La comunista

Due storie napoletane

Voto medio di 59
| 14 contributi totali di cui 14 recensioni , 0 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Ha scritto il 21/06/15
Tempo fa:Avrei dovuto forse prima leggere “Mistero napoletano” perché nel primo racconto “La comunista”, che da il titolo a questo libro, Ermanno Rea si riallaccia al ricordo di Francesca Spada, la giornalista dell’Unità, considerata ...Continua
  • 5 mi piace
Ha scritto il 06/12/14
Due racconti sull'importanza dell'utopia, del sogno per riuscire a vivere. Nel primo Francesca, la giornalista suicida di Mistero napoletano, torna in spirito per stimolare una riflessione sul falimento di una societa' che ha schiacciato l'individuo ...Continua
Ha scritto il 23/05/14
Lettura all'inizio faticosa, dispersiva, per me inafferrabile, pagine e pagine con la mente altrove, poi via via più interessante, infine addirittura avvincente. Buono il primo racconto, meglio il secondo. Due racconti di diversa fattura. ...Continua
  • 1 mi piace
  • 1 commento
Ha scritto il 12/04/14
Due racconti molto diversi. Complesso e attraversato da una malinconica presenza fantasmatica il primo, più lineare e semplice il secondo. La prosa chiara e affascinante riesce a far emergere disillusione, scoramento e ostinata tensione verso il ...Continua
  • 1 mi piace
Ha scritto il 31/01/13
Bello abbastanza. Un filino deludente il primo racconto che da il titolo al libro. Miè piaciuto di più il secondo, quello del polacco dalle mani d'oro.

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una citazione!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi