La cospirazione delle colombe

Voto medio di 115
| 22 contributi totali di cui 20 recensioni , 2 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
“Alfredo non si sentiva un falco: se proprio un colpevole andava individuato, questo era molto più in alto di lui, era chi stabiliva le regole e le possibilità.
Ma lui le regole le rispettava, le possibilità si limitava a coglierle: e questo, pen
...Continua
La Balena Bianca
Ha scritto il 01/10/12
Cospiratori della stanza accanto

Qua potete trovare la recensione alla Cospirazion delle colombe scritta da Marco Bellardi per La Balena Bianca

http://labalenabianca.com/2012/10/01/cospiratori-della-stanza-accanto/

Buona lettura!

Stekko
Ha scritto il 13/08/12

Inutilmente prolisso.

Ettore
Ha scritto il 02/06/12
Bel libro. La storia mi è piaciuta, è molto più cronaca vera che opera di fantasia, scritta bene. L'unico neo, che ha fatto perdere 1 stella, è il fatto che la parte centrale è troppo lunga, secondo me fa perdere il ritmo alla narrazione. Chi lavora...Continua
Marcor
Ha scritto il 18/03/12
Letto per il Premio Narrativa Bergamo. Una sorta di romanzo storico, affascinante e coinvolgente, ambientato fra la Bocconi e Harvard, e poi nelle sale d'attesa di innumerevoli aeroporti dell'Occidente, che va dal 1990 al 2015! Il percorso di formazi...Continua
Iorejna
Ha scritto il 14/02/12
Le storie di tradimenti finisco in un modo solo
Non mi hanno esaltato le avventure di Donka e Alfredo. Non ero curiosa, lo ammetto, di vedere come si erano evoluti gli yuppies venti anni dopo, nella Milano che nel frattempo, da quella da bere è diventata quella palazzinara in vista dell'Expo. Nel...Continua

Marcor
Ha scritto il Mar 07, 2012, 16:35
Ma perché, se proprio un colpevole andava individuato, questo era molto più in alto di lui: era chi stabiliva le regole e le possibilità. Ma lui le regole le rispettava: e questi, pensò sorridendo alla folla, questo faceva di lui una colomba.
Pag. 66
Marcor
Ha scritto il Mar 07, 2012, 16:32
Notai che lui e Kay erano affiatati, fisicamente, i loro corpi rispondevano in pubblico ai movimenti dell'altro, ma stavano attenti a non toccarsi.
Pag. 62

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi