La favola di Amore e Psiche

Testo latino a fronte

Di

Editore: Newton Compton

4.2
(2532)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 190 | Formato: Tascabile economico

Isbn-10: 885411345X | Isbn-13: 9788854113459 | Data di pubblicazione: 

Curatore: G. D'Anna

Disponibile anche come: Paperback , Altri , Copertina rigida , Copertina morbida e spillati

Genere: Narrativa & Letteratura , Storia , Filosofia

Ti piace La favola di Amore e Psiche?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 4

    " Non sono veramente felici quelli di cui nessuno conosce la verità" .
    Psiche, dopo quasi 2000 anni, continua ad appassionare e trovare lettori in tutte le fasce d'età, forse perchè con la sua lampad ...continua

    " Non sono veramente felici quelli di cui nessuno conosce la verità" .
    Psiche, dopo quasi 2000 anni, continua ad appassionare e trovare lettori in tutte le fasce d'età, forse perchè con la sua lampada ad illuminare il viso e il corpo di Amore è lo specchio dell'umanità e della curiosità che alberga in ognuno di noi.
    O forse perchè, come mi suggerisce la mia compagna, è la dimostrazione di come già all'epoca dei Romani tra suocera e nuora non correva buon sangue!

    ha scritto il 

  • 4

    Tra le più belle e famose storie d'amore mai scritte. In attesa di recuperare Le metamorfosi in edizione integrale, mi sono deliziata con questa favola senza tempo. Da leggere!

    ha scritto il 

  • 4

    Una bella storia d'amore, gelosia e invidie, attuale nonostante sia scritta parecchi secoli fa. Un'amore nella norma, ma speciale perchè fra un Dio e un essere umano, con la dea Venere nei panni della ...continua

    Una bella storia d'amore, gelosia e invidie, attuale nonostante sia scritta parecchi secoli fa. Un'amore nella norma, ma speciale perchè fra un Dio e un essere umano, con la dea Venere nei panni della perfida suocera.

    ha scritto il 

  • 3

    La favola di Amore e Psiche

    Bella favola, carina, con tanti spunti di riflessione, scorrevole. Ci si possono trarre diversi elementi che hanno ispirato molti classici delle fiabe più moderne. Credo sia anche questo uno di quei l ...continua

    Bella favola, carina, con tanti spunti di riflessione, scorrevole. Ci si possono trarre diversi elementi che hanno ispirato molti classici delle fiabe più moderne. Credo sia anche questo uno di quei libri da leggere almeno una volta nella vita. Voto: 3 stelle e mezzo.

    ha scritto il 

  • 4

    Era da parecchio che volevo leggere questa libro e non mi ha per niente deluso. Una bella "favola" da leggere dato che comincia appunto con un "c'era una volta.." e forse proprio per questo motivo bis ...continua

    Era da parecchio che volevo leggere questa libro e non mi ha per niente deluso. Una bella "favola" da leggere dato che comincia appunto con un "c'era una volta.." e forse proprio per questo motivo bisognerebbe far sì che si conoscesse di più

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    4

    Favola inserita nelle “Metamorfosi”, ha conservato la sua fama nei secoli, al punto da essere ricordata ancor più del romanzo nel quale è inserita. Nonostante il lieto fine, i lettori tendono a ricord ...continua

    Favola inserita nelle “Metamorfosi”, ha conservato la sua fama nei secoli, al punto da essere ricordata ancor più del romanzo nel quale è inserita. Nonostante il lieto fine, i lettori tendono a ricordare la favola per il dolore e la sofferenza che Psiche deve affrontare pur di riabbracciare l’amato. La ragazza, inizialmente ingenua, semplice e “debole”, diventa con il procedere della vicenda più determinata: dopo la fuga di Amore si sente disperata tanto da tentare il suicidio, ma ben presto si fa coraggio e affronta le dure prove che Venere le sottopone (aiutata da vari personaggi).
    La storia di Amore e Psiche è da sempre stata letta come condanna della curiosità, la stessa che spinge la ragazza prima a spiare il volto dell’amato su istigazione delle sorelle, poi ad aprire il vasetto datole da Proserpina per la dea Venere. In entrambe le situazioni, Psiche paga il proprio difetto a caro prezzo: nel primo caso Amore fugge; nel secondo la ragazza cade in un sonno mortale (dal quale sarà salvata dall’amato). La condanna della curiosità di Psiche si lega poi alla condanna della curiosità di Lucio – vero protagonista delle “Metamorfosi” – che appunto paga l’interesse per la magia trasformandosi in un asino.
    Secondo l’interpretazione cristiana Amore e Psiche rappresentano l’unione di anima e corpo umani con la divinità. Si può affermare che Psiche simboleggi tutti noi: il desiderio di conoscere a fondo la persona amata e lottare con ogni mezzo pur di vivere pienamente l’amore.

    ha scritto il 

  • 4

    Per la serie "piccoli imprescindibili"

    Memento!

    Che l'invidia è un sentimento realmente esistente, provato da chiunque. Nemmeno le persone a noi più care ne sono scevre.

    Che nessuna bellezza resta impunita.

    Che se hai bisogno di una mano ...continua

    Memento!

    Che l'invidia è un sentimento realmente esistente, provato da chiunque. Nemmeno le persone a noi più care ne sono scevre.

    Che nessuna bellezza resta impunita.

    Che se hai bisogno di una mano basta guardare al fondo del braccio, possibilmente non il tuo.

    Che la curiosità è donna.

    Che l'amore vince sempre. Se si ha coraggio.

    ha scritto il 

  • 3

    Era da tanto che volevo leggerla e trovarla in offerta ad 1 euro è stato un affare. Una fiaba carina, surreale, che fa sognare e ti trasporta in una dimensione completamente diversa.
    Anche se il gener ...continua

    Era da tanto che volevo leggerla e trovarla in offerta ad 1 euro è stato un affare. Una fiaba carina, surreale, che fa sognare e ti trasporta in una dimensione completamente diversa.
    Anche se il genere fiabesco non fa molto per me è stata un buon diversivo!

    ha scritto il 

Ordina per