Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

La festa del raccolto

Romanzo

By Thomas Tryon

(21)

| Hardcover

Like La festa del raccolto ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

14 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    due velocità

    Autore semisconosciuto, leggo su Wikipedia che è stato anche un attore cinematografico di una certa popolarità. Credo da questa sua prima professione abbia preso un'attitudine stilistica indubbiamente consapevole della tecnica dell'inquadratura e del ...(continue)

    Autore semisconosciuto, leggo su Wikipedia che è stato anche un attore cinematografico di una certa popolarità. Credo da questa sua prima professione abbia preso un'attitudine stilistica indubbiamente consapevole della tecnica dell'inquadratura e della messa a fuoco dei particolari. Incuriosito dall'autore e dalla trama del romanzo che mi sono trovato tra le mani, decido di avventurarmi nei recessi inquietanti di una società rurale del New England.
    Devo ammettere che fin dall'inizio la storia avvolge il lettore, grazie alla bravura di Tryon, al suo solidissimo realismo narrativo e ad una trama ben congegnata che trasuda sano mistero fin dalle prime battute. Un plauso anche al traduttore (Bruno Oddera), la cui firma era già per me una garanzia di lettura piacevole e appagante. Il romanzo si fa leggere, avvince per le prime 100 pagine circa... poi l'interesse ristagna un po' per via di una narrazione che si dilunga in un descrittivismo di cui raramente ho visto l'eguale, a tratti sinceramente alquanto stucchevole, anche se tecnicamente sempre ben reso. Una notevole sequela di dettagli minuziosi scandiscono ogni singolo gesto di ogni singolo personaggio. Naturalmente, come da tradizione del genere letterario, il lettore aveva già capito che l'aura di paciosa letizia che soffia sulla famiglia Constantine è destinata a tramutarsi prima o poi in orrore. Ma l'autore non ha fretta, e il lettore costante dovrà rassegnarsi al suo gioco, e pazientare per molte e molte pagine, in cui la lentezza della vita bucolica si riflette nella cadenza blanda del ritmo narrativo. Naturalmente è una furba mossa autoriale, perché improvvisamente, quando si sta pensando se non sia il caso di lasciare quella simpatica gente alle prese con le loro coltivazioni di frumento per leggere qualcos'altro, Tryon accelera. Di botto. E allora tutte quelle allusioni rimaste a mezzo nella miriade di pagine precedenti sembrano riacquistare un senso, la limpida vita della campagna americana s'intorbida di colpo e pulsa di una qualche malattia. Un'incrinatura si staglia su tutta la vicenda. Tryon accelera. Ora gli eventi si susseguono e incalzano, i misteri si infittiscono, i personaggi finora quieti si muovono in modo convulso e misterioso. Sapevi fin dal principio che il male allignava in quella storia ma ora zampilla rigoglioso come una fonte generosa. Tryon accelera, sempre più... e ti trovi nel finale del romanzo (che non rivelerò) come in un turbinio carnevalesco, una ridda coribantica e dionisiaca di follia, erotismo e morte. Nessuna sorpresa, in verità. Il lettore immaginerà con qualche pagina di anticipo quel che via via sta per succedere... ma ciò non guasta la lettura che fila via spedita fino alla conclusione inevitabile e preannunciata.
    In definitiva è una buon romanzo, ben scritto e strutturato, un esercizio narrativo di impianto tradizionale, forse troppo, ma godibile. Non è un horror ma, soprattutto all'inizio e alla fine, ne ha tutta l'aria.
    Penso che leggerò altri libri di quest'autore, se il caso mi riserverà l'occasione di imbattermi ancora nel semisconosciuto Thomas Tryon.

    Is this helpful?

