La collina dei conigli

Voto medio di 3895
| 570 contributi totali di cui 527 recensioni , 43 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video

Timido Quintilio è un profeta e sa che una terribile minaccia sta per abbattersi sulla sua gente. Ma quando tenta di mettere in guardia il suo popolo, non viene creduto. In compagnia di un gruppo di fidi compagni, intraprende allora un viaggio a
...Continua
Lagartija
Ha scritto il 24/11/18
Si tratta di un romanzo che a prima vista potrebbe essere scambiato per una favola per bambini. È vero, i personaggi sono conigli e i loro nomi ingenui potrebbero dare un’impressione altrettanto ingenua, una coloritura innocente al racconto. Si tratt...Continua
Gi
Ha scritto il 27/10/18
Lunga vita a Moscardo-rà
Amo i conigli, da oggi li amerò ancora di più. Ero perplesso nel leggere un libro (così lungo) che narrasse una storia di conigli, e invece per fortuna mia l'ho iniziato, e l'ho divorato (ma divorato con molta calma, gustandomelo, tra episodi incredi...Continua
Grazia Pugliese
Ha scritto il 18/05/18
Una lettura epica
Ho assaporato La collina dei conigli diluendone le pagine nell'arco dell'intero mese. Mi sono affezionata tantissimo agli eroi di questa lunga favola e, ora che ho finito, sentirò la mancanza del saggio Moscardo, del sensitivo Quintilio, dell'astuto...Continua
Eos
Ha scritto il 13/04/18
SPOILER ALERT
Letto poco prima della morte dell'autore, parla di un gruppo di conigli guidati da Quintilio, Moscardo e Parruccone, che scappano dalla loro conigliera che si trova in grave pericolo, per andare in un luogo più tranquillo dove procreare e vivere pac...Continua
Tex
Ha scritto il 24/02/18
Bellissima favola, ma anche romanzo d'avventura, drammatico e commovente nello stesso tempo, racconta la storia di un esodo di conigli verso la Terra promessa; bei personoggi, anche quelli minori, e così le descrizioni della natura e delle abitudini...Continua

Marianna Salerno
Ha scritto il Oct 21, 2017, 07:52
Era solo e spaurito ben che percepisce suoni e odori familiari, quelli della campagna Dove era nato appassita era l'erba dell'estate. Tornato in sè, torno a coricarsi ad ogni brusco risveglio, il dolore per la perdita di moscardo tornava a trafiggerl...Continua
...
Ha scritto il Apr 08, 2015, 10:15
- Anche tu sei efrafana. La pensi così anche tu? - Sono una femmina, io. Parruccone e Kaisentlaia
Pag. 320
...
Ha scritto il Apr 08, 2015, 10:13
- (...) E' evidente che ha captato un qualche messaggio. E, a queste cose, io ci credo. Mi stupisce come mai non sia riuscito a convincere il Trearà. - Perché al Trearà no piace alcuna cosa cui non abbia pensato lui stesso. Parruccone e Moscardo
Pag. 22
Pitichi...
Ha scritto il Jul 03, 2013, 14:05
Non v'è nulla che ti faccia sentire insignificante come arrivare in qualche luogo strano e meraviglioso dove nessuno fa neanche caso a te, che stai lì a bocca aperta.
Pag. 271
Pitichi...
Ha scritto il Jul 03, 2013, 14:02
<<Una bugia, cos'è? Non altro, in fondo, che verità in maschera>>.
Pag. 103

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi