Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

La fermezza del saggio e altri scritti

I classici del pensiero libero Greci e latini, 6

By Seneca

(178)

| Paperback

Like La fermezza del saggio e altri scritti ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

2 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    "Placet intra parietes suos uitam coercere: , 'nemo ullum auferat diem nihil dignum tanto inpendio redditurus; sibi ipse animus haerat, se colat, nihil alieni agat, nihil quod ad iudicem spectet; ametur expers publicae priuataeque curae tranquillitat ...(continue)

    "Placet intra parietes suos uitam coercere: , 'nemo ullum auferat diem nihil dignum tanto inpendio redditurus; sibi ipse animus haerat, se colat, nihil alieni agat, nihil quod ad iudicem spectet; ametur expers publicae priuataeque curae tranquillitatis.' Sed ubi lectio fortior erexit animum et aculeos subdiderunt exempla nobilia, prosilire libet in forum, commodare alteri uocem, alteri operam, etiam si nihil profuturam, tamen conaturam prodesse, alicuius coercere [in foro] superbiam male secundis rebus elati".

    "Mi piace chiudere la vita tra le sue pareti: <<Che nessuno ci porti via alcun giorno, dato che non potrà renderci nulla che sia degno di tanta perdita; l'animo stia con se stesso, si coltivi, non si dedichi a nulla di esterno, a nulla che attenda il giudizio degli altri; si cerchi tranquillità priva di tormenti pubblici e privati>>. Ma non appena una lettura più impegnativa mi innalza l'animo e nobili esempi fanno sentire il loro stimolo, mi piace corrermene nel foro, prestare ad uno la mia voce, a un altro il mio aiuto, che se anche non sarà di alcuna utilità, tuttavia cercherà di esserlo, colpire l'arroganza di chi è ingiustamente insuperbito per il favore delle circostanze".

    Is this helpful?

    Cirano said on Aug 26, 2014 | Add your feedback

  • 3 people find this helpful

    Quanto ille felicior qui nihil ulli debet nisi cui facillium negat, sibi.

    "Anche se sei incalzato e oppresso da una forza ostile, è, tuttavia, una vergogna ritirarsi: difendi il posto che la natura ti ha assegnato. Mi chiedi quale sia questo posto? Quello di uomo."

    Is this helpful?

    Bianca Rita Cataldi said on Mar 23, 2012 | 2 feedbacks

Book Details

  • Rating:
    (178)
    • 5 stars
    • 4 stars
    • 3 stars
    • 2 stars
  • Paperback 194 Pages
  • Publisher: RCS Quotidiani
  • Publish date: 2012-03-17
Improve_data of this book

Groups with this in collection