare è il primo romanzo di Ildefonso Falcones.
    La storia si svolge nel XlV secolo a Barcellona e nei suoi dintorni e narra la vita di Arnau Estanyol. Sullo sfondo della storia person ...continua

    La cattedrale del mare è il primo romanzo di Ildefonso Falcones.
    La storia si svolge nel XlV secolo a Barcellona e nei suoi dintorni e narra la vita di Arnau Estanyol. Sullo sfondo della storia personale del protagonista, e oltre alle vicende storiche, vi è la narrazione della costruzione della Chiesa di Santa Maria del Mar.
    Il libro mi ha colpita sin dalle prime pagine, era ciò che cercavo da tempo: scrittura scorrevole e fatti che mi tenevano incollata alle pagine.
    Le numerose peripezie del protagonista rendono il racconto sempre interessante e il linguaggio semplice ma non banale risulta gradevole agli occhi del lettore. L'intreccio, poi, è formidabile.
    Credo che leggerò anche gli altri suoi libri, è uno dei tanti generi che piace a me.
    Se avete letto "I pilastri della terra" di Ken Follett, e sentite la nostalgia dei personaggi, dovete assolutamente comprare questo libro.
    Se mi è concesso dare un voto io dico 9/10, senza ombra di dubbio.

    ha scritto il 

Ordina per