La culla buia

Di

Editore: Garzanti Libri (Narratori moderni)

2.8
(98)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 438 | Formato: Paperback

Isbn-10: 8811681758 | Isbn-13: 9788811681755 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: S. Lauzi

Disponibile anche come: eBook

Genere: Criminalità , Narrativa & Letteratura , Mistero & Gialli

Ti piace La culla buia?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
L'incubo inizia sempre nello stesso modo. E stata una lunga nottata, il pianto del neonato intermittente, la stanchezza che ti attanaglia gli occhi. Ma finalmente, alle prime luci dell'alba, il bambino si è addormentato. E tu sei crollata dalla stanchezza. Solo pochi minuti, appena riaperti gli occhi sei subito corsa verso la culla per vedere le sue manine paffute protendersi verso di te. Ma il piccolo è immobile. Lo tocchi, e non respira più... Per molte donne questo è solo un brutto sogno da cui risvegliarsi in un bagno di sudore. Ma per Helen Yardley, Ray Hines e Sarah Jaggard l'incubo è continuato anche una volta sveglie. Il loro bambino è morto, senza una ragione apparente. Tutte sono state accusate di infanticidio e ci sono voluti lunghi processi e molti anni di prigione, prima che fossero scagionate. "Morte in culla" è il verdetto finale. Fliss Benson è una giovane produttrice televisiva, a cui viene affidato l'incarico di girare un documentario sulla loro vicenda. Questo è l'ultimo progetto a cui vorrebbe lavorare, perché riapre in lei una ferita mai sanata che riguarda il suo passato. La mattina in cui sta per rinunciare all'incarico riceve un biglietto con sedici cifre. Un biglietto oscuro e ricattatorio. A indagare sulla minaccia è la poliziotta Charlie Zailer, la quale scopre che gli stessi numeri sono stati inviati anche alle tre donne accusate di infanticidio.

Ordina per
  • 2

    Primo libro della Hannah

    Devo dire che non mi è dispiaciuto, in questo libro dubiti di tutto e di tutti. La Hannah ti porta a guardare tutti i personaggi sotto vari punti di vista. Non si sa chi sono i buoni, chi i cattivi. C ...continua

    Devo dire che non mi è dispiaciuto, in questo libro dubiti di tutto e di tutti. La Hannah ti porta a guardare tutti i personaggi sotto vari punti di vista. Non si sa chi sono i buoni, chi i cattivi. Carino...stile un tantinello macchinoso ma l'ho letto con piacere. Senza affannarmi troppo. Devo dire ahimè che la protagonista, Fliss, mi stava proprio antipatica.

    ha scritto il 

  • 3

    La Hannah ci ha abituati a cose migliori.. La trama è buona, e se all'inizio credi di sapere già tutto su chi è colpevole e chi innocente, ad un certo punto ti trovi a dubitare di chiunque. Ma il risu ...continua

    La Hannah ci ha abituati a cose migliori.. La trama è buona, e se all'inizio credi di sapere già tutto su chi è colpevole e chi innocente, ad un certo punto ti trovi a dubitare di chiunque. Ma il risultato finale è di qualcosa troppo macchinoso, troppo incasinato e raccontato con troppe prime persone. Insomma, si poteva fare di meglio..

    ha scritto il 

  • 1

    Penoso. Lungo, prolisso, senza pathos nè emozioni, per non parlare del movente spiegato a fine libro (dopo lunghe e inutili pagine) a dir poco brutto, inverosimile, scadente.
    Due voci narranti (una de ...continua

    Penoso. Lungo, prolisso, senza pathos nè emozioni, per non parlare del movente spiegato a fine libro (dopo lunghe e inutili pagine) a dir poco brutto, inverosimile, scadente.
    Due voci narranti (una delle quali narra in prima persona e stona per la sua caratterizzazione che vuole essere spiritosa, leggera, comica...ma che c'entra? sembra di leggere un libro spiritoso anzichè un giallo/dramma! l'autrice che intenzioni aveva? di alleggerire il racconto già di per se pesante? una trovata decisamente infelice e fuori luogo e tantomeno riuscita)che raccontano la storia di morti in culla e madri accusate (ingiustamente?) dalla pubblica opinione e dalla giustizia e poi scagionate. Un buon soggetto senza dubbio. Ma non è questo il caso. Un'assoluta perdita di tempo. E una grande presa in giro. Se le recensioni in quarta di copertina dell'Independent o di altri giornali inglesi sono quelle allora sono stati pagati profumatamente o non hanno letto questo libro.

    ha scritto il 

  • 3

    -non è mia figlia
    -non ti credo
    -non è lui
    -non è un gioco
    -la culla buia

    il più bello di questa autrice (che io abbia letto). ero preoccupata perchè pensavo finisse in maniera confusa e irritante (co ...continua

    -non è mia figlia
    -non ti credo
    -non è lui
    -non è un gioco
    -la culla buia

    il più bello di questa autrice (che io abbia letto). ero preoccupata perchè pensavo finisse in maniera confusa e irritante (come gli altri); in questo caso invece l'autrice è stata coerente dall'inizio alla fine (anche se alcuni personaggi interessanti verso la fine si sono "persi").
    finale a sorpresa che mette i brividi.
    astenersi giovani mamme!!

    ha scritto il 

  • 3

    Thriller che poteva dare molto di più, non all'altezza degli altri romanzi della Hannah.
    Non lo boccio completamente perchè mi sembra che invece lo stile sia molto migliorato, ho colto una vena di iro ...continua

    Thriller che poteva dare molto di più, non all'altezza degli altri romanzi della Hannah.
    Non lo boccio completamente perchè mi sembra che invece lo stile sia molto migliorato, ho colto una vena di ironia eccellente che nei romanzi precedenti non c'era.

    ha scritto il 

  • 1

    abbandonato

    Impossibile da leggere, non ha stile, non ha ritmo, non ha trama, non coinvolge, è veramente scadente.

    E' raro che io abbandoni un libro, ma questo non vuol dire essere masochisti fino all'osso, ovver ...continua

    Impossibile da leggere, non ha stile, non ha ritmo, non ha trama, non coinvolge, è veramente scadente.

    E' raro che io abbandoni un libro, ma questo non vuol dire essere masochisti fino all'osso, ovvero fino al punto di terminare la lettura di "la culla buia".

    ha scritto il 

  • 1

    Delusione

    Il peggiore in assoluto letto negli ultimi mesi e peccato sia di una delle mie scrittrici, finora, preferite.
    Manca la suspence, il mordente, personaggi mosci, storia che non decolla mai. ...continua

    Il peggiore in assoluto letto negli ultimi mesi e peccato sia di una delle mie scrittrici, finora, preferite.
    Manca la suspence, il mordente, personaggi mosci, storia che non decolla mai.

    ha scritto il