Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

La compagnia dei Celestini

By Stefano Benni

(9172)

| Paperback | 9788807812798

Like La compagnia dei Celestini ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Un'oscura e crudele profezia che appare sui muri, scritta da una mano invisibile, incombe sulla ricca e corrotta terra di Gladonia.
Anno 1990 e rotti: Memorino, Lucifero a Alì, gli spiriti più ribelli dell'orfanotrofio dei Celestini, fuggono per pote Continue

Un'oscura e crudele profezia che appare sui muri, scritta da una mano invisibile, incombe sulla ricca e corrotta terra di Gladonia.
Anno 1990 e rotti: Memorino, Lucifero a Alì, gli spiriti più ribelli dell'orfanotrofio dei Celestini, fuggono per poter rappresentare Gladonia al Campionato Mondiale di Pallastrada, organizzato dal Grande Bastardo in persona, protettore degli orfani di tutto il mondo.
Al loro inseguimento si lanciano Don Biffero, il priore Zopilote dal segreto diabolico, e Don Bracco, il segugio di orfani, nonché il celebre e cinico giornalista Fimicoli con il fedele scudiero-fotografo Rosalino.
Nella fuga e nell'inseguimento si incontrano, si perdono e si ritrovano personaggi straordinari, i nove pittori pazzi Pelicorti, la bionda e misteriosa Celeste, i magici gemelli campioni da pallastrada, il re dei famburger Barbablù, il meccanico Finezza, il professor Eraclitus, l'Egoarca Mussolardi, l'uomo più ricco e fetente di Gladonia, e le numerose squadre di pallastrada provenienti da tutto il mondo, leoni africani, sciamani, pivetes e volpette lapponi.
Ma dopo l'ultimo scontro tra Celesti e Diavoli la profezia del palazzo...

531 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Carino divertente anche se rallentato dai vari giochi di parole e situazioni surreali che non rendono la lettura proprio scorrevole. Tanta fantasia forse anche troppa ma con passaggi che fanno riflettere e spesso divertire. Il più divertente è sicura ...(continue)

    Carino divertente anche se rallentato dai vari giochi di parole e situazioni surreali che non rendono la lettura proprio scorrevole. Tanta fantasia forse anche troppa ma con passaggi che fanno riflettere e spesso divertire. Il più divertente è sicuramente don biffero :D voto : 3.5

    Is this helpful?

    Giulia Bett said on Aug 30, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    il mio primo libro di Benni, l'ho trovato eccezzionale, un utilizzo del linguaggio incredibile, un'abilità di creare un'azione e poi capovolgerla solo con l'utilizzo di un sostantivo al posto giusto, un sostantivo che ti apre un'ottica diversa... ins ...(continue)

    il mio primo libro di Benni, l'ho trovato eccezzionale, un utilizzo del linguaggio incredibile, un'abilità di creare un'azione e poi capovolgerla solo con l'utilizzo di un sostantivo al posto giusto, un sostantivo che ti apre un'ottica diversa... insomma leggetelo e capirete.
    E per ultimo ma non ultimo è pure divertente!

    Is this helpful?

    Lanoviaroja said on Aug 13, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Surreale di sicuro, ma così surreale da riuscire a intravedere dietro al lessico inventato (pazzesco e intelligentissimo) e alle caratterizzazioni dei personaggi una rappresentazione fedele e sagace del nostro panorama italico.
    Dietro ad alcuni pers ...(continue)

    Surreale di sicuro, ma così surreale da riuscire a intravedere dietro al lessico inventato (pazzesco e intelligentissimo) e alle caratterizzazioni dei personaggi una rappresentazione fedele e sagace del nostro panorama italico.
    Dietro ad alcuni personaggi grotteschi si celano -ma nemmeno troppo nascosti- i politici che invadono la scena da 20 anni. Quello che è spaventoso è che si tratta di un libro che sembra scritto qualche anno fa e, invece, è del 1992.
    Grazie Benni per avermi fatto ridere fino alle lacrime!

    Is this helpful?

    Sary_Gal said on Aug 5, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    ?

    A pagina 16 "il palazzo cinseisettecentesco" mi ha fatto capire che questo libro non fa per me. Troppe assurdità evidenti.

    Is this helpful?

    Annachiara said on Jul 15, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Non l'avevo mai letto, e il primo pensiero è stato che Benni invecchia male. Il suo stile, cioè, mi è sembrato ridondante, e più pesante di quanto ricordassi. O io ero di bocca buona, e sto diventando più esigente, oppure è il tipo di scrittura che r ...(continue)

    Non l'avevo mai letto, e il primo pensiero è stato che Benni invecchia male. Il suo stile, cioè, mi è sembrato ridondante, e più pesante di quanto ricordassi. O io ero di bocca buona, e sto diventando più esigente, oppure è il tipo di scrittura che risente degli anni che passano. Però soprattutto nel finale si riscatta, oltre al fatto che riconosco all'autore una notevole capacità di leggere la realtà, e di farne una farsa amara ma azzeccata.

    Is this helpful?

    Tabathua said on Jun 17, 2014 | Add your feedback

Book Details

  • Rating:
    (9172)
    • 5 stars
    • 4 stars
    • 3 stars
    • 2 stars
    • 1 star
  • Paperback 286 Pages
  • ISBN-10: 8807812797
  • ISBN-13: 9788807812798
  • Publisher: Feltrinelli (Universale Economica, 1279)
  • Publish date: 1994-01-01
  • Also available as: Hardcover , Others , eBook
  • In other languages: other languages Libros en Español
Improve_data of this book