La controvita

Voto medio di 555
| 111 contributi totali di cui 108 recensioni , 3 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Quale che sia il loro scenario, tutti i personaggi della "Controvita" si confrontano con l'incessante tentazione di un'esistenza alternativa che possa ribaltare il loro destino. A illuminare queste vite in transizione e a guidarci fra i suggestivi pa ...Continua
jellyfish
Ha scritto il 31/12/17
Ultimo libro dell'anno

Sempre Roth.
D'altronde a tutti gli anni associo uno scrittore.
Ed anche se questo libro è lievemente più pesante degli altri, Philip vince sempre.
Una spanna sopra al mondo.
Stupido ebreo bastardo!

Coda
Ha scritto il 14/07/17
Quando Philip ha battuto il suo primo home run con me.
M’ero detto “Libri di Philip Roth non ne leggo più”, infatti non ne ho più comprati e “La controvita” l’ho letto perché, lo dico, l’ho fregato in un ostello milanese che utilizzava i libri come soprammobili in tutta la struttura, e allora mi dissi “P...Continua
Wu Shih
Ha scritto il 04/01/17
Cinque racconti in cui Roth mischia le carte del racconto: ognuno pervaso da un desiderio di fuga, di cambiamento che mette in crisi le vite dei protagonisti. Bellissimi i dialoghi e i passi in cui Roth mette in scena il suo lucido cinismo, sentiment...Continua
Morena
Ha scritto il 28/08/16
Diviso in cinque parti questo strano romanzo a bivi e a specchio è costruito ottimamente ma appassiona poco e a tratti diventa irritante. Al centro troviamo Nathan Zuckerman, l'alter ego più noto di Roth che in un gioco di specchi attribuisce acciden...Continua
LeggoQuandoVoglio
Ha scritto il 28/04/16
8.5/10

Potete trovare la mia recensione copiando ed incollando il seguente link

http://leggoquandovoglio.it/libro/571facc91423725404bc87b4


Fede ♡
Ha scritto il Jul 15, 2016, 08:45
Ma non è necessario dare una forma alle cose. Puoi anche arrenderti a loro. Nessuna meta: lasciare semplicemente che le cose seguano il loro corso.
Pag. 232
Fede ♡
Ha scritto il Jul 15, 2016, 08:41
Se finisco per apprezzare l'ostinazione con cui non mi permette di venire travolto è perché il suo candore senza illusioni è solo un altro argomento a mio favore: quella mente indiretta e non abbindolabile non può che apparirmi ancor più affascinante...Continua
Pag. 227
Jacob T. Rotter
Ha scritto il Nov 27, 2014, 09:40
Guarda, io sono decisamente a favore dell'autenticità, ma l'autenticità non regge al confronto col dono umanissimo della recitazione. Che forse è l'unica cosa autentica che facciamo.

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi