La città dei ladri

Voto medio di 1111
| 201 contributi totali di cui 179 recensioni , 21 citazioni , 0 immagini , 1 nota , 0 video
1941, è l'ultimo dell'anno e Lev Beniov, ragazzo diciassettenne, è solo a Leningrado, la città sotto assedio in cui vige la legge marziale. La madre e la sorella sono evacuate a settembre prima che l'assedio cominciasse; il padre è stato richiamato a ...Continua
Caffefondente
Ha scritto il 19/10/18
Della guerra e dell'amore
Umorismo,sentimenti,suspense ed efficacia narrativa per questo romanzo davvero bello .Personaggi eccezionali nella normalità in un contesto feroce e umano al tempo stesso ,come quello della guerra in Russia, troppo vicino nel tempo per considerarla s...Continua
Gauss74
Ha scritto il 12/10/18
Come ho già avuto modo di scrivere diverse volte in questi anni, nella millenaria storia dell' Occidente forse non c'è stato evento che possa spiegare a fondo la natura umana quanto il fronte orientale nella seconda guerra mondiale. Un immenso calder...Continua
TheBluE
Ha scritto il 02/08/18
Benioff facendo perno su una storia semplice come quella di trovare delle uova per un matrimonio , è riuscito a descrivere lo scenario di una Russia in piena seconda guerra mondiale, un viaggio e un'amicizia. L'idea di base è quella che i due protag...Continua
Roberto
Ha scritto il 28/06/18
блокада Ленинграда: La grande caccia alle uova
**** Ricordo un libro che dava consigli su come raccontare una storia interessante. Più o meno diceva così: "Coinvolgi chi ti legge. Dai il via al racconto con qualcosa che catturi l’attenzione. Poni domande attinenti alla conclusione o al contesto d...Continua
Cynthia Collu...
Ha scritto il 03/04/18
Un gran bel romanzo dove la narrazione la fa da padrona, avvincendo gioiosamente come succede di rado o come succedeva nella prima giovinezza, quando ogni lettura era una scoperta. Due ladri di polli (o meglio, di uova) partono da Leningrado durante...Continua

ilgrandepier
Ha scritto il Dec 25, 2016, 10:20
"Le parole che hai sulla punta della lingua ... non dirle". Sorrise e mi accarezzò la guancia con un moto di sincero affetto. "Questo, amico mio, è il segreto per vivere una lunga vita". (pag. 303)
ilgrandepier
Ha scritto il Dec 25, 2016, 10:16
Il colonnello sorrise. "Mi piaci, ragazzo. Non vivrai allungo, ma mi piace". (pag. 50)
ilgrandepier
Ha scritto il Dec 25, 2016, 10:15
"Non siamo ladri" rispose Kolja, fissando il colonnello dritto negli occhi. Avrei voluto prenderlo a schiaffi. A rigor di logica saremmo dovuti essere già morti stecchiti, impilati su una slitta con i cadaveri freschi di giornata. Avevamo goduto di u...Continua
ilgrandepier
Ha scritto il Dec 25, 2016, 10:05
Non c'era traccia di vita o di emozioni sul suo viso: sembrava un cadavere nato cadavere. (pag. 23)
ilgrandepier
Ha scritto il Dec 25, 2016, 10:04
Hanno deciso che niente può ucciderli se non Dio, e comunque non credono nemmeno lui. (pag. 11)

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Lorenzo il Russo
Ha scritto il Jun 09, 2015, 23:41
I russi erano un popolo bastardo, meticciato da orde di vichinghi e unni, stuprato da generazioni di avari e kazari, cumani e macedoni, mongoli e svedesi, infestati di zingari ed ebrei e turchi allo sbando. Eravamo i discendenti di migliaia di b...Continua
Pag. 143

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi