Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

La corporazione dei maghi

The black magician trilogy Vol.1

Di

Editore: Nord

3.8
(1700)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 395 | Formato: Copertina rigida | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Tedesco , Portoghese , Spagnolo

Isbn-10: 8842914894 | Isbn-13: 9788842914891 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: A. Tissoni

Disponibile anche come: Altri

Genere: Fiction & Literature , Science Fiction & Fantasy , Teens

Ti piace La corporazione dei maghi?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
A Imardin è il giorno dell'Epurazione, l'appuntamento annuale durante il quale, su ordine del re, la Corporazione dei maghi scaccia dalla città vagabondi, mendicanti e tutti coloro che sono sospettati di procurarsi da vivere in modo criminoso. E, come ogni anno, gli abitanti dei quartieri poveri si radunano nella piazza del Nord, per protestare contro l'iniquo provvedimento, urlando la propria rabbia all'indirizzo del sovrano e lanciando sassi contro i maghi, i quali, però, essendo protetti da una barriera magica, ignorano altezzosamente quella rivolta. Tutto sembra svolgersi secondo un triste ma collaudato copione; poi, d'un tratto, una pietra manda in frantumi la protezione e ferisce un mago. Tra l'esultanza della folla e lo sgomento dei maghi, viene subito individuata la responsabile dell'incredibile gesto: è Sonea, una giovane orfana, che subito dopo fugge via, spaventata. Ma la Corporazione dei maghi non può permettere che qualcuno dotato di un simile potere sfugga al loro controllo e mette a soqquadro i bassifondi in cerca della ragazzina, per convincerla a unirsi a loro e a sottoporsi al necessario addestramento, in modo che impari a controllare la magia e non sia più un pericolo per se stessa e per chi le sta intorno. Tuttavia, all'interno della Corporazione, c'è anche chi trama per sfruttare Sonea e raggiungere così i suoi scopi malvagi...
Ordina per
  • 3

    INTRODUCCION

    http://mimoradafriki.blogspot.com.es/2012/05/cronicas-del-mago-negro-01-el-gremio-de.html


    Al final todo ello parece ciertamente un preludio para los libros siguientes. Como el típico McGuffin de los argumentos de películas o series. Lo más importante no es al final la decisión de Sonea sob ...continua

    http://mimoradafriki.blogspot.com.es/2012/05/cronicas-del-mago-negro-01-el-gremio-de.html

    Al final todo ello parece ciertamente un preludio para los libros siguientes. Como el típico McGuffin de los argumentos de películas o series. Lo más importante no es al final la decisión de Sonea sobre quedarse o no en el Gremio, sino algo que ella ha visto por su camino en las barriadas como losde entre Magos y Ladrones, que marca el final del libro y que, si no me equivoco, marcará la historia de los posteriores.

    ha scritto il 

  • 3

    L'impressione che ho avuto leggendo questo libro è che si tratti di un (troppo) lungo prologo a quanto viene descritto nei volumi seguenti. In particolare, la prima parte (quella che descrive "la ricerca") mi ha dato l'impressione di essere talmente supereflua da farmi quasi abbandonare la lettur ...continua

    L'impressione che ho avuto leggendo questo libro è che si tratti di un (troppo) lungo prologo a quanto viene descritto nei volumi seguenti. In particolare, la prima parte (quella che descrive "la ricerca") mi ha dato l'impressione di essere talmente supereflua da farmi quasi abbandonare la lettura. Ho trovato migliore la seconda parte, ma non abbastanza da farmi dire di aver letto un "bel libro". Sicuramente leggerò il seguito perchè ci sono tutte le premesse per tirare fuori qualcosa di buono, sperando che i personaggi vengano approfonditi un po' di più e che ci sia un po' più di "azione" rispetto a quanto letto fino ad ora.

    ha scritto il 

  • 3

    Coincido con la mayoría de comentarios. Es demasiado introductorio con una primera parte un poco repetitiva. Sin embargo me ha metido el gusanillo en el cuerpo y me ha dado ganas de continuar sabiendo más del mundo de los magos.

    ha scritto il 

  • 5

    Genial!!

    Me ha atrapado desde el primer momento. Es un libro genial y te deja con ganas de más. Es un poco similar al Nombre del Viento. Yo lo recomiendo muchísimo!

    ha scritto il 

  • 2

    L'idea base di questo romanzo è buona e suggestiva. Non originalissima, ma chissenefrega: una corporazione di maghi che domina la città, una popolazione impoverita che vive nei bassifondi odiando i maghi e tirando avanti come può. La corporazione dei Ladri, che fa sempre figo. Purtroppo c'è tropp ...continua

    L'idea base di questo romanzo è buona e suggestiva. Non originalissima, ma chissenefrega: una corporazione di maghi che domina la città, una popolazione impoverita che vive nei bassifondi odiando i maghi e tirando avanti come può. La corporazione dei Ladri, che fa sempre figo. Purtroppo c'è troppo buonismo, e soprattutto non vi è alcuno sviluppo dei personaggi, che si muovono in un mondo piuttosto approssimativo. Dialoghi piatti, una trama priva di trovate. Alcuni personaggi sarebbero anche intriganti, se fossero più approfonditi: Akkarin, Cery, Dannyl. Le donne mancano o sono solo figure indistinte, tranne Sonea. Ma che peccato, le scrittrici donne che snobbano le donne. Tuttavia, nessuno di loro viene minimamente descritto, non vi è una diversificazione nei dialoghi, nei pensieri che li distingua. La narrazione scorre, e tanti saluti. Ho letto che poi nei due libri successivi andiamo un po' meglio, tuttavia da una saga di tanto successo mi aspettavo di più.

    ha scritto il 

  • 3

    3 stelle e mezzo

    Romanzo scorrevole e scritto discretamente bene in cui spiccano buoni personaggi in un'ambientazione un'pò sciatta. Peccato per il finale a mio parere tirato un'pò via che rovina la buona prima parte che al contrario si caratterizza per un dettaglio più che sufficiente.

    ha scritto il 

  • 4

    Bello e nuovo. Niente cose già viste o già sentite e niente scopiazzature (almeno mi pare!). Finalmente qualcuna (lei) che non si fa troppe storie, si ritrova in un guaio e si tira su le maniche... e che cavolo! Ci voleva tanto!?!
    Mi sarebbe piaciuto di più se la magia fosse stata più evidente, a ...continua

    Bello e nuovo. Niente cose già viste o già sentite e niente scopiazzature (almeno mi pare!). Finalmente qualcuna (lei) che non si fa troppe storie, si ritrova in un guaio e si tira su le maniche... e che cavolo! Ci voleva tanto!?! Mi sarebbe piaciuto di più se la magia fosse stata più evidente, avrei pensanto che in un luogo - fisico - dove "regna" la magia questa grondasse dai muri, ma evidentemente solo la santa Rowling riesce nell'intento. Comunque bello, bella la storia e i personaggi anche i luoghi. Vado a leggere il secondo, la curiosità mi uccide...

    ha scritto il