Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

La felicità del galleggiante

Di

Editore: Guanda

3.6
(20)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 161 | Formato: Copertina morbida e spillati

Isbn-10: 8860883733 | Isbn-13: 9788860883735 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Genere: Fiction & Literature

Ti piace La felicità del galleggiante?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 3

    NON FATEMI TORNARE

    Non fatemi tornare,
    ho gli occhi pieni di mare


    che mi si srotola ancora sui ciottoli
    piccini, fra i cardi marini
    che un vento d'altri giorni
    divelle dalla sabbia sotto i pini
    e porta incauto intorno, all'acqua
    che rumoreggia allora di spini.


    E io bagnandomi, mi pungo il plantare:
    no ...continua

    Non fatemi tornare, ho gli occhi pieni di mare

    che mi si srotola ancora sui ciottoli piccini, fra i cardi marini che un vento d'altri giorni divelle dalla sabbia sotto i pini e porta incauto intorno, all'acqua che rumoreggia allora di spini.

    E io bagnandomi, mi pungo il plantare: non fatemi tornare se al ritorno ti vedrò mancare.

    ... CHE DIRE DI QUESTA FILASTROCCA TUTTA RIME IN -ARE E -INI?

    ha scritto il 

  • 4

    La Mastrocola convince di più nella poesia che nella prosa. Studiosa di Ungaretti risente della sua influenza in alcune delle liriche più belle, asciutte ed essenziali.

    ha scritto il 

  • 3

    Le poesie, in generale, non mi attirano da tempo immemorabile, ma questa è una raccolta pregevole.
    "Grazie per la lezione di umiltà,
    per il lento
    scorrere dei tram,
    l'inesorabile passaggio
    di nubi, questo grigio
    che ora ci percorre
    fin sui piedi e ce li storce,
    ci piega
    misere statue inginocchia ...continua

    Le poesie, in generale, non mi attirano da tempo immemorabile, ma questa è una raccolta pregevole. "Grazie per la lezione di umiltà, per il lento scorrere dei tram, l'inesorabile passaggio di nubi, questo grigio che ora ci percorre fin sui piedi e ce li storce, ci piega misere statue inginocchiate su basi di cemento: l'unico bsrlume, triste, dell'eternità"

    ha scritto il 

  • 4

    Mi accosto a questa autrice con questo libro di poesie. Forse non è la modalità migliore per conoscerla. Ci sono sicuramente aspetti che mi piacerebbe approfondire: una donna torinese, un'insegnante del '56 che fa trapelare in tutte le sue poesie l'amore per il mare, la presenza quasi costante di ...continua

    Mi accosto a questa autrice con questo libro di poesie. Forse non è la modalità migliore per conoscerla. Ci sono sicuramente aspetti che mi piacerebbe approfondire: una donna torinese, un'insegnante del '56 che fa trapelare in tutte le sue poesie l'amore per il mare, la presenza quasi costante di animali (il cane, il gatto, l'aquila, la talpa, la marmotta), la descrizione di una filosofia di vita, il vivere "in superficie" proprio come un galleggiante: “..non mi lasciare, galleggiante./Voglio stare come te/sull’acqua/fluttuante, non scandagliare/le cause e le ragioni: stare/attaccata,/appagata di guardare/il mondo cangiante, e non andare/a fondo./.." o come "sospesi": "Questo sottile gusto a non concedere/ nulla di sè.Non darsi./Ammiccare./Fare cenno a un nessuno che verrà./........stare sospesi,/non arrivare/nè d'altronde, tornare.." Bella "Il salto repentino laterale": "...Ci salva/il salto repentino laterale/ il guizzo della mente che evita le piene/.. Ognuno finge la vita che voleva/... E a esser bravi/ vediamo le montagne/ persino spumeggiare". Leggerò sicuramente altri suoi scritti.

    ha scritto il 

  • 4

    Paola Mastrocola festeggia i suoi dieci anni di romanzi con...una raccolta di poesie! In essa ritroviamo tutto il suo mondo: il suo mestiere, l'amore per il mare, gli animali ecc...
    Ora capisco finalmente la felicità del galleggiante, che intento nel suo otium semplicemente si lascia sospingere d ...continua

    Paola Mastrocola festeggia i suoi dieci anni di romanzi con...una raccolta di poesie! In essa ritroviamo tutto il suo mondo: il suo mestiere, l'amore per il mare, gli animali ecc... Ora capisco finalmente la felicità del galleggiante, che intento nel suo otium semplicemente si lascia sospingere dalle onde restando sulla superficie, senza chiedersi il perché, senza scandagliare gli oscuri abissi di un mondo che non legge, disprezza la poesia, non sa più cos'è la felicità e forse non la merita neppure.

    ha scritto il