Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

La fattoria degli animali

Oscar 102 Narrativa 57 - II Edizione

By George Orwell

(444)

| Paperback

Like La fattoria degli animali ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Contiene:
Un'introduzione all'introduzione che Orwell soppresse // Bernard CRICK
La libertà di stampa // George ORWELL

* * *

E' questo il libro che ha dato la celebrità a George Orwell. Vi si racconta come gli animali di una fattoria si ribellino e Continue

Contiene:
Un'introduzione all'introduzione che Orwell soppresse // Bernard CRICK
La libertà di stampa // George ORWELL

* * *

E' questo il libro che ha dato la celebrità a George Orwell. Vi si racconta come gli animali di una fattoria si ribellino e, dopo avere cacciato il proprietario, tentino di creare un nuovo ordine fondato su un concetto utopistico di uguaglianza. Due sono i capi della rivolta: Napoleon, un grosso maiale che ha grandi doti oratorie, e Palla di Neve, della stessa schiatta, che è soprattutto un tecnico e un organizzatore. Una lotta accanita per il potere finisce col dividerli, tanto che Palla di Neve è costretto a fuggire. Gli slogan del regime a poco a poco mutano, l'antico inno è vietato e in vece sua si canta un nuovo inno a Napoleon, finché un bel giorno i maiali, cioé i vecchi capipopolo, si mostrano alle altre bestie, esterrefatte, ritti su due zampe: ormai tra loro egli uomini non c'è più differenza. L'acuta satira orwelliana verso un certo tipo di totalitarismo, che ha avuto in Stalin la sua esemplificazione più clamorosa, è unita in questo apologo a una felicità inventiva e a una energia stilistica che pongono La fattoria degli animali sulla linea della grande tradizione libellistica inglese del '700.

1755 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    La fattoria degli animali è un romanzo di George Orwell scritto nel 1945 e pubblicato in Italia nel 1947 da Arnoldo Mondadori Editore.

    Una fattoria inglese all'improvviso, si trova ad essere governata dagli animali dopo che il padrone è stato scacci ...(continue)

    La fattoria degli animali è un romanzo di George Orwell scritto nel 1945 e pubblicato in Italia nel 1947 da Arnoldo Mondadori Editore.

    Una fattoria inglese all'improvviso, si trova ad essere governata dagli animali dopo che il padrone è stato scacciato dopo l'ennesimo sopruso. Alla testa della Rivoluzione ci sono i maiali, gli animali più intelligenti, ma tutti sembrano poter vivere in pace e nell'uguaglianza. Ma non sarà così a lungo.

    Nata come una parodia del comunismo stalinista, dal quale Orwell era stato profondamente deluso (era un comunista convinto dell'Inghilterra della prima metà del ventesimo secolo), il romanzo è un capolavoro di come l'utopia marxista decade nel totalitarismo sovietico di stampo staliniano. Gli animali dopo la Rivoluzione sono felici e tutti uguali, ma alla fine si troveranno schiavi di un sistema che continua a promuovere il potere e gli agi di una classe dirigente, fino alla magnifica perfetta, frase finale.

    Gli animali all'interno del romanzo, almeno i principali, sono perfettamente riconoscibili:

