La ferocia

Voto medio di 1641
| 348 contributi totali di cui 329 recensioni , 18 citazioni , 0 immagini , 1 nota , 0 video
alessioc
Ha scritto il 02/02/18
"Era piccola e feroce era la nuova borghesia"
Un romanzo complesso ma di grande atmosfera e complessivamente ben leggibile. Lo sgretolamento umano delineato nelle prime pagine e descritto nel corso della narrazione dipinge un quadro della società di difficile accettazione ma sicuro interesse. ...Continua
Athena
Ha scritto il 25/12/17
SPOILER ALERT
Libro molto "sensuale" e intenso. La trama, strettamente legata alla vita quotidiana del Meridione, è resa viva e vibrante dalle intense descrizioni della Natura, delle sensazioni, delle emozioni umane. Non è agevolissimo seguire la vicenda, in quant...Continua
Donatellazaf
Ha scritto il 04/11/17

Non ho cambiato idea su nulla, anzi la scrittura mi è sembrata molto artificiosa, sembra proprio voglia impressionare il lettore, un guazzabuglio di pensieri e impressioni buttate lì a caso. Non lo consiglio.

Donatellazaf
Ha scritto il 29/10/17
Sto leggendo a fatica, ma voglio arrivare in fondo, ancora non capisco se lo scopo di una scrittura così contorta sia quello di impressionare il lettore. Per quanto mi riguarda la genialità sta spesso nella semplicità, anche quella di farsi comprende...Continua
TIMREADING
Ha scritto il 23/10/17
La ferocia
“L’agnello crea la tigre facendosi mangiare da lei” – queste le parole che Michele, uno dei personaggi salienti dell’ultimo romanzo di Nicola Lagioia “La ferocia”, rivolge alla sorella Clara, ed è in queste parole il vero significato dell’opera. Non...Continua

federcast
Ha scritto il Aug 26, 2016, 16:26
... fosse un fantasma o la persistenza della sua traccia, la viva impronta che le persone che abbiamo amato lasciano in noi per continuare a condizionarci, ci guidano, ci ossessionano con la loro voce inesausta, questa la loro eredità, la differenza...Continua
Pag. 386
federcast
Ha scritto il Aug 26, 2016, 16:24
Un'energia brutale propagatasi nel vuoto, una febbre collettiva. Forse il residuo di un tempo anteriore alle prime leggi scolpite nel basalto, un'era lontanissima e feroce, sempre pronta a spalancarsi sotto i piedi
Pag. 371
federcast
Ha scritto il Aug 26, 2016, 16:23
Ogni volta che ne trovava uno nuovo, memorizzava all'istante l'informazione. Cartesio, Voltaire, Gandhi, Erasmo, Michelangelo. Tutti orfani in tenera età
Pag. 368
federcast
Ha scritto il Aug 26, 2016, 16:20
Quando non dissodi bene un campo, poi è ovvio che crescono le erbacce
Pag. 295
federcast
Ha scritto il Aug 26, 2016, 16:19
Rumore nei corridoi della facoltà, studenti in marcia da un'aula all'altra, la lingua batte dove il dente manca, diretti al bar, in biblioteca, al centro fotocopie e nessun posto in cui trovare senso. Studenti, studentesse, quando avrebbero potuto es...Continua
Pag. 150

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

oscar buonamano
Ha scritto il Dec 15, 2014, 16:37

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi