Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

La civiltà egizia

Di

Editore: Einaudi

3.9
(74)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: | Formato: Paperback

Isbn-10: 8806189352 | Isbn-13: 9788806189358 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1ª ed.

Disponibile anche come: Copertina morbida e spillati

Genere: Art, Architecture & Photography , History , Da consultazione

Ti piace La civiltà egizia?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Attingendo ai risultati di due secoli di ricerche, La civiltà egizia tende a privilegiare l'analisi dei dati empirici e della realtà oggettiva e quindi i momenti della quotidianità rispetto all'eccezionale, nel tentativo di cogliere lo sviluppo e il significato del divenire storico. Al racconto degli avvenimenti, fitto di particolari, piccole notizie e grandi scoperte, si accompagnano i documenti, la discussione sulle fonti e le iscrizioni, immergendo il lettore nell'atmosfera incantata di una civiltà leggendaria e spesso indecifrabile. Completano il volume le bibliografie ragionate alla fine di ogni capitolo e le tabelle in appendice.Introduzione e bibliografia aggiornata a cura di Alessandro Bongioanni. Traduzione di Ginetta Pignolo.
Ordina per
  • 5

    Uno dei più importanti archeologi ed esperti di arte e civiltà egizia ha scritto questo volume che è a dir poco meraviglioso.Chi,come me,è appassionato di egittologia non può non rimanere ...continua

    Uno dei più importanti archeologi ed esperti di arte e civiltà egizia ha scritto questo volume che è a dir poco meraviglioso.Chi,come me,è appassionato di egittologia non può non rimanere affascinato da questa civiltà plurimillenaria,dal racconto di come si è arrivati a scoprire i tesori più sbalorditivi,a ricreare il sistema di vita degli antichi egizi,a ricostruire i loro usi,costumi,le loro tradizioni,la loro religiosità,le loro scoperte scientifiche,l'apporto immenso che hanno dato alla cultura del loro tempo.E' un viaggio nel tempo che ci porta sulle rive del Nilo a vivere con le genti di allora rimanendo affascinati dai frutti di quella meravigliosa civiltà.

    ha scritto il 

  • 5

    datato ma ancora grande

    Lo testimoniano le numerose riedizioni e anche se datato, merita assolutamente di essere letto, scorrevole nella lettore, ti fa entrare nell'Egitto faraonico come pochi altri. Merita assolutamente di ...continua

    Lo testimoniano le numerose riedizioni e anche se datato, merita assolutamente di essere letto, scorrevole nella lettore, ti fa entrare nell'Egitto faraonico come pochi altri. Merita assolutamente di essere letto e conservato.

    ha scritto il 

  • 4

    Egypt of Pharaos ( 1961 )

    Einaudi Editore, collana "I Saggi ", 1971, prima edizione. Traduzione di Ginetta Pignolo.
    Ma sì, quattro stelle. Datato, obsoleto quanto volete ma non svendo i ricordi. Cosa sarebbero stati i miei ...continua

    Einaudi Editore, collana "I Saggi ", 1971, prima edizione. Traduzione di Ginetta Pignolo.
    Ma sì, quattro stelle. Datato, obsoleto quanto volete ma non svendo i ricordi. Cosa sarebbero stati i miei dieci anni senza questo libro ? I Faraoni, le necropoli, le profezie..... Quando per la prima volta vidi la Valle dei Re mi parve di essere a casa.

    ha scritto il 

  • 3

    Un testo ricchissimo e una pietra miliare negli studi egittologici, certo... ma ad oggi sia la scrittura che i contenuti risultano piuttosto obsoleti. Le informazioni sono numerose e minuziosissime, ...continua

    Un testo ricchissimo e una pietra miliare negli studi egittologici, certo... ma ad oggi sia la scrittura che i contenuti risultano piuttosto obsoleti. Le informazioni sono numerose e minuziosissime, ma il testo non è scorrevole, e penso che solo chi abbia già le idee parecchio chiare sulla storia egiziana riesca a seguirlo... Non aiuta certo la scelta di non adottare le traslitterazioni più usuali: cioè, che Twosre sia Tausert ci si arriva, ma io sinceramente ci ho messo un po' prima di capire che Iyontef fosse quello che normalmente si chiama Antef! Questi difetti lo rendono un libro quasi solo da accademia, penso che qualunque lettore anche appassionato di Egitto lo troverebbe molto stancante.

    ha scritto il