Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

La dama delle isole

La Trilogia di Bitterbynde Vol.2

By Cecilia Dart-Thornton

(495)

| Hardcover | 9788842913009

Like La dama delle isole ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

46 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    bello anche questo libro solo che come il primo ha troppe descrizioni cmq consigliato!!!

    Is this helpful?

    Rubira said on Jan 23, 2013 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    E tutto continuò...

    Il 2° capitolo della saga, a mio parere, risulta un po' troppo melenso. Sembra quasi che i personaggi del 1° libro abbiano preso un colpo in testa ed abbiano cambiato carattere! Soprattutto i protagonisti. Magari non sono cambiati, magari sono sempre ...(continue)

    Il 2° capitolo della saga, a mio parere, risulta un po' troppo melenso. Sembra quasi che i personaggi del 1° libro abbiano preso un colpo in testa ed abbiano cambiato carattere! Soprattutto i protagonisti. Magari non sono cambiati, magari sono sempre stati così e non hanno avuto modo di uscire bene nel 1°.
    Lo svolgersi della storia mi è piaciuto ma non mi ha entusiasmato, non mi ha coinvolto come la prima parte.
    Bello, ma ordinario.

    Is this helpful?

    La Cocci said on Oct 31, 2012 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Ho iniziato la lettura di questo secondo volume con un po' di scetticismo, dato che il primo lo considero poco convincente e per nulla entusiasmante, anzi logorroico e troppo descrittivo. Con questo libro la cara Dart-Thornton recupera punti con sorp ...(continue)

    Ho iniziato la lettura di questo secondo volume con un po' di scetticismo, dato che il primo lo considero poco convincente e per nulla entusiasmante, anzi logorroico e troppo descrittivo. Con questo libro la cara Dart-Thornton recupera punti con sorprendente abilità.
    Finalmente meno descrizioni e più azione. Il personaggio principale, a cui ormai vengono attribuiti un'infinità di nomi dato che racchiude in sè diverse identità a seconda del contesto, viene approfondito nelle sue più svariate sfaccettature. Tuttavia, mi duole dirlo ma c'è un tuttavia, non mi ha convinto. Non so individuare quali siano le motivazioni precise, ma è come se mancasse qualcosa. Nonostante lo stile sia davvero migliorato e divenuto più scorrevole, manca di quello spessore che trasmette sentimenti, sentimenti forti e travolgenti. Ho avvertito ancora quel distacco che rimane comunque molto più presente nel primo libro. La storia d'amore delineata lungo il racconto è un po' nauseante, ma questo ritengo sia una mia personale visione (queste romanticherie epiche non mi hanno mai convinto!).
    Incantevole l'ambientazione di corte, ma anche qui nessun intreccio complesso di intrighi che secondo me dovrebbe esserci. I dialoghi sono molto più costanti e si, più realistici, ma in alcuni punti ancora piuttosto carenti e poco profondi.
    Molti fatti sono stati chiariti, il passato è venuto a galla mettendo luce a ciò che era ancora vago e sconosciuto.
    Sono giunto alla conclusione che il primo volume di questa trilogia sia il preambolo d'introduzione, mi spiace però che l'autrice non sia stata in grado di gestirlo a pennello, demoralizzando coloro che l'hanno trovato particolarmente noioso.
    Io non demordo e senza negare la curiosità che ormai mi ha posseduto, mi getto sulla lettura del terzo e ultimo libro. Mi auguro per lo meno un finale con i botti e non troppo scontato.
    Ultimo appunto: il mio giudizio è sicuramente cresciuto, arrivando a sfiorare (ma non a riempire pienamente) le quattro stelline!

    Is this helpful?

    Claudio Bussei said on Sep 24, 2012 | Add your feedback

  • 2 people find this helpful

    La Thornton resta fedele ad uno stile narrativo calmo e minuzioso, anche se il generale avanzamento della trama è più rapido - o meno lento? - rispetto al primo volume della trilogia. 


