La donna abitata

di | Editore: E/O
Voto medio di 1.491
| 212 contributi totali di cui 193 recensioni , 19 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Ha scritto il 07/10/17
Nonostante una scrittura abbastanza semplice, di questo libro mi è piaciuta la co-esistenza di Lavinia e Itzi, ognuna guerriera del suo tempo, e le riflessioni che la lettura suscita riguardo alla lotta per l'indipendenza e la giustizia. Nel libro ...Continua
Ha scritto il 18/09/17
"Il mondo non -è- in nessun modo. Questo è il problema. Siamo noi che lo facciamo in un modo o nell'altro."
Nell’immaginaria città centroamericana di Faguas, Lavinia trova lavoro come architetto in uno studio importante. Per lei, rampolla dell’alta borghesia cresciuta nella bambagia e con studi raffinati alle spalle, è la prima occasione per entrare ...Continua
Ha scritto il 15/03/17
Una bellissima storia ambientata nel Nicaragua ai tempi della dittatura in cui una donna emancipata e lo spirito di una combattente indigena entrano in contatto.
Ha scritto il 14/10/16
Libro interessante per le tematiche affrontate (la rivoluzione sandinista, il femminismo, i conquistadores spagnoli). La lettura è abbastanza scorrevole. Ma non mi ha del tutto convinta. La storia non decolla mai. Credo a causa della non ottima ...Continua
  • 2 mi piace
  • 1 commento
Ha scritto il 03/07/16
Gioconda Belli è la più famosa scrittrice nicaraguense, ha partecipato alla lotta del Fronte Sandinista contro la dittatura di Somoza, i suoi romanzi sono pubblicati in italiano da e/o. Nel volo da Roma ad Atlanta ho letto La donna abitata ...Continua
  • 4 mi piace

Ha scritto il Jul 11, 2016, 14:39
A lei non sembrava che Flor fosse una dura, aveva piuttosto l'aria di una fortezza isolata propria delle persone che soffrono, che si sanno vulnerabili
Ha scritto il Jan 09, 2016, 08:06
Siamo così soli, noi esseri umani [..]L'amore è solo un'imperfetta approssimazione della vicinanza.
Pag. 269
Ha scritto il Nov 10, 2012, 14:47
Il problema non è avere paura, credo, il problema è di che cosa aver paura. Non dare spazio alla paura irrazionale.
Pag. 264
Ha scritto il Nov 10, 2012, 14:46
Il mondo non "è" in messun modo. Questo è il problema. Siamo noi che lo facciamo in un modo o nell'altro,
Pag. 228
Ha scritto il Nov 10, 2012, 14:44
Ti preoccupi troppo di essere accettata..O dell'identità...Ognuno di noi assume delle responsabilità fino alla fine dei propri giorni.Ma costruisce anche. Come architetta dovresti saperlo.Il terreno è quello che ti danno alla nascita, ma la ...Continua
Pag. 189

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi