Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

La chiave dell'Apocalisse

Di

Editore: Casa Editrice Nord

3.9
(331)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 468 | Formato: Copertina rigida | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Portoghese , Polacco , Olandese

Isbn-10: 8842916498 | Isbn-13: 9788842916499 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: Gian Paolo Gasperi

Disponibile anche come: eBook , Tascabile economico , Altri

Genere: Fiction & Literature , Mystery & Thrillers , Sports, Outdoors & Adventure

Ti piace La chiave dell'Apocalisse?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Inghilterra, 1086.
Il censimento ordinato da Guglielmo il Conquistatore è stato finalmente portato a termine. La summa di quel lavoro immane è un volume in cui sono elencate tutte le terre e le proprietà del regno. Ma ben presto strane voci cominciano a circolare, e nessuno sa perché due luoghi sono indicati con un'unica, enigmatica parola scritta in inchiostro cremisi: devastato. Circondata da un'aura di mistero, quell'opera monumentale passerà alla storia con un titolo inquietante: "Il libro del Giorno del Giudizio". Oggi. Tre omicidi nell'arco di poche ore. Prima il figlio di un senatore americano che svolgeva attività di volontariato in una fattoria nel Mali; poi un sacerdote, esperto di archeologia e studioso di san Malachia, ucciso da un'esplosione all'interno della basilica di San Pietro; infine un professore di biologia molecolare, trovato morto nel suo laboratorio a Princeton. Tre vittime connesse da un dettaglio raccapricciante: sui cadaveri è stata impressa a fuoco una croce celtica. E lo scenario che si presenta agli agenti della Sigma si complica ulteriormente quando le indagini del comandante Grayson Pierce rivelano il coinvolgimento di una multinazionale impegnata nella produzione di alimenti geneticamente modificati. Come mai una ricerca che potrebbe alleviare le sofferenze delle popolazioni africane sembra essere legata a un oscuro flagello che ha colpito l'Inghilterra nel XI secolo e alle visioni di un santo che ha profetizzato la fine del mondo?
Ordina per
  • 4

    La chiave dell'Apocalisse

    Un bel libro, scritto bene e dalla facile lettura; Scorrevole come tutte le letture di Rollins.
    A tratti fantascientifico ? forse, ma scherzano si affrontano scomode realtà.
    Consigliato ? SI

    ha scritto il 

  • 4

    6° avventura Sigma Force

    Stavolta Rollins si sofferma sul problema dell'equilibrio tra popolazione e scorte alimentari, approfondendo la questione degli ogm. Inoltre cita la profezia di San Malachia che di questi tempi, dopo le dimissioni di Benedetto XVI, suona abbastanza inquietante.
    Solito mix tra azione, analis ...continua

    Stavolta Rollins si sofferma sul problema dell'equilibrio tra popolazione e scorte alimentari, approfondendo la questione degli ogm. Inoltre cita la profezia di San Malachia che di questi tempi, dopo le dimissioni di Benedetto XVI, suona abbastanza inquietante.
    Solito mix tra azione, analisi scientifica (anche se in questo libro sono meno presenti animali "particolari") e riferimenti storici. Rollins mette sempre nei guai i nostri eroi che si dividono come al solito in due gruppi: una parte in Norvegia e una parte in giro nel continente per seguire indizi.
    Gray diviso tra le due donne, Seichan e Sara; Kowalski che da spalla sta assumendo lievemente sempre più importanza. Sempre ottimi Monk e Painter.
    In attesa di leggere la prossima avventura della Sigma.

    ha scritto il 

  • 3

    Un buon libro, nel suo genere.
    Il fatto è che ormai lo schema secondo cui si svolge la trama è ripetitivo, identico in tutti i romanzi della serie.
    Nulla di più..nulla di meno.

    ha scritto il 

  • 5

    Strane mummie, funghi, profezie antiche e tanta tanta azione!

    Se quello che si dice in questo libro a proposito della crescita della popolazione mondiale e del decremento delle coltivazioni è vero siamo veramente nei guai (per non usare termini più forti).
    Ed è questo il bello del libro secondo me! A differenza degli altri, che se si vuole sono magari ...continua

    Se quello che si dice in questo libro a proposito della crescita della popolazione mondiale e del decremento delle coltivazioni è vero siamo veramente nei guai (per non usare termini più forti).
    Ed è questo il bello del libro secondo me! A differenza degli altri, che se si vuole sono magari più fantascientifici come contenuti, questo ha un fondo di verità assolutamente certo che come sempre Rollins ama approfondire nell'ultimo capitolo "verità o finzione" presente in quasi tutti i suoi titoli.
    Di azione come sempre ne è ricco e oramai ai personaggi ho imparato ad affezionarmici! Mi rimane solo il dubbio di questa misteriosa guerra contro la Gilda che spero di togliermi quanto prima continuando a leggere i suoi libri!

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    4

    Bello! Rollins (almeno nelle indagini della Sigma, altro non so.....) mi piace sempre, o quasi. Qui sì (a parte che l'infiltrato è ancora un professore preso al seguito ...ma come, ancora?!?!). Cmq bel libro, e soprattutto si impara sempre qualcosa (arte-storia-scienza-religione)...che non guasta ...continua

    Bello! Rollins (almeno nelle indagini della Sigma, altro non so.....) mi piace sempre, o quasi. Qui sì (a parte che l'infiltrato è ancora un professore preso al seguito ...ma come, ancora?!?!). Cmq bel libro, e soprattutto si impara sempre qualcosa (arte-storia-scienza-religione)...che non guasta mai. Aspetto il prossimo! Bravo!

    ha scritto il 

  • 4

    Come sembre Rollins cattura e trascina nella trama piena di suspense e di proiettili.
    Ora io la suspense la preferisco di molto ai proiettili, e questa volta é anche, fortunatamente, meno cruente del solito.
    Il caro Roollins é comunque un cercatore di misteri e questa volta mette assi ...continua

    Come sembre Rollins cattura e trascina nella trama piena di suspense e di proiettili.
    Ora io la suspense la preferisco di molto ai proiettili, e questa volta é anche, fortunatamente, meno cruente del solito.
    Il caro Roollins é comunque un cercatore di misteri e questa volta mette assieme un po di epoche storiche differenti, spaziando dal 2000 avanti cristo fino ai giorni nostri e al termine del libro ti lascia delle curiositá da dover risolvere, ora inizio, e mi faccio un giro su Google per approfondire!
    Da leggere, si, da leggere.

    ha scritto il