La donna alata

Voto medio di 384
| 45 contributi totali di cui 36 recensioni , 9 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Allevata dagli zingari, Juliette, vive una giovinezza avventurosa emovimentata. A sedici anni si innamora di Guy LeCorbeau e si unisce alla suacompagnia di girovaghi. Finché, tradita dall'amante e stanca per le continuetraversie, si rifugia co ...Continua
NashFriedrich
Ha scritto il 19/10/16
Non amare sovente, ma per sempre.
Il titolo della recensione, tratto dal libro stesso, è il sunto perfetto dell’intera storia. Un intreccio tra il fascino degli spettacoli itineranti, l’arsura dell’amore più spietato e il tremore di fronte alle paure recondite e sopite. Joanne Harris...Continua
La Nicchia...
Ha scritto il 30/03/16
[...] Centrale in questo romanzo dal sapore estivo è sicuramente il rapporto contrastante dei due personaggi principali, sospeso sul filo di un amore tagliente come la lama di un pugnale, la cui elsa viene giocata in una sorta di partita a carte tra...Continua
Martina
Ha scritto il 13/01/15

Ebook scambiabile

Rilya
Ha scritto il 04/01/15

Trama avvincente e sicuramente ben scritto. A volte la lettura risulta un po' lenta ma sicuramente ne vale la pena.

Micòl
Ha scritto il 08/04/14
Forse tre stelline significa abbondare...
Joanne Harris è una tra le mie scrittrici preferite. A parte pochi libri (che sto leggendo tutti in questo periodo!!) amo la sua scrittura e le sue storie. Questo libro partiva da ottimi presupposti: una piccola abbazia, composta da un gruppo di suor...Continua

NashFriedrich
Ha scritto il Oct 19, 2016, 07:38
La gente vede quello che si immagina di vedere.
Pag. 347
NashFriedrich
Ha scritto il Oct 19, 2016, 07:38
... il signore del mondo di sicuro non è questo volto severo, di pietra, il sacrificio senza ragione, la vita priva di gioia, l'idea fissa del peccato.
Pag. 52
NashFriedrich
Ha scritto il Oct 19, 2016, 07:38
... mi insegnò a dare importanza ai sogni. Sono come le donde delle maree che ci trasportano, mi disse, dalle quali si recuperano strani relitti che vengono letti da chi può. Devo usare i miei sogni, non temerli. Solo uno sciocco teme la conoscenza.
Pag. 43
NashFriedrich
Ha scritto il Oct 19, 2016, 07:38
Non amare sovente, ma per sempre.
Pag. 30
NashFriedrich
Ha scritto il Oct 19, 2016, 07:38
Ma il passato è una malattia subdola. Può tornare con una brezza di vento, attraverso il suono di un flauto, seguendo un passo di danza.
Pag. 13

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi