La deriva

Perché l'Italia rischia il naufragio

Voto medio di 427
| 57 contributi totali di cui 57 recensioni , 0 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Dalle infrastrutture bloccate da lacci e lacciuoli di ogni genere all'attività legislativa farraginosa, dai ritardi nell'informatica che ci fanno arrancare dietro la Lettonia agli ordini professionali chiusi a riccio davanti ai giovani, dal declino d ...Continua
Ha scritto il 06/11/11
Sarà il taglio giornalistico. Sarà che ai giornalisti non è richiesto di saper scrivere bene (a parte rare eccezioni). Sarà per l'argomento che induce pessimismo e depressione. Comunque il libro è scritto maluccio e si fa leggere solo per la sana ind ...Continua
  • 1 mi piace
Ha scritto il 29/10/11
Il seguito de La casta. Alla lunga, ripetitivo. Ma c'è da restare agghiacciati. Una lunga serie di esempi della lotta condotta dalla classe politica, con l'attenzione interessata di gran parte del ceto imprenditoriale e professionale italiano, per mo ...Continua
Ha scritto il 20/07/10
Libro noioso, pieno di luoghi comuni. Mi ha confermato nella convinzione che questo tipo di libri sia da evitare come la peste.
  • 1 mi piace
Ha scritto il 10/06/10
Un'altra ondata di nauesa e di voltastomaco. Viviamo in un paese allo sfascio.
Ha scritto il 03/05/10
Meriterebbe il massimo dei voti solo per la ricerca accurata di tutti i dati. Fa riflettere ma secondo me è difficile andare avanti con la lettura, forse troppi dati. Mette molta malinconia se pensiamo in che paese viviamo..
  • 1 mi piace

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una citazione!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi