Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

La cuoca di Buenaventura Durruti

La cucina spagnola al tempo della «guerra civile». Ricette e ricordi

Di ,

Editore: DeriveApprodi (Vita activa, 11)

4.1
(29)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 203 | Formato: Copertina morbida e spillati

Isbn-10: 8887423822 | Isbn-13: 9788887423822 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Illustrazione di copertina: Andrea Wöhr

Genere: Cooking, Food & Wine , Fiction & Literature , History

Ti piace La cuoca di Buenaventura Durruti?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
La cuoca di Durruti è il diario di una giovane donna tra il 1932 e il 1939,gli anni della "guerra civile" in Spagna, che segnano una delle più tragiche stagioni del mondo moderno. Ma sono anche gli anni che nutrono le più diffuse speranze di libertà e i più grandi sogni di uguaglianza. A descrivere questo tempo è Nadine, una militante rivoluzionaria della colonna Durruti.Un'osservatrice anomala che riesce sapientemente a intrecciare il racconto delle passioni che animarono i combattenti, i limiti e le illusioni delle loro strategie, i tradimenti di cui furono vittime e la straordinaria esperienza di cui furono protagonisti. Nadine è l'emblema di una generazione che ha scelto di fondere la propria vita con gli ideali in cui ha creduto.
Ordina per
  • 2

    Partiamo dal fatto che vale la pena di leggerlo per la breve ma folgorante introduzione di Veronelli. Il resto ha una sua bellezza e una sua debolezza. Mi è parsa, più che altro, un'operazione editoriale fatta a tavolino. Ma non come il manoscritto manzoniano, eh.

    ha scritto il 

  • 0

    Citazione:


    Siamo andati all'assalto, cantando, tra i fiori e i venti profumati dell'estate, adesso, stiamo assistendo impotenti, alla fine. E' statto tutto un sogno, un sogno antico e necessario a cui non siamo stati in grado di conferire la saggezza dei fatti e l'evidenza della storia, ma ...continua

    Citazione:

    Siamo andati all'assalto, cantando, tra i fiori e i venti profumati dell'estate, adesso, stiamo assistendo impotenti, alla fine. E' statto tutto un sogno, un sogno antico e necessario a cui non siamo stati in grado di conferire la saggezza dei fatti e l'evidenza della storia, ma molti un giorno, dovranno chinare il capo e vergognarsi per averci abbandonato. Gli addii sono lunghi e tristi, i compagni delle Brigate Internazionali se ne stanno andando alla spicciolata, di malavoglia, ed è un pò come morire.
    (...) Natale è alle porte, abbiamo deciso di preparare un pò di frittelle. E' l'ultima volta che cuciniamo, e molte di noi le impastano di lacrime.
    Domani si parte per una missione di sangue e di speranza, stanotte, invece, ci sporcheremo le mani di farina, di zucchero, di cannella e d'amore.

    ha scritto il 

  • 5

    Meraviglioso.

    ME-RA-VI-GLI-O-SO. Speranze e sogni contro ogni gerarchia e miserie dellla differenza di genere. Le straordinarie contraddizioni del Novecento nel diario di una donna, militante anarchica, francese, combattente per la Repubblica spagnola.
    Meraviglioso.

    ha scritto il 

  • 5

    un libro interessantissimo, come molti altri della collana deriveapprodi sulla cucina.
    si tratta del diario di vita vissuta/politica/culinaria di una militante comunista durante la guerra civile in spagna. oltre ai trucchi su come far bastare un pollo per 20 persone, è uno spaccato della vi ...continua

    un libro interessantissimo, come molti altri della collana deriveapprodi sulla cucina.
    si tratta del diario di vita vissuta/politica/culinaria di una militante comunista durante la guerra civile in spagna. oltre ai trucchi su come far bastare un pollo per 20 persone, è uno spaccato della vita di macchia e di una guerra di cui qui da noi si sa pochissimo.

    ha scritto il