Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

La donna che collezionava farfalle

By Bernie McGill

(149)

| eBook | 9788833970578

Like La donna che collezionava farfalle ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Irlanda del Nord, 1892. Charlotte Ormond, quattro anni, viene trovata morta nella stanza del guardaroba della dimora di famiglia. Ha le mani legate con una calza annodata a un anello infisso nel muro. La piccola si è strangolata nel tentativo di libe Continue

Irlanda del Nord, 1892. Charlotte Ormond, quattro anni, viene trovata morta nella stanza del guardaroba della dimora di famiglia. Ha le mani legate con una calza annodata a un anello infisso nel muro. La piccola si è strangolata nel tentativo di liberarsi. A chiuderla lì dentro è stata la madre Harriet, mettendo in atto i rigidissimi principi educativi in cui crede: la situazione le è sfuggita di mano, la sua colpevolezza è evidente, ma le cose sono davvero andate nel modo che appare più ovvio? Sessanta anni dopo, Maddie, la vecchia tata di Charlotte, nel ricevere una lettera di Anna, l'ultima discendente degli Ormond, capisce che è giunto il momento di confessare un segreto che serba ormai da troppo tempo: solo lei sa cosa accadde veramente nell'ultimo giorno di vita di Charlotte. Al racconto di Maddie si alternano le pagine del diario che Harriet Ormond ha scritto in carcere dopo la condanna con cui si è concluso il processo a suo carico. Due voci potenti e straordinarie, quella arcaica, intrisa di spunti gotici, della popolana Maddie, e quella secca, tagliente, aristocratica di Harriet, una donna fiera e indipendente, algida e volitiva, incapace di scendere a compromessi. La piccola comunità del luogo è stata pronta a giudicarla, ma il suo diario rivela una realtà ben più complessa.

48 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Alla fine dell'ottocento in Irlanda Charlotte, una bambina di soli 4 anni, viene trovata morta dentro il guardaroba di casa sua. Charlotte, chiusa in punizione lì dentro e legata con una corda all'armadio, nel tentativo di liberarsi si strangola.
    Del ...(continue)

    Alla fine dell'ottocento in Irlanda Charlotte, una bambina di soli 4 anni, viene trovata morta dentro il guardaroba di casa sua. Charlotte, chiusa in punizione lì dentro e legata con una corda all'armadio, nel tentativo di liberarsi si strangola.
    Della prematura morte viene accusata Harriet, la madre di Charlotte, colpevole di applicare dei metodi "educativi" troppo severi e scevri di qualunque umanità nei confronti dei figli.
    Il romanzo trae spunto da una storia vera, e si dipana come un racconto a due voci, quello di Harriet chiusa in carcere e di Maddie, la tata di Charlotte.
    Bravissima l'autrice a rendere con maestria la personalità complicata e controversa di Harriet, la sua difficoltà ad essere e sentirsi madre, forse per colpa del modo in cui è stata cresciuta da una madre che a suo tempo ha avuto difficoltà a sentirsi madre con lei. Perché sentirsi madre non è così scontato e dovuto e spesso la società dimentica che a volte dietro mal celati finti equilibri possono nascondersi dolori dell'anima ben più drammatici e pericolosi.

    Is this helpful?

    Flavia said on Jul 14, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    L'amore è come l'acqua, filtra a dispetto di tutto, e un cuore murato non è difesa che possa arginarlo.

    pag. 174 "Che farfalla saresti, Harriet?"
    "Una vanessa del cardo". .......
    .................................
    Sotto il suo travestimento, una vanessa del cardo, poteva essere chiunque desiderasse... : il mondo si sarebbe lasciato incantare dalla sua m ...(continue)

    pag. 174 "Che farfalla saresti, Harriet?"
    "Una vanessa del cardo". .......
    .................................
    Sotto il suo travestimento, una vanessa del cardo, poteva essere chiunque desiderasse... : il mondo si sarebbe lasciato incantare dalla sua maschera, ma al di sotto lei sarebbe stata libera.

    pag.178 Mia madtre mi insegnò una grande lezione. Mi insegnò l'importanza di una corazza.
    Mi insegnò a costruirmi il mio bozzolo impenetrabile.
    Mi insegnò a proteggere lo spirito.
    Mi insegnò a nascondermi dentro me stessa.

    Pur riconoscendo una buona scrittura con spunti molto validi, la storia mi ha annoiata per la maggior parte.

    Is this helpful?

    Domari said on Jul 2, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    “Se me l’avessero chiesto prima avrei detto che il lutto è una questione di tristezza, un’occasione in cui versare lacrime. Non avevo idea dell’orrore che comportava: la nausea assillante alla bocca dello stomaco, come all’inizio di una gravidanza. N ...(continue)

    “Se me l’avessero chiesto prima avrei detto che il lutto è una questione di tristezza, un’occasione in cui versare lacrime. Non avevo idea dell’orrore che comportava: la nausea assillante alla bocca dello stomaco, come all’inizio di una gravidanza. Non sapevo significasse guardare ogni persona e cosa importante nella vita con la terrificante consapevolezza che c’è altra sofferenza in arrivo; che ognuno ha in sé il potenziale per causare lo strazio; che, malgrado ogni sforzo, siamo destinati alla perdita.”

    Is this helpful?

    Lein said on Jun 22, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    "Come se l'amore non fosse uguale al lievito, che aumenta quando ce n'è bisogno".

    Is this helpful?

    Blueberry said on Apr 8, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    E' un bel romanzo storico: la ricostruzione dei tempi e delle situazioni è davvero curata, fino al dettaglio. L'autrice si occupa di tutto: dei vestiti, dei rapporti sociali fra nobili e servitù, della politica, del paesaggio, della cultura. In tutto ...(continue)

    E' un bel romanzo storico: la ricostruzione dei tempi e delle situazioni è davvero curata, fino al dettaglio. L'autrice si occupa di tutto: dei vestiti, dei rapporti sociali fra nobili e servitù, della politica, del paesaggio, della cultura. In tutto questo, purtroppo, la trama si sfilaccia e ci sono capitoli quasi noiosi, in cui, tutto sommato, non si dice granché. La vicenda è narrata da due punti di vista: dall'altera Harriet, donna altolocata e madre inflessibile, e dalla domestica Maddie, più indulgente e semplice, anch'ella custode di segreti.
    Fino alla fine mi aspettavo un colpo di scena che svelasse la tanta suspance creata attorno al tragico incidente per il quale perse la vita la piccola Charlotte... ma niente!
    I caratteri dei personaggi principali sono dettagliatissimi e approfonditi fino all'ultimo dettaglio, tutti gli altri attori però restano in un vago secondo piano.
    Che dire, lo raccomando a cui ama i romanzi storici e i gialli, per il resto mi ha lasciato davvero poco.

    Is this helpful?

    Arya said on Mar 23, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Grande scrittrice!

    Scritto magistralmente, è un'opera di grande spessore. La forma epistolare non solo non disturba, ma anzi entra a gamba tesa nell'intimo della vita, dei segreti e dei sentimenti delle due donne narratrici, inoltrandosi in storie lontane nel tempo, di ...(continue)

    Scritto magistralmente, è un'opera di grande spessore. La forma epistolare non solo non disturba, ma anzi entra a gamba tesa nell'intimo della vita, dei segreti e dei sentimenti delle due donne narratrici, inoltrandosi in storie lontane nel tempo, di persone che non ci sono più, ma che dovevano essere raccontate. Molto apprezzabili i contrasti: grande rigore, austerità e distacco di una protagonista, capace però di una inaspettata sensibilità per piccoli particolari (dal colore di una farfalla a una crepa sul muro), che pochi sarebbero in grado di cogliere, arrivando a stupire per la profondità delle sue riflessioni. Un personaggio di grande interesse, che si autodescrive in una sorta di confessione/diario, forse per esorcizzare il suo dolore, potendo così finalmente esternare i suoi sentimenti. Notevole anche il personaggio della tata, con il suo pesantissimo fardello di segreti da svelare e di peccati da confessare. Davvero splendido, un ritmo incessante (letto in pochi giorni perché non riuscivo a smettere): insomma, un vero capolavoro da leggere assolutamente!

    Is this helpful?

    CR 55 said on Feb 24, 2014 | Add your feedback

Book Details

  • Rating:
    (149)
    • 5 stars
    • 4 stars
    • 3 stars
    • 2 stars
  • eBook 231 Pages
  • ISBN-10: 8833970574
  • ISBN-13: 9788833970578
  • Publisher: Bollati Boringhieri
  • Publish date: 2011-01-01
  • Also available as: Paperback
  • In other languages: other languages English Books
Improve_data of this book