Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

La donna di scorta

Di

Editore: Pequod

3.6
(735)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 144 | Formato: Paperback

Isbn-10: 8887418039 | Isbn-13: 9788887418033 | Data di pubblicazione: 

Disponibile anche come: eBook

Genere: Family, Sex & Relationships , Fiction & Literature

Ti piace La donna di scorta?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 2

    No

    Non basta una storia, probabilmente di vita vissuta, per scrivere un bel libro. Chiunqyue ha una storia da poter raccontare. Il problema è come lo racconti, lo stile che si utilizza, le implicazioni più profonde. E in questo libro non le ho trovate. Non ero alla ricerca del finale, perchè in ques ...continua

    Non basta una storia, probabilmente di vita vissuta, per scrivere un bel libro. Chiunqyue ha una storia da poter raccontare. Il problema è come lo racconti, lo stile che si utilizza, le implicazioni più profonde. E in questo libro non le ho trovate. Non ero alla ricerca del finale, perchè in questa tipologia di fatti è sempre già scritto. Ero alla ricerca di riflessioni più profonde, di dinamiche, dialettiche...

    ha scritto il 

  • 3

    Letto in un viaggio in treno Roma-Milano.
    Sembra più un sogno di un uomo che una storia reale: lui, sposato, con una figlia, incontra lei, l'amante che non chiede nulla, sempre disponibile. Il fatto che l'amante non chieda della sua vita lo rende felice ma lo fa arrabbiare allo stesso tempo. ...continua

    Letto in un viaggio in treno Roma-Milano. Sembra più un sogno di un uomo che una storia reale: lui, sposato, con una figlia, incontra lei, l'amante che non chiede nulla, sempre disponibile. Il fatto che l'amante non chieda della sua vita lo rende felice ma lo fa arrabbiare allo stesso tempo.

    ha scritto il 

  • 3

    una donna di scorta con poca passione

    Diego de Silva si fa sempre leggere volentieri ma da questa donan di scorta mi apsettavo più passione.L'amore per una ragazza misteriosa e soprattutto silenziosa si insinua quasi di soppiatto nella vita del protagonista, padre e marito felice, fino a
    sconvolgergliela...l'amante non si lamenta, no ...continua

    Diego de Silva si fa sempre leggere volentieri ma da questa donan di scorta mi apsettavo più passione.L'amore per una ragazza misteriosa e soprattutto silenziosa si insinua quasi di soppiatto nella vita del protagonista, padre e marito felice, fino a sconvolgergliela...l'amante non si lamenta, non reclama, non recrimina, ma poi a un certo punto sparisce e lui impazzisce..ok bella storia ma il pathos? il sudore? gli odori di questa passione clandestina ndo stanno? non si sono e questo lascia un po' a bocca asciutta

    ha scritto il 

  • 4

    La fatica degli amori

    Un bel libro, si legge bene, ti trasporta in queste finestre di vita che si aprono, sic chiudono, proprio come la vita parallela di un uomo che ha un'amante. Un'amante ed è lei che soffre, non c'è verso, ma è anche lei che decide.
    Un libro che descrive ma lascia intendere, duro, disperato. e Dolc ...continua

    Un bel libro, si legge bene, ti trasporta in queste finestre di vita che si aprono, sic chiudono, proprio come la vita parallela di un uomo che ha un'amante. Un'amante ed è lei che soffre, non c'è verso, ma è anche lei che decide. Un libro che descrive ma lascia intendere, duro, disperato. e Dolce.

    “Viviamo nell'attesa permanente di un estraneo a cui consegnarci mani e piedi. A cui saremmo capaci di sacrificare gli affetti più cari, se necessario. Anche quando siamo in malafede. Anche se sappiamo benissimo che al momento opportuno ci tireremo indietro attaccandoci alla più ignobile delle scuse. Conta però il momento in cui siamo disposti a tutto. E tutto significa, papale papale, tutto.”

    ha scritto il 

  • 5

    Per una volta, rispetto al generale e generalizzato comune pensare, si invertono i ruoli fra uomo e donna...lei non chiede, non pretende, non vuole di più, non si pone domande...lui non si capacita del fatto che lei non chieda, non pretenda, non voglia di più...forse non lo ama? "Classica" domand ...continua

    Per una volta, rispetto al generale e generalizzato comune pensare, si invertono i ruoli fra uomo e donna...lei non chiede, non pretende, non vuole di più, non si pone domande...lui non si capacita del fatto che lei non chieda, non pretenda, non voglia di più...forse non lo ama? "Classica" domanda da donna! (Nel generale e generalizzato comune pensare..) Ottimo De Silva...

    ha scritto il 

  • 3

    Tradimento visto questa volta dal punto di vista di un uomo. Sarà per questo che sentimenti, emotività, sensibilità, introspezione sono ridotti all'osso? Lui soffre la mancanza di coinvolgimento da parte della sua amante che non gli chiede nulla, ma accetta ciò che lui le dà (persino la battitura ...continua

    Tradimento visto questa volta dal punto di vista di un uomo. Sarà per questo che sentimenti, emotività, sensibilità, introspezione sono ridotti all'osso? Lui soffre la mancanza di coinvolgimento da parte della sua amante che non gli chiede nulla, ma accetta ciò che lui le dà (persino la battitura della tesi di laurea della moglie!) Storia ordinaria, senza guizzi.

    ha scritto il 

Ordina per