Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

La cittadella dell'Autarca

Il Libro del Nuovo Sole, vol. 4

Di

Editore: Fanucci (Tif Extra)

3.7
(78)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 320 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Inglese

Isbn-10: 8834719344 | Isbn-13: 9788834719343 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: Annarita Guarnieri

Disponibile anche come: Altri , Copertina morbida e spillati

Genere: Fiction & Literature , Religion & Spirituality , Science Fiction & Fantasy

Ti piace La cittadella dell'Autarca?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Dopo un lungo viaggio costellato di personaggi bizzarri ed eventi straordinari, Severian ha finalmente raggiunto la città del suo esilio: Thrax, la Città dalle Stanze Senza Finestre. Dei portentosi prodigi, però, indicano che la sorte ha in serbo per lui un destino più elevato e che Thrax non è la meta definitiva del suo peregrinare. Severian deve riprendere il cammino alla volta di Nessus, la città da cui è stato bandito, con una missione gravosa: salvare il fato dell’intera Urth dando vita alla nascita del Nuovo Sole e di una nuova era. Non c’è spazio per dubbi ed esitazioni, la sua nuova prova contempla due uniche alternative: diventare il Nuovo Sole oppure morire.

Nel quarto volume del ciclo Il Libro del Nuovo Sole il peregrinare di Severian assume i connotati di un vero e proprio viaggio epico. Come un eroe classico che abbia espiato le proprie colpe in un viaggio di formazione e di catarsi, Severian fa finalmente ritorno a casa consapevole del destino di prescelto che lo attende.
Ordina per
  • 2

    Le avventure di Severian giungono al culmine nel 4o volume del ciclo del nuovo sole. Affronterà una sanguinosa guerra, subirà pesanti mutilazioni prima di diventare a tutti gli effetti il nuovo Autarca di Urth... in attesa del nuovo sole.


    Lo stile complesso e fumoso utilizzato da Gene Wolf ...continua

    Le avventure di Severian giungono al culmine nel 4o volume del ciclo del nuovo sole. Affronterà una sanguinosa guerra, subirà pesanti mutilazioni prima di diventare a tutti gli effetti il nuovo Autarca di Urth... in attesa del nuovo sole.

    Lo stile complesso e fumoso utilizzato da Gene Wolfe
    non incoraggia sicuramente la lettura rendendo per
    lo più inespresso il potenziale di tutta la storia.

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    1

    L'autore ha cercato di prendersi gioco di me

    Ha scritto che chi gode delle torture cambi libro e dopo 4 pagine era di nuovo a spiegarne una. Tra l'altro non credo che si tratti di un tipo di tortura ma di una violenza alla persona. Credo che un autore che scrive bene possa fare a meno di creare un libro come questo. Qui ogni volta spiega un ...continua

    Ha scritto che chi gode delle torture cambi libro e dopo 4 pagine era di nuovo a spiegarne una. Tra l'altro non credo che si tratti di un tipo di tortura ma di una violenza alla persona. Credo che un autore che scrive bene possa fare a meno di creare un libro come questo. Qui ogni volta spiega un tipo di tortura diversa (eh sì, è in tema). Un conto però è spiegarla genericamente e un conto è se uno ti spiega in prima persona singolare come la farà, che attrezzi userà, e quali problemi possono sorgere se si recide male una data parte del corpo. Penso che lo butterò nel cestino temendo che capiti in mano a mia figlia. Tra l'altro una trama molto confusa, senza capo ne coda, con l'omino verde che viene dal futuro, la pietra magica, la città che si solleva in aria, la morta rediviva, tutti che sembra che ne sappiano più di quanto dicono (ma proprio tutti?!), il pollo che corre dietro alla donna a cui ha ucciso il fratello (certo lei gli vorrà un gran bene!). Questo secondo volume del ciclo parte da un punto imprecisato e i personaggi precedenti seppur accennati sono spariti (ma non aveva una storia con la morta?!)... Boh...

    ha scritto il 

  • 4

    Severian, il non-se-stesso

    Il protagonista continua il suo viaggio, distruggendo i suoi preconcetti e costruendone, imparandone di altri. Ammetto che per me determinare la fine di un libro e l'inizio di un altro è molto, molto difficile, i quattro si mescolano con una armonia e al contempo una dissonanza rara, conformement ...continua

    Il protagonista continua il suo viaggio, distruggendo i suoi preconcetti e costruendone, imparandone di altri. Ammetto che per me determinare la fine di un libro e l'inizio di un altro è molto, molto difficile, i quattro si mescolano con una armonia e al contempo una dissonanza rara, conformemente con la maestria mostrata dall'autore nell'arco di tutta la saga. Più di quanto non succeda negli altri libri, in questo Severian rivoluziona completamente il suo essere, arrivando a comprendere più cose di quelle che avrebbe mai potuto immaginare esistere. Forte dei primi tre libri, questo risulta un tassello immancabile e inevitabile, che non posso che consigliare vivamente

    ha scritto il 

  • 2

    Quarto e ultimo libro del ciclo del nuovo sole.
    Di una cosa bisogna dare atto a questo autore: è originale e inconfondibile. Il suo stile lento, compassato, evocativo è davvero caratteristico, con l'unica pecca di essere troppo lento e di rischiare di annoiare la maggior parte dei lettori; t ...continua

    Quarto e ultimo libro del ciclo del nuovo sole.
    Di una cosa bisogna dare atto a questo autore: è originale e inconfondibile. Il suo stile lento, compassato, evocativo è davvero caratteristico, con l'unica pecca di essere troppo lento e di rischiare di annoiare la maggior parte dei lettori; tuttavia, se a qualcuno piacciono i ritmi molto rilassati, certo potrà apprezzare appieno la narrazione che l'autore dipana sotto i nostri occhi. Per il resto, le idee alla base dell'ambientazione e della storia sono piuttosto originali.
    Sono però, a mio avviso, un poco troppi i personaggi con idee complicate o stravaganti.
    In questo quarto e ultimo volume Severian giunge finalmente alla meta... soltanto per apprendere il proprio destino finale (anche questo piuttosto originale).

    ha scritto il