    Vecchio Maggiore, il maiale che arringa l'assemblea degli animali alla rivoluzione, è Karl Marx e Lenin;
    Napoleon, il maiale che scaccia il rivale Palla di Neve e che comincia il processo di schiavizzazione degli animali, è Stalin;
    Palla di Neve, il maiale eroico e visionario che vuole una società migliore per tutti gli animali è Trotsky, scacciato dalla fattoria da Napoleon;
    Clarinetto, il portavoce di Napoleon non è altro che il giornale di partito Pravda;
    Gondrano, il cavallo instacabile lavoratore, è Stachanov;
    Benjamin, l'asino cinico, rappresenta lo stesso Orwell, o forse gli intellettuali russi che nonostante fossero ostili allo Stalinismo non si sono mai ribellati;
    Mollie, la cavalla vanitosa che fugge dalla fattoria per rifugiarsi a Willingdon, è l'aristocrazia russa che si rifugia a Parigi;
    Mosè, il corvo che parla agli animali del paradiso del Monte Zuccherocandido che li aspetta dopo la morte, è la Chiesa Ortodossa Russa;
    I cani, che rappresentano lo squadrismo e la polizia segreta;
    Le pecore, le masse facilmente manipolabili che hanno smesso di pensare (o non hanno mai cominciato) e che si accontentano della semplicità degli slogan di partito per essere felici;
    Il romanzo fa riflettere su come le rivoluzioni portano solo a dittatori diversi. Perché il potere corrompe sempre, in un modo o nell'altro. Orwell, deluso da una delle più grandi e innovative idee del Novecento, ne fa una parodia aggressiva e senza scampo (anche la bandiera verde con un corno e uno zoccolo intrecciati non è altro che una parodia feroce della falce e del martello), dalla quale il comunismo staliniano non si può sottrarre. Fino alla conclusione in cui tra i dirigenti di partito e il resto del mondo non comunista e capitalistanon c'è più alcuna differenza.

    Is this helpful?

    Zorba said on Aug 18, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    *** This comment contains spoilers! ***

    Riflessioni

    M:" Ho finito il libro"
    S:" ah.. ti è piaciuto?"
    M:" Mah... sono rimasta un po' delusa... speravo che alla fine gli animali si ribellassero e riportassero la giustizia e invece..."
    S:"...e invece, la realtà."

    Credo non ci sia bisogno di ulteriori c ...(continue)

    M:" Ho finito il libro"
    S:" ah.. ti è piaciuto?"
    M:" Mah... sono rimasta un po' delusa... speravo che alla fine gli animali si ribellassero e riportassero la giustizia e invece..."
    S:"...e invece, la realtà."

    Credo non ci sia bisogno di ulteriori commenti.

    Is this helpful?

    Shaky said on Aug 13, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    在動物農莊裡,看到228,看到國民黨,看到台灣的外來殖民的集權政府。

    p.93 過去,類似的濺血屠殺場面也曾經常上演,但這次的加害者卻是自己的同類,因而恐怖指數對動物們來說更甚以往。

    p.152 這個國家知識份子的懦弱,才是寫作者或新聞工作者所面臨最可怕的敵人;同時,我也認為這個問題從未獲得應有的重視與討論。

    p.160 知識自由......只要不採取對社會上其他人造成傷害的方式,每個人都有權利發表、出版自己認為正確的事物。

    Is this helpful?

    Ally Yang said on Aug 12, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Tutti gli animali sono uguali, ma alcuni sono più uguali degli altri.

    Libro che mi son auto-proposto durante la mia adolescenza, semplicemente affascinante. Romanzo distopico che tratta metaforicamente della società, del potere, del controllo. Orwell con sapienza e lungimiranza c'ha preso su ogn ...(continue)

    Libro che mi son auto-proposto durante la mia adolescenza, semplicemente affascinante. Romanzo distopico che tratta metaforicamente della società, del potere, del controllo. Orwell con sapienza e lungimiranza c'ha preso su ogni fronte. Nulla da ridire, lettura scorrevole e piacevole, lettura che matura col tempo e si chiarifica in età adulta. In sostanza rimane un racconto crudo e freddo, insomma, l'abile George ti spiattella la verità in faccia.

    Is this helpful?

    Calembour. said on Aug 12, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

     批判諷刺過於直接,當蘇聯垮台後,僅存當權者都會腐敗有可看之處,其餘的嘲諷已掩入歷史之中。不過對當代歷史有興趣,則可以挖掘出不少樂趣。

    Is this helpful?

    廖顯庭 said on Jul 31, 2014 | Add your feedback

Improve_data of this book