Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

La deriva

Perché l'Italia rischia il naufragio

By Sergio Rizzo,Gian Antonio Stella

(970)

| Hardcover | 9788817025621

Like La deriva ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Dalle infrastrutture bloccate da lacci e lacciuoli di ogni genere all'attività legislativa farraginosa, dai ritardi nell'informatica che ci fanno arrancare dietro la Lettonia agli ordini professionali chiusi a riccio davanti ai giovani, dal declino d Continue

Dalle infrastrutture bloccate da lacci e lacciuoli di ogni genere all'attività legislativa farraginosa, dai ritardi nell'informatica che ci fanno arrancare dietro la Lettonia agli ordini professionali chiusi a riccio davanti ai giovani, dal declino delle Università-fai-da-te alle rivolte di mille corporazioni, dalle ottusità sindacali ai primari nominati dai partiti: l'Italia è un Paese straordinario che, nonostante la sua storia, le sue eccellenze, i suoi talenti, appare ormai alla deriva. Un Paese che una classe politica prigioniera delle proprie contraddizioni e dei propri privilegi non riesce più a governare. E la tesi di Gian Antonio Stella e Sergio Rizzo: quella Casta, denunciata nel libro che ha rappresentato il più importante fenomeno editoriale degli ultimi anni, non è soltanto sempre più lontana dai cittadini ma è il sintomo di un Paese che non sa più progettare e prendere decisioni forti. E il confronto con gli altri Paesi, senza una svolta netta, coraggiosa, urgente, si fa di giorno in giorno così impietoso da togliere il fiato.

59 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Sarà il taglio giornalistico. Sarà che ai giornalisti non è richiesto di saper scrivere bene (a parte rare eccezioni). Sarà per l'argomento che induce pessimismo e depressione. Comunque il libro è scritto maluccio e si fa leggere solo per la sana ind ...(continue)

    Sarà il taglio giornalistico. Sarà che ai giornalisti non è richiesto di saper scrivere bene (a parte rare eccezioni). Sarà per l'argomento che induce pessimismo e depressione. Comunque il libro è scritto maluccio e si fa leggere solo per la sana indignazione che ispira.

    Indignazione che viene subito compensata dalla consapevolezza che questo paese è morto e sepolto nel mito del boom economico degli anni '60 e '70. Destra, sinistra, sindacati, industriali, chiesa ... continuano tutti a mangiare sulle spoglie di un benessere che non c'è e non ci sarà mai più.

    Non c'è nessuna soluzione, nessuna proposta in libri come questo: solo una descrizione analitica e quasi disgustosa dei sintomi di questa lenta morte del nostro paese.

    Is this helpful?

    Arkham00 said on Nov 6, 2011 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Il seguito de La casta. Alla lunga, ripetitivo. Ma c'è da restare agghiacciati. Una lunga serie di esempi della lotta condotta dalla classe politica, con l'attenzione interessata di gran parte del ceto imprenditoriale e professionale italiano, per mo ...(continue)

    Il seguito de La casta. Alla lunga, ripetitivo. Ma c'è da restare agghiacciati. Una lunga serie di esempi della lotta condotta dalla classe politica, con l'attenzione interessata di gran parte del ceto imprenditoriale e professionale italiano, per moltiplicare sprechi e privilegi ai danni della società civile.

    Is this helpful?

    Domenico said on Oct 29, 2011 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Libro noioso, pieno di luoghi comuni. Mi ha confermato nella convinzione che questo tipo di libri sia da evitare come la peste.

    Is this helpful?

    Maria Letizia Casciani said on Jul 20, 2010 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Un'altra ondata di nauesa e di voltastomaco. Viviamo in un paese allo sfascio.

    Is this helpful?

    Orcomeno said on Jun 10, 2010 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Meriterebbe il massimo dei voti solo per la ricerca accurata di tutti i dati. Fa riflettere ma secondo me è difficile andare avanti con la lettura, forse troppi dati. Mette molta malinconia se pensiamo in che paese viviamo..

    Is this helpful?

    Cristina said on May 3, 2010 | Add your feedback

Book Details

  • Rating:
    (970)
    • 5 stars
    • 4 stars
    • 3 stars
    • 2 stars
    • 1 star
  • Hardcover 305 Pages
  • ISBN-10: 8817025623
  • ISBN-13: 9788817025621
  • Publisher: Rizzoli
  • Publish date: 2008-05-01
  • Also available as: Others
Improve_data of this book