Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

La congiura di Camarassa

Di

Editore: Gia

2.7
(3)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 138 | Formato: Tascabile economico

Isbn-10: 8886011105 | Isbn-13: 9788886011105 | Data di pubblicazione: 

Genere: Fiction & Literature

Ti piace La congiura di Camarassa?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 2

    Il merito di questo libricino è quello di raccontare, in termini divulgativi, una vicenda, la cosiddetta congiura di Camarassa, tra le più efferate della Cagliari spagnola di metà seicento, in bilico tra cronaca e storia. E gli avvenimenti in effetti sono di quelli che si ben si presterebbero al ...continua

    Il merito di questo libricino è quello di raccontare, in termini divulgativi, una vicenda, la cosiddetta congiura di Camarassa, tra le più efferate della Cagliari spagnola di metà seicento, in bilico tra cronaca e storia. E gli avvenimenti in effetti sono di quelli che si ben si presterebbero alla costruzione di un bel romanzo storico. Una trama avvincente, amori e intrighi di palazzo della nobiltà sarda si combinano con le vicende collettive di un popolo che vuole essere protagonista del suo destino, guidato da alcune componenti delle classi dirigenti autoctone che tentano invano, e con poco costrutto per il vero, di affrancarsi dalla dominazione straniera. Il risultato contribuirà, con il seguito dei processi storici che si determineranno, a far perdere alla Sardegna l'occasione di elevarsi a rango di vera Nazione.
    Tuttavia l'autore, cui va riconosciuto l'intento di trarre il meglio di questa ricostruzione storica, non mi ha convinto sul piano della realizzazione drammaturgica, di quel tanto di finzione scenica, di pathos narrativo che, senza alterarne i dati, è capace di imprimere forza a episodi e fatti realmente accaduti che altrimenti suonerebbero troppo banali e crudi. Spesso la scrittura scorre sulla cronaca narrata senza farsi romanzo, a tratti il gioco narrativo del romanzo è scialbo, privo di mordente, cedevole rispetto al dato storico. Comunque, bastevole per farsi un'idea delle nostre radici di popolo.

    ha scritto il