    Tenuta come schiava nella Torre di Isse, muta e sfigurata, Imh ...(continue)

    La Thornton resta fedele ad uno stile narrativo calmo e minuzioso, anche se il generale avanzamento della trama è più rapido - o meno lento? - rispetto al primo volume della trilogia. 


    Tenuta come schiava nella Torre di Isse, muta e sfigurata, Imhrien è riuscita a fuggire dalla sua prigionia e, dopo un viaggio lungo e difficile, ha ritrovato una voce e un volto, ma il suo passato è rimasto avvolto nel mistero. La speranza di riuscire a spezzare l’incantesimo che le oscura la memoria, unita a quella di ritrovare Thorn, il misterioso cavaliere che ha conquistato il suo cuore, la spingono verso la città reale di Caermelor, dove si presenta a corte vestendo una falsa identità: Lady Rohain, Dama delle Isole Sorrows. Tuttavia, nell’attesa del ritorno dell’Imperatore - impegnato a difendere i confini con le Terre del Nord, dove si stanno radunando orde di esseri demoniaci - Lady Rohain rimane ben presto invischiata nei giochi di potere di nobili senza scrupoli e nei tranelli di una rivale gelosa. Così, per proteggere se stessa e l’uomo che ama, la Dama delle Isole è costretta a intraprendere un nuovo, pericoloso viaggio alla ricerca della sua vera identità, anche perché è lei l’obiettivo delle forze del male: sarà un cammino sarà lungo e difficile, punteggiato da insidie in agguato a ogni svolta della strada e dietro ogni albero, perché qualcuno è sulle sue tracce... un essere così malvagio da essere disposto a distruggere un intero mondo pur di trovarla.

    Qualche citazione:

    "La grandi aspettative sono il preludio delle grandi delusioni"

    "Quando la follia del mondo travalica ogni limite consueto, le vittime di tale follia devono chiudere la porta della propria mente oppure esserne invase, trasformate e spezzate dall'assurdità, dall'orrore e dalla sofferenza"

    Is this helpful?

    Manuel Gugole said on Jan 24, 2012 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    La protagonista ha ritrovato volto e voce, ma i suoi ricordi sono ancora confusi. La volontà di riferire della scoperta del tesoro della Scala d'Acqua al Re Imperatore la spinge a corte, dove diverrà lady Rohain delle isole Sorrows. Un ambiente lezio ...(continue)

    La protagonista ha ritrovato volto e voce, ma i suoi ricordi sono ancora confusi. La volontà di riferire della scoperta del tesoro della Scala d'Acqua al Re Imperatore la spinge a corte, dove diverrà lady Rohain delle isole Sorrows. Un ambiente lezioso e letale, ma al tempo stesso pieno di persone interessanti e delizie la coinvolgono, e giungerà infine anche un momento di quasi assoluta felicità. Il destino tuttavia la insegue con le sue catastrofi, cui la nostra Imhrien-Rohain sfuggirà. E finalmente, conosceremo la sua vera, straordinaria storia.
    Lo stile é sempre splendido, prezioso e suggestivo senza essere pesante, e le vicende della protagonista si susseguono occupando ciascuna il giusto spazio nell'economia della narrazione. La rielaborazione del folklore celtico e delle favole è piacevole, e la protagonista colpisce per la sua saggezza e perseveranza. Una bella saga per sognare terre lontane dal sapore celtico.

    Is this helpful?

    Narelen said on Dec 20, 2011 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Avventurarsi nei romanzi della Thorton non è mai facile. Richiede impegno e pazienza, ma alla fine si è sempre ricompensati!

    Is this helpful?

    Laura Bellini said on Oct 21, 2011 | Add your feedback

Book Details

  • Rating:
    (495)
    • 5 stars
    • 4 stars
    • 3 stars
    • 2 stars
    • 1 star
  • Hardcover
  • ISBN-10: 8842913006
  • ISBN-13: 9788842913009
  • Publisher: Nord
  • Publish date: 2005-01-01
  • Also available as: Paperback
Improve_data of this book