Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

La città e le ombre

Crimini, criminali, cittadini

Di ,

Editore: Feltrinelli

4.3
(17)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: | Formato: Altri

Isbn-10: 8807103559 | Isbn-13: 9788807103551 | Data di pubblicazione: 

Genere: Crime , Non-fiction , Social Science

Ti piace La città e le ombre?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Frutto di una ricerca durata diversi anni, questo libro descrive, grazie atecniche etnografiche, i mondi criminali di una città dell'Italia del Nord.Vecchi contrabbandieri, uomini d'onore e camorristi, rapinatori, organizzatoridel gioco d'azzardo, ma anche prostitute, italiane e straniere, spacciatori,ladruncoli e bidonisti (le diverse ombre cui allude il titolo) raccontano leloro attività passate e presenti, oltre che i rapporti con clienti, vittime ecomplici. I mondi criminali, illustrati dalla voce dei protagonisti, risultanocosì inestricabilmente connessi alla vita quotidiana della città, anche seperlopiù invisibili.
Ordina per
  • 4

    Sociologia di strada, come si converrebbe alla disciplina.
    Sociologia attenta, attenta a non calpestare le ombre che vorrebbe raccontare, a mischiare la propria ombra con quella dei naufraghi di cui si parla nel libro.

    Perché questo è il punto saliente della questione.
    Per scri ...continua

    Sociologia di strada, come si converrebbe alla disciplina.
    Sociologia attenta, attenta a non calpestare le ombre che vorrebbe raccontare, a mischiare la propria ombra con quella dei naufraghi di cui si parla nel libro.

    Perché questo è il punto saliente della questione.
    Per scrivere un'etnografia del mondo criminale, non si può non prendere in considerazione la cosiddetta "società legittima", quella che le puttane le frequenta, il gioco d'azzardo lo alimenta, i marocchini li disprezza e le droghe vanno bene solo se.

    "Bellezza che spaventa", per dirla con Foucault.

    ha scritto il 

  • 5

    Sembra un mattone ma è leggero come una piuma. Come si mette su un bel giro di gioco d’azzardo? quanto guadagna una prostituta nei carrugi genovesi? dove procurarsi uno schiavo extracomunitario? come si rapportano dei laboriosi cittadini con le varie attività criminali? a queste e altre domande r ...continua

    Sembra un mattone ma è leggero come una piuma. Come si mette su un bel giro di gioco d’azzardo? quanto guadagna una prostituta nei carrugi genovesi? dove procurarsi uno schiavo extracomunitario? come si rapportano dei laboriosi cittadini con le varie attività criminali? a queste e altre domande risponde un’accoppiata di studiosi con una sfiziosissima ricerca sul campo. Siamo a Genova, ma qualunque verminoso agglomerato urbano va bene. L’uomo è una bestia, l’importante è solo non farsi mordere

    ha scritto il