La controvita

Voto medio di 562
| 115 contributi totali di cui 112 recensioni , 3 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Quale che sia il loro scenario, tutti i personaggi della "Controvita" si confrontano con l'incessante tentazione di un'esistenza alternativa che possa ribaltare il loro destino. A illuminare queste vite in transizione e a guidarci fra i suggestivi pa ...Continua
LuCia
Ha scritto il 03/11/18
La controvita
Titolo perfetto, come la scrittura di Roth.. Mi ha lasciato a bocca aperta quando parlava del fratello che diceva all'altro fratello quello che pensava di lui... Proprio quello che penso io su una mia sorella maggiore... Ma scritto meglio .. ...Continua
Fer Carla69
Ha scritto il 20/09/18

Sto leggendo i libri con protagonista Zuckerman e devo dire, ora che ho ne ho letti tre, che rispetto ad altri libri di Roth che ho amato questi proprio non mi prendono, Per me non è il miglior Roth

Francesco Platini
Ha scritto il 26/07/18
Mentre lui parlava io pensavo: «Guarda in che razza di storie la gente trasforma la vita, in che razza di vite la gente trasforma le storie.» *** Mi sono solo chiesto se per cambiare certe cose dovevi cambiare proprio tutto. *** Lui si poneva moltiss...Continua
Matthew
Ha scritto il 22/07/18
Non mi è piaciuto, l'ho finito con difficoltà e sono stato tentato più volte dall'idea di abbandonarlo. Forse per via dei diversi piani di narrazione che rischiano di disorientare, forse perchè l'argomento intorno al quale girano le vicende dei prota...Continua
jellyfish
Ha scritto il 31/12/17
Ultimo libro dell'anno

Sempre Roth.
D'altronde a tutti gli anni associo uno scrittore.
Ed anche se questo libro è lievemente più pesante degli altri, Philip vince sempre.
Una spanna sopra al mondo.
Stupido ebreo bastardo!


Fede ♡
Ha scritto il Jul 15, 2016, 08:45
Ma non è necessario dare una forma alle cose. Puoi anche arrenderti a loro. Nessuna meta: lasciare semplicemente che le cose seguano il loro corso.
Pag. 232
Fede ♡
Ha scritto il Jul 15, 2016, 08:41
Se finisco per apprezzare l'ostinazione con cui non mi permette di venire travolto è perché il suo candore senza illusioni è solo un altro argomento a mio favore: quella mente indiretta e non abbindolabile non può che apparirmi ancor più affascinante...Continua
Pag. 227
Jacob T. Rotter
Ha scritto il Nov 27, 2014, 09:40
Guarda, io sono decisamente a favore dell'autenticità, ma l'autenticità non regge al confronto col dono umanissimo della recitazione. Che forse è l'unica cosa autentica che facciamo.

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi