Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

La donna della domenica

By Carlo Fruttero

(79)

| Hardcover

Like La donna della domenica ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

A Torino un architetto alquanto losco, che vive di strani affari, viene trovato morto, con la testa sfracellata da un grosso fallo di marmo. Comincia così una delle più famose indagini poliziesche di cui la letteratura italiana abbia narrato, condott Continue

A Torino un architetto alquanto losco, che vive di strani affari, viene trovato morto, con la testa sfracellata da un grosso fallo di marmo. Comincia così una delle più famose indagini poliziesche di cui la letteratura italiana abbia narrato, condotta in modo discreto ma fermo dal commissario Santamaria, poliziotto gentile e compito, ma anche intelligente e determinato, nonché animato da una dolce indignazione etica nei confronti della classe sociale sulla quale è costretto a puntare la sua attenzione di investigatore. È infatti nella Torino-bene che il commissario deve muoversi, aggirandosi fra raffinatezze e snobismi, sarcasmi sublimi e false risate, esibito bon ton e caricata noncuranza, in un gioco di specchi che tenta invano di nascondere il vuoto di vite sostanzialmente sprecate, e che rende oltremodo difficile il compito del piccolo-borghese Santamaria.

Uscito nel 1972, il romanzo può ben essere considerato il capostipite del nuovo "giallo all'italiana", costruito con una rigorosa attenzione all'intreccio, ma anche con una scrittura che sa aprirsi all'ironia e alla denuncia civile, senza mai smarrire la leggerezza dell'ordito e l'alta leggibilità della cifra, in un elegantissimo gioco a rimpiattino fra le consapevolezze degli autori e quelle indotte nei lettori. Anna Carla Dosio, Massimo Campi, Lello Riviera, e su tutti il commissario Santamaria, diventano in tal modo non solo inappuntabili personaggi da alto intrattenimento, ma anche "figure" portatrici di una verità etica che è sotto gli occhi di tutti, e che in loro si essenzializza, fino a farne una costellazione di piacevolissimi emblemi.

0 Reviews

Loginor Sign Upto write a review

Book Details

Improve_data of this book