Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

La ferita dei non amati

Di

Editore: Giunti Demetra

3.7
(152)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 288 | Formato: Altri

Isbn-10: 8871228669 | Isbn-13: 9788871228662 | Data di pubblicazione: 

Disponibile anche come: Paperback

Genere: Family, Sex & Relationships , Health, Mind & Body , Self Help

Ti piace La ferita dei non amati?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 5

    Bellissimo

    Un libro bellissimo, consilgio la lettura, a tratti può risultare poco comprensibile, ma si tratta solo di poche pagine, con qualche ripetizione che aiuta melgio ad assimilare i concetti.

    ha scritto il 

  • 3

    Boh, mah, uhm... L'argomento e' affascinante, la trattazione meno. Troppo psicoanalitico, involuzioni di linguaggi, sogni. Letto forse troppo velocemente, lascia tuttavia alcune buone impressioni in un quadro vagamente oscuro e caotico.
    Quella del massaggio mentale e' poi una macedonia di trainin ...continua

    Boh, mah, uhm... L'argomento e' affascinante, la trattazione meno. Troppo psicoanalitico, involuzioni di linguaggi, sogni. Letto forse troppo velocemente, lascia tuttavia alcune buone impressioni in un quadro vagamente oscuro e caotico. Quella del massaggio mentale e' poi una macedonia di training autogeno e meditazione, di folkloristica ed ingenua ispirazione.

    ha scritto il 

  • 4

    "La ferita che il non amore ci ha inferto è il ventre dal quale veniamo generati molte volte"

    Tutti siamo a modo nostro non amati, ecco perché chiunque potrà identificarsi nel profilo psicologico tracciato nel libro.
    Per chi ha già percorso un certo cammino di riflessione su se stesso, le spiegazioni fornite dall'autore e i suoi consigli per superare determinate difficoltà non saranno nie ...continua

    Tutti siamo a modo nostro non amati, ecco perché chiunque potrà identificarsi nel profilo psicologico tracciato nel libro. Per chi ha già percorso un certo cammino di riflessione su se stesso, le spiegazioni fornite dall'autore e i suoi consigli per superare determinate difficoltà non saranno niente di nuovo. Il problema non è sapere, ma tradurre questa consapevolezza in pratica. Certo per chi a tale consapevolezza non è ancora arrivato, il libro risulta illuminante e senza dubbio di grandissimo aiuto.

    ha scritto il 

  • 1

    Abbandonare un libro, per me, è come lasciare il proprio cane in autostrada, motivo per cui mi sono trascinata dietro per mesi questo, che, in realtà, avrebbe potuto esser letto in poco tempo, ma è stata duuuuuuuuura dura durissima. Per esperti in psicanalisi, o come soporifero.

    ha scritto il 

  • 3

    perplessa, non per le idee espresse nel libro, ma per il modo di scrivere: troppe idee accennate e lasciate poi stare, tutte in fila, a volte senza connessione tanto da perdersi. Finito il libro e dopo un po', rimane ben poco.

    ha scritto il 

  • 3

    ferirsi

    Interessante la correlazione tra copione di vita e giochi del non amore. Un libro che perde spessore nel tentativo di essere divulgativo. Aiuta a riconoscere schemi di comportamento e risalire alle emozioni originate da un trauma affettivo primario.
    La psicoenergetica non mi ha convinto del tutto ...continua

    Interessante la correlazione tra copione di vita e giochi del non amore. Un libro che perde spessore nel tentativo di essere divulgativo. Aiuta a riconoscere schemi di comportamento e risalire alle emozioni originate da un trauma affettivo primario. La psicoenergetica non mi ha convinto del tutto, già visto, meglio proporre una prospettiva olistica se proprio si vuole far riferimento ad insegnamenti orientali.

    ha scritto il 

  • 2

    Pensavo ad un libro diverso.... invece si parla sempre delle solite cose, traumi infantili, delusioni, mancanza di affetto, infanzie non vissute in modo innocente.... già letto in tanti altri libri...

    ha scritto il