    GL7 (solo cartacei) said on Oct 16, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Un horror particolare

    La trama ricorda vagamente "I figli del grano" di King... probabilmente visto che questo libro è nato per primo , King è stato ispirato. Ambientato nell'800 nel New England più precisamente a Cornwall Combe un paese rurale sfuggito al progresso.
    Tut ...(continue)

    La trama ricorda vagamente "I figli del grano" di King... probabilmente visto che questo libro è nato per primo , King è stato ispirato. Ambientato nell'800 nel New England più precisamente a Cornwall Combe un paese rurale sfuggito al progresso.
    Tutto viene fatto in funzione dei raccolti, primo fra tutti quello del granturco.
    Alle "costumanze" del luogo si adeguano gli ultimi arrivati ad abitare nel villaggio:il pubblicitario Ned Costantine e la sua famiglia composta dalla moglie Beth e la figlia adolescente Kate.
    Ned comincia ad accorgersi di piccoli cambiamenti, sia nel comportamento della moglie e della figlia che negli abitanti del villaggio, dove tutti seguono pedissequamente i consigli della Vedova Fortune.
    In seguito accadranno eventi inquietanti e violenti che condurranno Ned verso una scoperta sconvolgente: dietro la parvenza di innocue tradizioni folcloristiche, si nasconde una ben più raggelante perpetuazione di oscuri e sanguinari riti pagani.
    Il prezzo da pagare per aver scoperto ciò che non si doveva sapere sarà altissimo.
    Nel 78 da questo libro è stata tratta una miniserie tv intitolata The Dark Secret of Harvest Home, interpretata da Bette Davis e David Ackroyd.

    Is this helpful?

    CindyB said on Sep 9, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Capolavoro

    Uno dei libri più belli letti quest'anno (2013).

    Is this helpful?

    aenigmistae said on Sep 22, 2013 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Peccato per la prima parte....

    ....davvero troppo lenta e monotona, non succede davvero nulla...l'autore si riscatta alla grande dopo tre quarti e si scatena con un finale davvero nerissimo e crudele.

    Peccato non poter leggere altre opere di questo autore, tradotto con il contago ...(continue)

    ....davvero troppo lenta e monotona, non succede davvero nulla...l'autore si riscatta alla grande dopo tre quarti e si scatena con un finale davvero nerissimo e crudele.

    Peccato non poter leggere altre opere di questo autore, tradotto con il contagocce, perchè dimostra di manovrare con abilità il genere del gotico rurale, con un occhio alla tradizione e uno allo sviluppo della storia e alla caratterizzazione dei personaggi.

    Is this helpful?

    H. P. Lovecraft said on Apr 25, 2013 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    con una copertina cosi'...

    ...e' chiaro che qualcosa deve succedere, e la parola "festa" nel titolo si spoglia del suo significato ma si gonfia d'altro, di negativita', come un palloncino rosa che se lo fai scoppiare manda intorno schizzi di sangue. E allora leggi il libro e a ...(continue)

    ...e' chiaro che qualcosa deve succedere, e la parola "festa" nel titolo si spoglia del suo significato ma si gonfia d'altro, di negativita', come un palloncino rosa che se lo fai scoppiare manda intorno schizzi di sangue. E allora leggi il libro e aspetti che quel qualcosa succeda e nel frattempo cerchi di capire prima del tempo, e guardi tutti gli abitanti del villaggio cercando indizi che svelino il loro segreto. Ci si imbatte in sporadici episodi che un po' inquietano, ma poi si procede fino alla fine, aspettando che succeda, che il palloncino esploda. Succede, e se ne resta soddisfatti. L'unico appunto? C'e' da pazientare un po', forse un po' troppo, specie in certe parti in cui l'impressione e' che il brodo venga deliberatamente allungato. Piccola nota: mi ha fatto ridere leggere "indossava una camicia a T" traduzioni o traduttori di altri tempi ;)

    Is this helpful?

    Irina said on Sep 26, 2012 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    *** This comment contains spoilers! ***

    Interessante la trama e piena di suspense, thriller quasi Horror ambientato in un una comunità paganeggiante del New England, ma il finale lo trovo poco credibile, con quegli assassinii rituali ogni 7 anni, che venivano accettati da tutti, compresi c ...(continue)

    Interessante la trama e piena di suspense, thriller quasi Horror ambientato in un una comunità paganeggiante del New England, ma il finale lo trovo poco credibile, con quegli assassinii rituali ogni 7 anni, che venivano accettati da tutti, compresi coloro che potevano essere le future vittime (con un'unica eccezione)!

    Is this helpful?

    Tex said on Aug 31, 2012 | 4 feedbacks

Book Details

  • Rating:
    (21)
    • 5 stars
    • 4 stars
    • 3 stars
  • Hardcover 462 Pages
  • ISBN-10: A000017151
  • Publisher: A. Mondadori (Scrittori italiani e stranieri)
  • Publish date: 1974-01-01
Improve_data of this book