La felicità difficile

Il mio viaggio nell'inferno della depressione e ritorno

Voto medio di 92
| 7 contributi totali di cui 7 recensioni , 0 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
A parte il divorzio dei genitori, nulla nell'ambiente in cui Elizabeth crescepotrebbe far presagire i lunghi anni tormentati e dolorosi che avrebbe affrontato: lei stessa è una ragazza particolarmente dotata, intelligente e carina;eppure la sua vita ... Continua
Ha scritto il 28/03/12
Che dire, ogni volta che leggo la Wurtzel mi vengono i nervi, solo perchè sono più simile a lei di quanto vorrei, bellissimo libro anche se il titolo italiano lascia molto a desiderare in confronto all'imponente "Proza Nation". Sicuramente da leggere
  • 1 mi piace
Ha scritto il 12/01/11
aaah questo vezzo, tutto italico, di tradurre i titoli col culo.
  • 7 mi piace
Ha scritto il 04/06/09
E’ indubbiamente doloroso. Soprattutto il fatto che il “ritorno” da questo viaggio terribile non sembri mai del tutto concluso: la sensazione è che una volta dentro al tunnel depressivo, la ricaduta sia sempre in agguato, la depressione come ..." Continua...
  • 6 mi piace
Ha scritto il 08/12/08
La recensione sul mio blog:

http://isabelletostin.splinder.com/post/19253714/La+felicit%C3%A0+difficile

  • 1 mi piace
Ha scritto il 17/10/08
Isteria pura.
Ci tengo a precisare una cosa: questo libro NON racconta l' inferno degli psicofarmaci, ma l'inferno della depressione e ovviamente le sue conseguenze. Seconda cosa: non leggetelo se siete anche solo vagamente depressi o tendenti alla depressione, ..." Continua...
  • 5 mi piace

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una citazione!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi