La decolonizzazione

Di

Editore: Il Mulino

3.2
(38)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: | Formato: Paperback

Isbn-10: 8815093109 | Isbn-13: 9788815093103 | Data di pubblicazione: 

Disponibile anche come: Altri

Ti piace La decolonizzazione?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
Ordina per
  • 3

    La riflessione sul colonialismo ed il suo pendant del processo di decolonizzazione non può che partire da Cuore di tenebra di Joseph Conrad, romanzo più volte evocato da Raymond F. Betts...

    Continua q ...continua

    La riflessione sul colonialismo ed il suo pendant del processo di decolonizzazione non può che partire da Cuore di tenebra di Joseph Conrad, romanzo più volte evocato da Raymond F. Betts...

    Continua qua: https://cheremone.wordpress.com/2016/05/04/libro-e-moschetto/

    ha scritto il 

  • 2

    Le basi

    Fornisce solo le basi e forse questo era l'intento di chi lo ha scritto. Utile per avvicinare gli studenti agli studi sulla decolonizzazione, ma chiunque pensi di trovare un minimo di analisi approfon ...continua

    Fornisce solo le basi e forse questo era l'intento di chi lo ha scritto. Utile per avvicinare gli studenti agli studi sulla decolonizzazione, ma chiunque pensi di trovare un minimo di analisi approfondita rimarrà deluso/a.

    ha scritto il 

  • 2

    Ho vissuto qualche importantissimo mese della mia vita a Nairobi, Kenia. Quando ne parlo, però, parlo sempre di "Africa". I miei ascoltatori più attenti e pignoli mi correggono ogni volta e mi dicono ...continua

    Ho vissuto qualche importantissimo mese della mia vita a Nairobi, Kenia. Quando ne parlo, però, parlo sempre di "Africa". I miei ascoltatori più attenti e pignoli mi correggono ogni volta e mi dicono che l'Africa è grande e che ci sono stanti paesi diversi e che stare in Kenia non è la stessa cosa di stare in Ghana.

    Eppure l'Africa, per me e per chissà quanti altri, prima di essere un luogo fisico, è un luogo della mente, una categoria dello spirito, un altro mondo, esotico, selvaggio, libero, violento, essenziale. Forse anch'io avrei bisogno di leggere il libro di Ngugi wa Thiong'o "Decolonizzare la mente".

    A Nairobi, Kenia, rimasi impressionato dall'importanza sociale del colore della pelle. Io marchiato come bianco, odiato, rispettato, temuto, ignorato, incompreso. Tenuto al di là di un mondo oscuro e inacessibile, dai confini segnati dal colore della pelle. Ancora una volta, dopo la decolonizzazione politica e quella economica, sarà necessaria una collettiva, universale, decolonizzazione della mente.

    Il buono di questo libro è l'attenzione rivolta alla cultura - letteratura e cinema soprattutto - che avviato, spiegato e raccontato la decolonizzazione. Peccato che manchi tutto il resto, a partire dai fatti.

    ha scritto il 

  • 3

    Questo libro ha avuto - sicuramente a causa dei miei interessi - un senso al di là dello studio affrontato per l'esame di storia contemporanea.
    Esamina i processi di decolonizzazione con un occhio att ...continua

    Questo libro ha avuto - sicuramente a causa dei miei interessi - un senso al di là dello studio affrontato per l'esame di storia contemporanea.
    Esamina i processi di decolonizzazione con un occhio attento, e ne porta al lettore anche aspetti culturali e sociali non sempre attesi in un libro di storia.
    Da leggere.

    ha scritto il