Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

La dimora di noce

Di

Editore: Libri Scheiwiller

4.8
(10)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 447 | Formato: Altri

Isbn-10: 8876444351 | Isbn-13: 9788876444357 | Data di pubblicazione: 

Genere: Fiction & Literature

Ti piace La dimora di noce?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Attraverso la storia di una donna, Regina (un nome e un ruolo), l'autoreripercorre la storia del Novecento, partendo non dalla sua città natale,Sarajevo, ma dal mare, da Dubrovnik. Risalendo la storia della Jugoslavia e,al suo interno, della Croazia, dalla seconda Guerra mondiale alla prima e piùindietro, sino agli ultimi giorni dell'Impero asburgico da un lato, ottomanodall'altro, l'autore fa confluire in un'unica e intensa narrazione biografie,vicende familiari, momenti di felicità e di lutto che a tutti appartengono. Unmondo corale che attraversa più generazioni. Al centro una donna che alla finesi ritrova bambina, davanti alla magia di una casa di bambola, una "casa dilegno di noce".
Ordina per
  • 5

    Una livida e fredda luce al neon anni settanta attraversa a ritroso il racconto delle vite in perenne collisione di una madre e di una figlia e, con le loro, altre vite nello spaccato di cent'anni di storia balcanica.
    Ricco, corposo, denso e faticoso, ma sempre la scrittura superlativa di J ...continua

    Una livida e fredda luce al neon anni settanta attraversa a ritroso il racconto delle vite in perenne collisione di una madre e di una figlia e, con le loro, altre vite nello spaccato di cent'anni di storia balcanica.
    Ricco, corposo, denso e faticoso, ma sempre la scrittura superlativa di Jergovic.

    ha scritto il 

  • 5

    Voto...un po' generoso.

    Premetto che Jergovic è il mio autore preferito/di riferimento degli ultimi anni (assieme a DFW).
    "La dimora di noce" mi è sembrato un libro di passaggio, tecnicamente parlando: non ancora abbastanza "maturo" da elaborare una tecnica a mosaico come nei due capolavori (ok: per me) "Al dì di ...continua

    Premetto che Jergovic è il mio autore preferito/di riferimento degli ultimi anni (assieme a DFW).
    "La dimora di noce" mi è sembrato un libro di passaggio, tecnicamente parlando: non ancora abbastanza "maturo" da elaborare una tecnica a mosaico come nei due capolavori (ok: per me) "Al dì di pentecoste" e "Volga Volga", qui Jergovic riesce ugualmente a costruire un modello di narrazione che gli consente di tenere in equilibrio una moltitudine di personaggi e storie.
    Ovvero: in "Dimora..." il racconto è a ritroso (dal presente al passato).
    I personaggi e le storie (come spesso è in Jergovic) sono intrecciati con la Storia, a creare un dipinto intenso e sempre credibile. La corsa (a ritroso) del racconto va verso un inizio (lontanto nel passato), che è lontano non solo nel tempo ma anche idealmente. Della serie: "una volta le cose erano più semplici e più belle"...? Non proprio... Piuttosto: forse una volta era più semplice ingannare se stessi.

    ha scritto il 

  • 3

    Romanzo interessante perché si svolge in un arco di tempo che va dal 1900 ai giorni nostri nei territori della ex Jugoslavia prendendo come spunto le vicende di Regina, la protagonista del romanzo nata nel 1905. L'ho trovato molto pesante credo nello stile del linguaggio usato dall'autore, alcuni ...continua

    Romanzo interessante perché si svolge in un arco di tempo che va dal 1900 ai giorni nostri nei territori della ex Jugoslavia prendendo come spunto le vicende di Regina, la protagonista del romanzo nata nel 1905. L'ho trovato molto pesante credo nello stile del linguaggio usato dall'autore, alcuni punti erano scorrevoli altri mi hanno annoiata. I personaggi e la loro vita vengono descritti forse anche troppo. Una particolarità è che il romanzo comincia con il XV capitolo e poi procede a ritroso.
    Voglio comunque leggere un altro suo romanzo: Buick Riviera, prossimamente ne faranno un film.

    Miljenko Jergovic (1966) è anche poeta e giornalista, scrive a Zagabria per il quotidiano Oslobodjenje. Il suo libro più famoso è: "Le Marlboro di Sarajevo".

    ha scritto il