Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

La cugina Betta

Di

Editore: Rizzoli (BUR 646-650)

4.0
(522)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 467 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Francese , Inglese

Isbn-10: A000059712 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: Ugo Dettore

Disponibile anche come: Altri , Tascabile economico

Genere: Art, Architecture & Photography , Family, Sex & Relationships , Fiction & Literature

Ti piace La cugina Betta?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
.
Ordina per
  • 4

    Non riesco a resistere a Balzac. E' come un pacchetto di patatine, una pagina tira l'altra e così me lo sono divorato in un attimo, praticamente un fine settimana. Spassoso, ironico, descrittivo, ...continua

    Non riesco a resistere a Balzac. E' come un pacchetto di patatine, una pagina tira l'altra e così me lo sono divorato in un attimo, praticamente un fine settimana. Spassoso, ironico, descrittivo, vezzoso, molto attento alle mode, mi piace anche il lieto fine perchè no.

    ha scritto il 

  • 5

    Perdersi un giorno a Parigi nel VII arrondissement

    Lettura spassosissima. Scrittura molto prodiga e generosa, che non lascia nulla in sospeso, che descrive, commenta, ironizza, in un frequente rimando ad opere di altri autori (Molière, Diderot ...continua

    Lettura spassosissima. Scrittura molto prodiga e generosa, che non lascia nulla in sospeso, che descrive, commenta, ironizza, in un frequente rimando ad opere di altri autori (Molière, Diderot quelli che ricordo). La presenza di Balzac si percepisce quasi fisicamente... a me è pure sembrato di vederlo, mentre commentava la commedia dei suoi personaggi: una versione più godereccia dei ritratti del conte di Cavour! Di certo Monsieur Balzac gli ambienti della Parigi borghese della metà ‘800 li conosceva bene, così bene da realizzarne un quadro a tinte forti, in cui nulla viene risparmiato: il senso del pudore, il valore dei vincoli familiari, l’ambizione sfrenata, la finzione schietta che vincola alcune relazioni. Pertanto, malgrado l’intenzione di rappresentarli come un mondo senza regole e senza possibilità alcuna di redenzione, si percepisce nella lettura una certa empatia con le creature che vi circolavano. La cugina Bette è sì un personaggio importante del romanzo, ma lascia molto spazio ad altri personaggi ugualmente centrali nel progetto di commedia umana che aveva in mente Balzac. Spiccano nella narrazione Parigi, con i continui riferimenti alle sue vie e ad alcuni suoi luoghi storici, la bellezza di alcuni ritratti femminili molto ben tratteggiati e il curioso e interessante punto di vista dell’autore sulle relazioni uomo-donna.

    ha scritto il 

  • 4

    La cugina Bette

    Un bell'affresco di Parigi e dell'animo umano, senza età. In dei momenti l'ho trovato quasi pedante e moralista, ma questo non toglie l'efferatezza con cui balzac distrugge tutte le speranze di un ...continua

    Un bell'affresco di Parigi e dell'animo umano, senza età. In dei momenti l'ho trovato quasi pedante e moralista, ma questo non toglie l'efferatezza con cui balzac distrugge tutte le speranze di un happy end del lettore. Un libro garbato nel suo cinismo.

    ha scritto il 

  • 4

    Tempi

    Ne scrivo, pur essendo ancora alle prime cento pagine, anche se di recensione non si tratta ma di "impressioni" mie: non avevo mai letto nulla di Balzac come di altri autori classici. Me lo sto ...continua

    Ne scrivo, pur essendo ancora alle prime cento pagine, anche se di recensione non si tratta ma di "impressioni" mie: non avevo mai letto nulla di Balzac come di altri autori classici. Me lo sto gustando. Alla grande. E non poco contribuisce il fatto che, da subito, sono stata scaraventata indietro nel tempo a quando, a 10 anni, rimanevo per ore con il naso fra le pagine di quelli che erano i classici dell'infanzia della mia generazione, letti e riletti, libri di mio fratello assai più grande di me, libri delle biblioteche di classe e così come allora questa Parigi, questi personaggi e i loro pensieri atteggiamenti vicende mi sembrano contemporanei. A più tardi il resto. Finito. Da leggere assolutamente ed anche da rileggere. Sicuramente.

    ha scritto il 

  • 5

    Invidia, lussuria ed arrivismo si uniscono a creare questo magistrale feuilleton, questo drammone della vendetta dove non esiste felicità, se non momentanea. Un po' come nella vita.

    E senza grazia ...continua

    Invidia, lussuria ed arrivismo si uniscono a creare questo magistrale feuilleton, questo drammone della vendetta dove non esiste felicità, se non momentanea. Un po' come nella vita.

    E senza grazia la donna non esiste, a Parigi. La capigliatura nera, i begli occhi duri, la severità delle linee del volto, l'aridità calabrese del colorito facevano della cugina Bette una figura di Giotto, da cui una vera parigina avrebbe tratto profitto. Il suo strano abbigliamento, invece, la faceva spesso assomigliare alle scimmie vestite da donna, che si portano in giro gli spazzacamini. (pag. 45)

    ...Valérie ebbe uno sguardo che filtrò tra le sue lunghe ciglia come passa il lampo del cannone fra il proprio fumo. (pag. 227)

    ha scritto il 

  • 3

    Mi trovo a disagio ad assegnare solo 3 stelline a un classico, ma la verità è che questo libro non mi ha appassionata. Saranno i personaggi maschili insopportabili (dell'ultrasettantenne che perde ...continua

    Mi trovo a disagio ad assegnare solo 3 stelline a un classico, ma la verità è che questo libro non mi ha appassionata. Saranno i personaggi maschili insopportabili (dell'ultrasettantenne che perde continuamente la testa per le ragazzine ne avevo già abbastanza!), o i personaggi femminili che si dividono i 2 categorie: le super buone e le super cattive..fatto sta che ieri sera ho macinato 40 pagine col solo intento di terminarlo alla svelta e passare ad altro..

    ha scritto il 

Ordina per