La croce di fuoco

Outlander 8

Di

Editore: TEA

3.8
(441)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 820 | Formato: Tascabile economico

Isbn-10: 8850220073 | Isbn-13: 9788850220076 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Disponibile anche come: Copertina rigida , eBook

Genere: Narrativa & Letteratura , Rosa , Fantascienza & Fantasy

Ti piace La croce di fuoco?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
Anno Domini 1771, America. Le relazioni tra l'Inghilterra e le colonie americane sono sempre più tese e la guerra è immininente. Anche se Jamie non vorrebbe, è costretto a crederci perché a dirlo è Claire, sua moglie, dotata del dono unico di chi può viaggiare nel tempo: conoscere il passato. Come è già successo, le certezze di Claire hanno portato sia pericoli sia salvezza per Jamie, e ora la previsione della rivoluzione diventa una luce tremula che può guidarli negli oscuri anni a venire, oppure innescare una conflagrazione che ridurrà le loro vite in cenere...
Ordina per
  • 3

    Anche con questo libro la nostra Diana non si smentisce, nonostante una prima parte che fatica a decollare, il ritmo e la tensione salgono vertiginosamente nella seconda metà, con episodi divertentiss ...continua

    Anche con questo libro la nostra Diana non si smentisce, nonostante una prima parte che fatica a decollare, il ritmo e la tensione salgono vertiginosamente nella seconda metà, con episodi divertentissimi, misteri e colpi di scena a non finire, che la Gabaldon sa intrecciare magistralmente in una miscela perfetta.

    ha scritto il 

  • 1

    mamma che noia!!

    Si può scrivere un libro più noioso di questo? 800 pagine di nulla!!!! Le prime 200 per descrivere un solo giorno in cui non succede praticamente niente di niente! Dai, ma come si fa?! Mi ha fatto sba ...continua

    Si può scrivere un libro più noioso di questo? 800 pagine di nulla!!!! Le prime 200 per descrivere un solo giorno in cui non succede praticamente niente di niente! Dai, ma come si fa?! Mi ha fatto sbadigliare ogni singola pagina!! La Gabaldon ormai si limita solo a descrivere cosa mangiano, gli amplessi amorosi di madre e figlia, le malattie che diagnostica e le relative cure a base di erbe (ma quanto sei brava e documentata!), quanto è alta brianna e la sfumatura dorato-ramata dei capelli di jamie! Non ne posso più!! Sto continuando a leggerlo per ultimare la saga, ma di questo passo non so se resisterò, stiamo veramente andando di male in peggio. Se non sai cosa scrivere, fermati!

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    2

    Pessimo.. resiste solo grazie ai libri precedenti!

    Lungo senza ragione, dettagli inutili ai fini della storia; metà libro per portare a conclusione un matrimonio che non s'ha da fare, l'altra metà divisa tra una fuga di amanti, un matrimonio raccapric ...continua

    Lungo senza ragione, dettagli inutili ai fini della storia; metà libro per portare a conclusione un matrimonio che non s'ha da fare, l'altra metà divisa tra una fuga di amanti, un matrimonio raccapricciante (due storie che non hanno concluso nulla, si poteva ometterle) e un altro matrimonio in cui succedono decine di cose nel giro di una sola notte. Degno dei migliori libri harmony. Mi spiace perché sono affezionata ai personaggi ma con questo libro l'autrice ha abbassato notevolmente la qualità. Spero si riprenda!

    ha scritto il 

  • 1

    Posso dire che questo è il libro della saga che mi è piaciuto meno! Prolisso, prolisso, prolisso. Un tempo dilatato, pagine che scorrono, descrivendo ogni minuto della quotidianità dei protagonisti. S ...continua

    Posso dire che questo è il libro della saga che mi è piaciuto meno! Prolisso, prolisso, prolisso. Un tempo dilatato, pagine che scorrono, descrivendo ogni minuto della quotidianità dei protagonisti. Solamente gli ultimi capitoli attirano l'attenzione: si ritorna a parlare della Scozia, delle ferite che ha lasciato. Molto bella la storia di Jocasta. Il “mai una gioia” sempre dietro l'angolo! Ulteriori pezzi del puzzle prendono il loro posto.
    Con la speranza che la prossima parte non rifletta la precedente, vado a iniziare “Vessilli di guerra”.

    ha scritto il 

  • 3

    Prolisso... troppo... 800 pagine che sarebbero potute essere 500.. se una brava prof. di italiano lo avesse corretto... avrebbe "tirato una riga" su una buona parte del testo... forse Diana stava già ...continua

    Prolisso... troppo... 800 pagine che sarebbero potute essere 500.. se una brava prof. di italiano lo avesse corretto... avrebbe "tirato una riga" su una buona parte del testo... forse Diana stava già pensando alla serie tv, veloce e imnediata? Cmq. si prosegue, Diana mi piace!

    ha scritto il 

  • 0

    Mi è piaciuto, ma troppo lungo, troppe descrizioni particolari che alla lunga annoiano...le ultime 100 pagine le ho divorate perchè torna il solito ritmo! Non mollerò la saga fino alla fine ma questo ...continua

    Mi è piaciuto, ma troppo lungo, troppe descrizioni particolari che alla lunga annoiano...le ultime 100 pagine le ho divorate perchè torna il solito ritmo! Non mollerò la saga fino alla fine ma questo è stato veramente lungo!

    ha scritto il 

  • 2

    « Era il suo nome in gaelico, ma lui non l'aveva mai usato. Gli piaceva che fosse strana, che fosse inglese. Era la sua Claire, la sua Sassenach.
    Eppure nel momento in cui gli era passata accanto era ...continua

    « Era il suo nome in gaelico, ma lui non l'aveva mai usato. Gli piaceva che fosse strana, che fosse inglese. Era la sua Claire, la sua Sassenach.
    Eppure nel momento in cui gli era passata accanto era Shorcha. Non solo Claire, significava… ma luce.
    Sospirò a fondo, contento.
    Tutto a un tratto si sentì affamato da morire, sia di cibo sia di lei, ma non accennò a entrare in casa. Certi tipi di fame erano belli di per sé, l'attesa della soddisfazione un piacere altrettanto acuto dell'appagamento. »

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    3

    Lungoooooo!!!! Troppo lungo!!! Il primo giorno descritto nel libro dura circa 200 pagine! Diana, va bene descrivere minuziosamente e farci entrare nel mondo americano di fine 700, ma cosi esageri! ...continua

    Lungoooooo!!!! Troppo lungo!!! Il primo giorno descritto nel libro dura circa 200 pagine! Diana, va bene descrivere minuziosamente e farci entrare nel mondo americano di fine 700, ma cosi esageri!

    ha scritto il 

Ordina per