La confessione di Roman Markin

Voto medio di 14
| 7 contributi totali di cui 7 recensioni , 0 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
«Tenni la tela di Zacharov appesa in ufficio per diversi giorni prima di tirarla giù e rispedirla a Groznyj. Non ho mai saputo che fine abbia fatto».Roman Markin amava l'arte, l'aveva studiata, sognava di diventare un pittore. Ma nella Russia stalini ...Continua
Maurapetrelli9
Ha scritto il 22/04/17

Sarebbero 4stelline e mezzo. Forse non è un capolavoro ma è bellissimo.

Ro(Ver)
Ha scritto il 07/08/16
Non ho avuto un buon feeling con la lettura di questo libro. Leggo commenti che lo definiscono "capolavoro": forse l'ho affrontato nel momento o nel modo sbagliato, ma a me non pare tale. Lo ritengo anche inferiore al precedente "la fragile costellaz...Continua
Mik_94
Ha scritto il 03/08/16
“L'ultimo pensiero umano sarà il tuo”, sussurravo. “Quel pensiero sarai tu”, diceva lui. “L'ultima parola sarà la tua”. “L'ultima parola sarà il tuo nome”.

http://diariodiunadipendenza.blogspot.it/2016/07/recensione-la-confessione-di-roman.html

filo d'erba
Ha scritto il 11/07/16
Quando noi pensiamo alla Russia, spesso ci dimentichiamo del regime del terrore che c' è stato per molti decenni, privando gli uomini della libertà. Questo romanzo è come un puzzle che parte da un singolo pezzo e poi si arriva ad avere il quadro fina...Continua
Mariangela
Ha scritto il 21/06/16
Recensito per Mangialibri
http://www.mangialibri.com/libri/la-confessione-di-roman-markin Roman vive a Leningrado nel 1937. È un “censore comunista”. È dalla cognata, vedova che non sa quasi nulla di lui. Eccetto che non ha tutte le rotelle a posto. Lui è lì per evitare che i...Continua

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una citazione!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi